HollyOp ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 1 decennio fa

che cosa propone la medicina alternativa per chi soffre di malattie della pelle?

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Le modificazioni a livello cutaneo si verificano attraverso tre meccanismi:

    Stimolazione del turnover cellulare attraverso la rimozione delle cellule morte dello strato corneo.

    Distruzione di strati di cute che presentano specifici problemi che vengono così sostituiti da cute normale (per esempio pigmentazione anomala e cheratosi attiniche)

    Indurre una risposta infiammatoria nei tessuti più profondi, con sintesi da parte del derma, di nuovo collagene e sostanza fondamentale.

    Fra gli alfa-idrossiacidi il più conosciuto ed usato è l’acido glicolico che, a seconda delle concentrazioni, esercita un peeling dello strato corneo.

    Ha un effetto benefico nell'eliminazione delle macchie cutanee (cheratosi senili, melasma, ecc..) e nel ridurre le piccole rughe del volto. Molto importante è consigliare una dieta equilibrata, ricca di alimenti vegetali e di frutto, povera in grassi animali, in alcolici ed alimenti nervini . Sono oggi impiegati molti presidi chimici e fisici per forme avanzate di invecchiamento cutaneo . Ad esempio le iniezioni di tossina botulinica che agisce provocando un blocco del rilascio dell'aceticolina e quindi della contrazione muscolare. Essa è molto indicata per quelle rughe di espressione (frontali, glabellari, perioculari) che risentono solo parzialmente del riempimento con acido ialuronico. Infatti, essendo rughe di espressione, durante il movimento continuano a manifestarsi e solo la tossina è in grado di cancellarle. In particolare,le rughe perioculari per la loro sottigliezza mal si adattano alla iniezione di fillers. Gli effetti collaterali sono molto rari se l'iniezione viene eseguita da mani esperte. Sono impiegati anche fillers piuttosto fluidi. Con il termine inglese di filler si intende una sostanza atta a essere introdotta nella cute per riempire il volume o riempire la ruga stessa.

    I fillers si dividono in semisintetici, sintetici e biologici in base alla loro origine. I filler semisintetici sono prodotti di origine biologica trattati dall'industria che en modifica alcune caratteristiche. Il capostipite dei fillers semisintetici è il collageno,che costituisce il principale costituente fibroso del derma. Esso è molto conosciuto col nome di zyderm I II e zyplast ed è costituito da collageno bovino e richiede test di allergenicità. Attualmente viene più utilizzato come filler l'acido ialuronico, costituito da glucosoaminoglicani. Esso presenta notevole igroscopicità.Può essere di origine aviaria (Hylan B )o batterica (Restylane). La permanenza nella cute varia da tre a sei mesi. Tra le novità più interessanti ricordiamo un biomateriale a base di destranomeri a carica positiva (Sephadex) sospesi in un idrogel copolimero di acido ialuronico di sintesi ad alta concentrazione..L'effetto del destrano è quello di provocare la formazione di una fitta rete di connettivo in modo da aumentare la durata dell'impianto. I dermal filler sintetici, prodotti sono materiali artificiali:la loro principale caratteristica è di essere permanenti:essi non vengono metabolizzati dall'organismo ospitante,dal quale sono accettati come corpi estranei.

    Appartengono a questa categoria l'olio di silicone,il goretex,il bioplastique,l'artecoll e il dermalive.L'olio di silicone è proibito in Italia dall'agosto 1994 a causa delle frequenti complicanze che possono essere anche molto gravi. I più usati attualmente sono l'artecoll e il dermalive, che sono costituiti da microsfere di polimetilmetacrilato sospese in una soluzione di collageno bovino o di acido ialuronico.Tra i prodotti sintetici ricordiamo l'idrossiapatite di calcio,che è un analogo sintetico del costituente organico dell'osso e l'Aquamid , anch'esso filler non riassorbibile. Un prodotto molto particolare,di recente introduzione, è il New-Fill, costituito da una sospensione di microparticelle di acido poli-lattico in una soluzione di caramellosi sodica. Non si tratta di un filler tradizionale ma di un prodotto,approvato nel 1999 dalla comunità europea, che provoca un effetto di riempimento a mezzo di un processo di neocollagenesi: ciò determina un aumento dello spessore del derma :con questa metodica le rughe non vengono riempite ma scompaiono o si attenuano per la distensione dei tessuti.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Il miglior rimedio per la psoriasi è senza dubbio questo http://psoriasimaipiu.toptips.org/

    Consiglio di dare un' occhiata a questo sito perchè presenta un metodo innovativo e naturale che con me ha funzionato alla grande!

    E' la prima soluzione che provo che ha davvero portato dei risultati!

  • 6 anni fa

    Grazie a questo metodo sono riuscito finalmente a guarire dalla mia vitiligine http://vitiligine.toptips.org/

    Ricordo che quando l'ho visto la prima era appena arrivato in Italia e leggendo le varie testimonianze delle persone che lo avevano provato ho capito che era possibile ottenere degli ottimi risultati. Il prezzo è molto modesto se lo confrontiamo con i soliti metodi e per questo ho deciso di comprarlo, ringrazio ancora quel giorno.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    non ci cerderai...alcune malattie dermatologiche hanno una forte correlazione con la salute mentale(vitiligine, alopecia, acne, dermatite atopica, psoriasi...)

    puoi contattare se credi nella psicologia un analista ad orientamento psicosomatico

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    omeopatia e laser ,cosi' ho curato dieci anni fa mia figlia che soffre di psoriasi . ai tempi era piena in tutto il corpo , con quella cura ,impegnativa e costosa, per un paio di anni è rimasta assente poi purtroppo ha ripreso ma piu' localizzata e ridotta ad un terzo di quella che era inizialmente. dopotutto la psoriasi è una malattia controllabile ma non risolvibile.

    io nell'omeopatia ci ho creduto ed ha funnzionato, piuttosto che usare creme cortisoniche che hanno effetti collaterali e che a lungo termine non hanno piu' effetto.

  • 1 decennio fa

    Io so' che l'agopuntura puo' far qualcosa, informati. Ciao

  • 1 decennio fa

    io soffro di vitiligine !!!!

    nessuna cura .......solo un gran isolamento dalle ragazze che mi scambiano per un alieno .

    ci ho fatto l' abitudine comunque .

    ecco magari trovassi pure io un aliena :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.