josie ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

vi intendete di bonsai?

Ho comprato un ulmus. Non so come va trattato e cosa va evitato perché si mantenga bello e sano. Potete aiutarmi?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    E' uno dei bonsai più facile da mantenere, è da esterno ma non esporlo mai ai raggi del sole perchè si secca. Va potato in autunno, seguendo il criterio di dargli un'aria vissuta. Se un ramo ha fatto due getti per esempio togli quello diritto e lascia quello storto, a meno che non vuoi dargli un'aria perfetta ma meno naturale. Deve risentire dei cambi di stagione, puoi tenerlo in casa per alcuni periodi ma lontano dal sole e dai termosifoni e comunque sempre con molta luce, però in casa non può viverci. Attenta che sia ben drenato perchè muore facilmente se le radici "affogano". Attenta pure alla siccità, d'estate va innaffiato ogni giorno ma con moderazione. Attenta pure ai piccoli innaffiatoti per bonsai che vanno bene per rinfrescarlo ma danno l'illusione dell'innaffiatura perchè vedi la superficie bagnata mentre sotto non penetra. Non può sostituire la vera innaffiatura, inoltre cerca di non bagnare il tronco perchè provoca muffe, cerca di bagnare solo le foglie e innaffia la terra con un innaffiatoio vero. Devi rinvasarlo ogni tre anni circa, cambiando la terra e il vaso, ma solo di una taglia più grande. Non lo innaffiare troppo perchè teme la cocciniglia, se la riscontri, tante ragantele o batuffolini bianchi, la togli con le mani all'inizio piuttosto che con un antiparassitario. Quando lo rinvasi mettigli un radicante che lo aiuta. Invece nella stagione della crescita mettigli un po' di concime sciolto nell'acqua ma attenta a non esagerare perchè è piccolo e lo bruci. Si riproduce per talea per cui se vuoi un altro bonsai lascia crescere un po' l'alberello che gli spunta vicino, poi taglia la radice che lo unisce alla pianta a metà e lo invasi in un vasetto molto piccolo con un radicante. Auguri.

  • 1 decennio fa

    Condivido quanto scritto da Rasha.. meno che con una cosa: che c'entra l'acqua con la cocciniglia? :O Quegli insetti si attaccano lungo il tronco e i rami formando un involucro protettivo (lo scudetto).. Rimuoverli manualmente si ma solo perchè lo scudetto che hanno non permettono facilmente all'anticocciniglie di penetrare.. comunque dopo averle rimosse (meglio se con batuffolo inzuppato con l'alcool più che con le sole mani) va passato per sicurezza.

    Comunque effettivamente è un'essenza molto resistente, difficilmente, almeno in confronto con altre essenze, prende parassiti, eccezione fatta per gli acari (ragnetto rosso) cui sono molto più soggetti. Per rimediare (o prevenire in parte) devi vaporizzare spesso la chioma ed evitare luoghi secchi (in casa dietro le finestre). Questo aiuterà anche a combatterli quan'anche dovessero comparire.

    Gli olmi hanno una crescita dei rametti abbastanza veloce, tagliali alla lunghezza desiderata non appena si lignificano: se lo fai prima parte del rametto ancora verde si secca.

    Ruguardo la potatura, così come per gli altri bonsai, ricordati che la nuova crescita segue la direzione dell'ultima foglia lasciata.. ==> se la lasci a dx il nuovo rametto crescerà verso dx..e viceversa.

    NON tagliare il rametto appena appena sopra la foglia ma lascia abbondantemente 1mm.. rischieresti di rovinare il germoglio del nuovo rametto che sta nell'incavo dell'attaccatura della foglia al ramo (lo vedi ad occhio nudo).

    Quando lo rinvasi usa un po' stimolante per un paio di settimane a giorni alterni: lo aiuterà a combattere lo stress dovuto al rinvaso e taglio delle radici. In questo periodo NON usare assolutamente concimi. :) Comunque per queste cose ci vuole ancora tempo.. a meno che..

    Visto che te lo hanno regalato da poco, è necessario controllare lo stato delle radici.. appena la terra si secca un po' capovolgilo con una mano, mantenendolo con l'altra, e delicamente fallo uscire da vaso.. se le readici occupano tutto lo spazio devi rinvasarlo di corsa.. altrimenti difficilmente durerà un anno ancora.. Forse questa è la cosa più importante da fare nell'immediato :(..

    Un bacio, Maria

    X messalba.. non è questione di trattarli mali o di farli soffrire.. tu non curi il tuo aspetto? Non cerchi di tenerti in forma magari evitando di mangiare anche se affogheresti volentieri in una pizza o un mare di cioccolato? Ti lasci andare con peli a mo' di scimmia? Penso di no..

    Gli alberi stanno bene, non ti preoccupare.. o almeno ai bonsaietti mei i neuroni non sono ancora spuntati :) e quando fanno i fiori o i frutti capisco anche che tutto quello che ho fatto per loro è stato utile... :)

  • 1 decennio fa

    poveri alberi:i bonsai subiscono vere e proprie torture( radici tagliate, poco terreno ,rami costretti -da fil di ferro e pesi- a crescere in un certo modo: Belli sono belli, ma pensiamo a quanta inutile sofferenza! permettereste questo trattamento al vostro gatto?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    no

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.