Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

come mai il ferro si corrode, mentre l'alluminio no, qualcuno mi spiega bene questo grande mistero?

brevemente anche il fenomeno della passivazione

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    il ferro si corrode più facilmente perché quando si ossida, tende a sgretolarsi, mentre l'alluminio quando si ossida, forma in superfie uno strato ossidato di colore nero, che tende proprio, ad impedire la corrossione degli strati più interni, cioè e come uno scudo per bloccare una nuova corrosione, questo nel ferro non succede, infatti il processo di ossidazione continua anche per strati sempre più interni e il materiale si indebolisce e poi si sgretola. l'alluminio e soggetto alla passivazione, cioé quel fenomeno di formazione di un scudo che blocca la corrosione dopo una prima ossidazione del materiale, in modo naturale, cioé senza l'intervento dell'uomo, ad esempio con verniciatura, zincatura ed altri sistemi di protezione dalla corrosione.

  • 1 decennio fa

    Sia il ferro che l'alluminio si ossidano!

    A contatto con l'aria e a contatto con l'ossigeno disciolto in acqua.

    La differenza è che gli ossidi di ferro (e poi gli idrossidi) vengono facirmente asportati dalla superficie del metallo, lasciando posto a successive ossidazioni, ed hanno inoltre una porosità intrinseca che consente anche i fenomeni di corrosione infiltrante, vescicolare etc.

    L'alluminio invece si ossida molto rapidamente formando uno strato sottilissimo di protezione, che ostacola il contatto dell'ossigeno con il metallo, questa è la passivazione.

    L'alluminio infatti è spesso leggermente annerito, il colore è dato dagli ossidi depositati sulla superficie.

    Ciao.

  • 1 decennio fa

    Sia il ferro che l'alluminio si ossidano.

    La differenza sta nel fatto che l'ossido che si forma sull'alluminio è compatto e impermeabile, quindi una volta che si è ossidato il primo strato superficiale l'ossidazione non va più avanti. Invece gli ossidi di ferro non sono affatto impermeabili e si staccano, quindi una volta che si ossida uno strato, questo non è in grado di proteggere il resto del materiale e quindi l'ossidazione procede..

  • 1 decennio fa

    l'ossidazione del ferro ad opera dell'ossigeno nell'aria trasforma il ferro in ruggine, l'alluminio invece non si ossida a contatto con l'aria.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.