Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaAnimali da compagnia - Altro · 1 decennio fa

Ma è proprio il caso di tenere cani(e non solo) potenzialmente pericolosi...?

nel proprio giardino o casa per incutere timore a visitatori inopportuni quando invece si rivelano più nocivi verso i padroni (e famigliari dei padroni stessi) che non verso altra gente? Ok che molto spesso le aggressioni da parte di Rottweiler, Pitbull e affini sono dovute alla cattiva educazione del padrone ma ora è esagerato, prima che al loro istinto di fondo...non è tollerabile che debba guardarmi proprio dall'animale da cui meno mi dovrei aspettare un attacco feroce. Tanto vale che emettano un nuovo decreto che permetta al padrone di eliminare qualsiasi animale (sia di proprio possesso che altrui) che possa arrecare gravi danni all'incolumità pubblica e a se stessi. Piuttosto che saperlo in un canile municipale o messo sotto sequestro, lo ammazzo con le mie mani o con un revolver appena mi digrigna contro minacciosamente.

Piuttosto allora mi prendo un pescecane, almeno so che non va ad azzannare nessuno in giro e nessuno sarebbe così idiota da andarlo ad importunare, no?

Aggiornamento:

Tiffany, capisco la tua presa di posizione ma credo che tu abbia frainteso una cosa in ciò che ho detto e non sei la sola, a quanto pare (ma è un problema risolvibile).

Quello che intendevo è che qualsiasi cane che dà di matto e sfugge al controllo del padrone per attaccare la prima persona (a prescindere dall'età di questa) che capita loro a tiro - certo che è più facile che succeda tra persone, ma qui si parla di animali e vorrei non si divagasse da questo argomento per far apparire le persone peggio degli animali perché allora si entra in un altro argomento e si finisce col divagare volutamente da ciò che intendo dire io e creare polemiche indesiderate - non può e non deve aver la possibilità di provocare altri danni. Che si tratti di un rottweiler o di un pitbull o qual'altra razza non importa, resta sempre un animale e ragiona per istinto (e non si fa problemi ad attaccare anche il proprio padrone se gli gira male), prima ancora che per volere del padrone.

Aggiornamento 2:

Kayfe tu puoi addestrare il tuo bel cagnolino o cane di media o grossa taglia al semplice scopo di difendere l'incolumità tua e di chi ami, ma un giorno gli prende un attacco furioso e tutto quello che gli hai insegnato è valso poco o niente e ti chiedi dove hai sbagliato e pur soffrendo nel decidere se sopprimerlo sai che è bene che tu lo faccia, prima di finire in galera con l'accusa di non avergli insegnato le buone maniere. Cosa vale di più tra la vita del tuo cane e il tuo onore?

Aggiornamento 3:

I piranha vanno ancora meglio del pescecane...almeno loro fanno quello che c'è da fare senza lasciare tracce e far casino.

Aggiornamento 4:

picchis, tu ti limiti a vedere certe notizie tragiche (quella di una mamma che uccide il proprio figlio poi...) come notizie che "vanno di moda", io preferisco piuttosto pensare che succeda perché la madre ha perso il suo dono naturale per qualche ragione che sa solo lei e non mi sento di giudicarla ( non lo fa certo per istinto di caccia o perché non ha abbastanza latte per nutrirlo...ci sono motivazioni molto più profonde che spingono un essere umano a fare certi errori, pur avendo un'educazione di base e una cultura che di fatto gli impedirebbero di arrivare a tanto e qui le categorie c'entrano ben poco.

Aggiornamento 5:

Tiffany..quindi se poi il cane uccide il proprio padrone è perché è stato addestrato a quello scopo, vero? ALmeno, stando a quanto dici si arriva ad intuire questa cosa. Sono d'accordo che spesso il cane agisce perché portato a farlo, ma ricordati che sono animali e bisogna continuare a vederli come tale. Non umanizziamoli perché è sbagliato. Sono e restano istintivi, quale sia l'educazione che ricevono. Se poi li si addestra allo scopo di attaccare per divertirsi a scapito di chi ci sta antipatico, allora tanto vale tenerli nella stessa gabbia, ma non in una prigione di stato, bensì isolati. Quale dei due, per sopravvivere, riuscirà a prevalere...stando sempre alle cose che hai detto, che condivido almeno in parte?

