Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Computer e InternetProgrammazione e Design · 1 decennio fa

come fanno a creare software come mozilla ,opera, ecc. oppure come linux ecc.?

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La domanda è un po' vaga (hai citato tra l'altro due browser ed un sistema operativo)...

    Alla base di tutto c'è il linguaggio di programmazione. Un linguaggio di programmazione è, in tutti i sensi, una vera e propria "lingua" con la quale comandare le azioni che il computer dovrà fare: è molto incentrato sulla matematica e sulla logica binaria, basata su 1 e 0. Tipicamente si utilizzano diversi linguaggi di programmazione a seconda dei compiti e delle esigenze del programma da realizzare: la quasi totalità dei sistemi operativi (vedi linux) sono scritti in c, un linguaggio molto potente, duttile, leggero e veloce, forse il linguaggio di programmazione per eccellenza visto che è in giro praticamente dagli anni '70; il c++, una sua estensione "a oggetti", che facilita il riutilizzo del codice e la praticità di programmazione (ma molto meno efficiente del c), viene utilizzato per molte applicazioni quali potrebbero essere mozilla e opera, ma anche internet explorer e tanti altri programmi che girano su qualsiasi computer. Si può scrivere del codice (cioè il programma) con un qualunque editor di testo (hai presente il notepad di windows? quello) ed un "compilatore", che ha il compito di tradurre ciò che il programmatore scrive in una forma comprensibile al computer (o meglio, al processore); altrimenti si può far uso di un "ambiente di sviluppo integrato" (IDE, tipo Visual Studio, per citare un pessimo esempio :P) che comprende questi due strumenti, e tanti altri, in un unico programma. Si può inoltre partire con del codice "da zero", cioè senza basarsi su nulla di preesistente, oppure "appoggiandosi" a delle "librerie" di codice già pronto, contenenti funzioni già pronte ed eventualmente realizzate da altre persone. Questo riguarda ogni aspetto di qualsiasi programma, dalla sua "meccanica interna" all'interfaccia grafica che fa uso di funzionalità offerte dal sistema operativo (o meglio, dal gestore di finestre) sotto forma, appunto, di librerie.

    Insomma, dietro c'è un'immensa quantità di lavoro "artigianale" di gente che, a seconda dei compiti da svolgere, deve possedere un bagaglio di conoscenze che può spaziare dalla teoria dei sistemi operativi, alla struttura delle reti di computer, alla gestione di basi di dati... Come diceva il mio prof di matematica alle superiori, "per programmare ci vuole solo intelligenza", è vero, ma per programmare bene ci vuole anche un bel po' di preparazione.

  • 1 decennio fa

    Linux è nato come progetto open source, se non ricordo male perchè il creatore usava un sistema operativo che si chiamava tipo Solaris, che però non lo soddisfaceva a pieno e dopo aver tentato senza successo di convincere gli sviluppatori a migliorarlo, ne ha creato uno simile ma migliore di cui ha lasciato il codice disponibile per essere modificato. Piano piano la comunità del web ha supportato linux e ora è quello che è.

    Mozilla invece è nata dalle ceneri della Netscape Communications ed ha avuto a disposizione un gran numero di fondi (quindi di soldi) per cui si è potuta permettere di assumere e far lavorare un grande numero di professionisti (e il risultato si vede).

    Questo tipo di progetti sono molto importanti, ma necessitano di professionisti che lavorano in continuazione per migliorare sempre i programmi.

    Si usano vari linguaggi di programmazione, a seconda del sistema operativo e degli obiettivi che si devono raggiungere.

    Addirittura mozilla per le sue applicazioni ha creato XUL (User interface language), un linguaggio che serve per dare un aspetto grafico e funzionale con codice più leggero alle proprie applicazioni.

    La programmazione a quei livelli non è una cosa che si impara in poco tempo e per fare quei programmi non basta una persona o un solo linguaggio di programmazione, servono anni di esperienza nel campo dell'informatica e della programmazione.

  • 1 decennio fa

    la risposta lunga l'hai gia avuta, ti faccio quella breve, anzi brevissima

    programmando

    di sicuro non si fanno con la magia e il processo di produzione di un software complesso è molto articolato e coinvolge diversi specialisti informatici

    puoi leggere UML2 della McGraw Hill se vuoi capire un po come si progetta un software

    se vuoi imparare un linguaggio invece ce ne sono diversi, puoi iniziare con java, c# o c++ se vuoi impegnarti o con javascript se non hai voglia di impegnarti, trovi dei corsi molto terra terra su html.it

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.