Aggiornamento 6:

Kibu, ti dico solo questo: rileggi bene quello che ho scritto! Ciao. Un saluto al tuo cucciolotto.

Aggiornamento 7:

Dani, quello sì che è un bel soggetto...i ragni sono pericolosi solo se ti trovi sul loro cammino e fai di tutto per ostacolarli. Come anche gli scorpioni. Comunque mi è piaciuto.

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    BRAVOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Finalmente un intervento sensato e intelligente riguardo qst argomento, e nn le frasi a senso unico: "il cane è aggressivo per colpa del padrone"... Anche xchè chi ha detto che quei 2 rottweiler erano stati educati all'aggressività??? Si parla senza cognizione di causa... Non penso che un uomo cn una neonata dentro casa abbia istigato i cani ad essere cattivi... Sono animali aggressivi di natura e imprevedibili... Buona l'idea del pescecane!!! Provo a proporlo a mia madre!! Sennò una vasca con dei piranha?

    Overmyskills....veramente delle sacrostante parole!! Soprattutto quelle del secondo intervento verso Tiffany!!! Ripeto...finalmente c'è qualcuno che si è tolto i paraocchi!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    lo sai che per una cosa del genere potresti anche venire denunciato? il cane non è di indole aggressiva,nemmeno quelli che tu definisci potenzialmente pericolosi.il problema è che sempre più spesso finiscono in mano a dei perfetti imbecilli che pur non sapendo un accidenti di cinofilia vogliono vantarsi di avere il "cane feroce".il cane fa esattamente quello che il padrone si aspetta da lui...se viene preso per fare la guardia,fa la guardia.la cosa intelligente da fare sarebbe un CORSO OBBLIGATORIO PER PADRONI e solo se viene superato questo permettere alla persona di prendere un cane cosiddetto "potenzialmente pericoloso".chi non sa educare un cane si prenda un gatto,un pesciolino,un criceto...insomma...anche le persone sono potenzialmente pericolose,i nostri figli potrebbero un domani diventare criminali e sparare in fronte a un'altra persona (o a un cane,come vuoi fare tu!) e allora che si fa,si dice ai genitori di ucciderli?! semplicemente si cerca di fare i bravi genitori...stessa cosa con i cani.

    Fonte/i: sono una veterinaria hai fatto bene a spiegarti meglio ma non mi trovi comunque d'accordo.l'istinto del cane cresciuto in casa è principalmente seguire il capobranco,che è il suo padrone.si deve lavorare su questo.molto spesso vedo in giro degli stupidi che col cucciolo di rottwailer o pastore tedesco si divertono un sacco a dire "attacca attacca" e ridono come matti quando il piccolino si atteggia a cane aggressivo...il problema è che poi il cucciolo cresce e pesa quanto un vitello...quindi,torniamo al mio discorso,è il capobranco la mela marcia del paniere non il cane.
  • 1 decennio fa

    Da padrona ci un rotweiler ti dico che non è che ora sia aumentato il rischio, è che ora i giornalisti sanno che fa ascolto e vanno cercando questo tipo di notizie....

    Ti rendi conto che oggi, quasi ogni giorno, una madre uccide suo figlio? credi sia tutte impazzite? io credo solo che oggi questi orrori siano "di moda" e per questo se ne parla tanto....

    Un cane non è diverso da un essere umano (o presunto tale).

    Anche se tu non fossi dello stesso avviso, ti dico solo una cosa che vale per qualunque cosa nella vita: non ragionare MAI per categorie....le categorie non esistono, perchè al mondo non c'è nulla che sia uguale a qualcos'altro.

  • T@too
    Lv 4
    1 decennio fa

    Scusa ma..... gli esseri umani non sono potenzialmente pericolosi? Secondo te è più probabile essere ammazzati dal proprio cane, dal proprio marito (o parente) o da uno sconosciuto? Le statistiche dicono che dovremmo difenderci di più dalle persone a noi vicine che non dai nostri cani o dagli sconosciuti.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    I cani sono animali molto socievoli ma alcune razze hanno la predisposizione ad essere violente.Perchè?Perchè molti di loro hanno l'istinto di guardiano,altri perchè di indole nervosa (come del resto gli esseri umani).Se un cane guardiano vede entrare nel suo territorio (o nel territorio del padrone) uno sconosciuto,lo attacca,pensando che l'individuo non abbia buone intenzioni.Per i cani con alto rischio di nervosismo,invece,la cosa è diversa:la loro collera è cieca,possono rivoltarsi persino contro i padroni e possono esplodere per qualsiasi motivo,anche di poco conto.Per quei 3 cani che hanno sbranato la piccola,per quanto ne so,la situazione è chiara:sono stati messi sotto pressione dall'arrivo in casa di un nuovo cane,il pastore tedesco.Degli animali già propensi al nervosismo,veder arrivare un nuovo animale in casa rappresenta un forte stress.Ecco perchè quei tre cani si sono dimostrati feroci.Rispondendo alla tua domanda,si possono tenere cani potenzialmente pericolosi solo se si è all'altezza di educarli e di provvedere ad ogni loro bisogno.Un cane felice e tranquillo non è mai pericoloso (proprio come gli uomini).

  • 1 decennio fa

    il cane diventa cattivo solo se il padrone lo alleva nel modo sbagliato.I pincher e chiuwawa sono più aggressivi.

    Fonte/i: conosco un ragazzo ke ha reso docile ed innocuo un pittbull ke prima veniva usato x i combattimenti.
  • 1 decennio fa

    Non e' il caso quando uno non e' responsabile o e' uno che non ha "polso" i cani sono animali da branco se il propietario non si impone come capo branco si sentono autorizzati a farlo loro , e allora si che sono rogne sia se il cane e' di taglia piccola sia se e' di taglia grande

  • kibu
    Lv 4
    1 decennio fa

    il motivo per cui non guardo più telegiornali e varie è perchè la notizia di un rott o simili vengono messe in primo piano mentre se è un labrador a mordere c'è un ritaglietto nell'ultima pagina del giornale...

    e questo mi da ai nervi perchè quando ho preso la mia rott e volevo cercare di farla socializzare col mondo esterno era da poco uscito il decreto sirchia e la gente scappava per strada quando la vedeva...qualcuno chiamò anche i vigili perchè aveva paura di un cucciolo di 4 mesi che giocava in un prato con un'altro cucciolo di 2 mesi... e i vigili mi hanno imposto di mettergli la museruola a 4 mesi!

    secondo te allora, dato che non era ben socializzato, lo dovevo far fuori?

    non mi è mai passato per la mente, anzi sto facendo di tutto per rimediare a questo approccio sbagliato che ha avuto l'uomo nei suoi confronti...

    e non ho dubbi sul fatto che mai il mio cane diventerà aggressivo nei miei confronti... anche perchè i cani non impazziscono all'improvviso... se l'uomo sapesse notare i segnali con il cane comunica con noi e a sua volta l'uomo comunicasse col cane in maniera corretta molte situazioni non si verificherebbero....

  • Anonimo
    1 decennio fa

    chiedo scusa se mi permetto ma uesta mi sembra una domanda stupida!!!! non esistono cani pericolosi esistono cani forti grandi piccoli e deboli!!! l'istinto dei cani è di giocare e nient'altro se poi un cane viene maltrattato o chiuso in una specie di gabbia allora quelli pericolosi sono i padroni però quelli abbattutti sono i cani

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.