Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoCasa e giardino - Altro · 1 decennio fa

come si coltiva un cocomero? posso coltivarlo in terrazzo? ...?

.... e vi chiedo se possibile anche qualche suggerimento sul tipo di terreno e qualche accorgimento sull'esposizione alla luce e alla grandezza del vaso.

grazie in anticipo

ciaooo

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Mio nonno, vecchio contadino, assieme ai prodotti della vigna coltivava anche meloni e cocomeri per uso personale.

    Da lui ho appreso tecniche per loro coltivazione, non proprio semplici, riassunte sotto:

    1) Terriccio: cocomero ama una buona concimazione (mio nonno metteva i semi direttamente sul letame decomposto assieme alle zucche )

    a)strato superiore 4/5 cm terra mista a sabbia b) parte media 1/2 buon terriccio x fiori 1/2 "stallatico" c) zona inferiore 3-4 cm sabbia mista a perlite. (per sgrondo acqua) vaso medio grande (esempio un cesto di una damigiana x 2 piantine).

    2) Cimatura: metodo per avere frutti succosi e grossi; quando la pianta raggiunge 15 cm va cimata, comunque dopo la terza foglia, sotto le foglie nasceranno dei i getti laterali che vanno cimati a loro volta dopo la 5 foglia, nasceranno altri getti lasciare 2-3 getti, i più sani e grossi gli altri vanno rimossi tagliati.

    3) Irrigazione: importantissima !giornaliera, non lasciare sottovasi con acqua stagnante (pericolo marciume).

    4) Collocazione:Sole sole sole in giornate proprio calde qualche copertura . (temperatura ideale x crescita min 18° max 27°).

    5) La pianta si sviluppa orrizontalmente (fino a 5 metri) hai un balcone grande?

    6) Attenzione alle scottature, i getti possono essere sostenuti da "pedane" in legno o plastica, da evitare di legare i getti a ringhiere in ferro-metalli altrimenti la ustioni.

    7) Concimazioni settimanali (van bene anche quelle x fiori gerani rose ecc) con preferenze quelle a maggior tenore di azoto.

    Le piantine si possono acquistare da florovivaisti.

    Io sono per il biologico. quando la piantina è ancora piccola una spruzzata di ossicloruro di rame ossido di rame; quello dato alle viti, previene marciumi e malattie da funghi.

    Per tua info: la cera che riveste la pelle del cocomero è un potente anticrittogamico.

    Ciao.Se abiti al nord Italia sappi che sei lievemente in ritardo x la messa a dimora.

    Fonte/i: Esperienze di mio nonno
  • Anonimo
    1 decennio fa

    certo che si puo coltivare.ci vuole un vaso abbastanza grande da contenere una pianta,diciano almeno 30 40 cm di diametro.deve essere esposto sempre alla luce e annaffiato abbondantemente.ci devi buttare quando spunta la piantina un po di sale per piante...nn troppo senno la bruci. ricorda:se escono piu di tre piantine dai semi devi toglierle,ne devi lasciare nel vaso al massimo tre senno nn fanno frutto.tutto qui.se vuoi dammi qualke punto.

    Fonte/i: va bene qualsiasi tipo di terreno.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ma che vasi grandi che hai? Ma per coltivare il cocomero naturalmente! Quanta acqua che hai? Ma per coltivare il cocomero! Ma quanti ne vuoi mangiare? Uno!°

  • =MyA=
    Lv 5
    1 decennio fa

    io non ne so molto, avevo visto dei campi enormi in Viet-Nam, e per quel che ricordo credo proprio che sul terrazzo tu non riesca a coltivarne. Il perchè? La piantagione era enorme, molto lunga, e per di più se calcoli la grandezza di un cocomero...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    da noi in Sardegna il cocomero è il cetriolo che puoi coltivare in vaso di media grandezza al sole necessità di molta acqua. se da te è invece l'anguria o il melone non è consigliato il vaso per via della grandezza può assumere crescendo e andrebbe girato ogni tanto per evitare che la parte che poggia sul terreno marcisca.

  • vivi
    Lv 5
    1 decennio fa

    io nn ne so molto della coltivazione ma vista la grandezza della pianta dubito riusciresti a coltivarla in terrazzo

  • 1 decennio fa

    La coltivazione del cocomero da noi in Italia non è semplice io ci ho provato in terreni sabbiosi per anni e poi mi sono data al melone di più semplice cura. e poi non credo che in vasi hai molta speranza perchè la pianta cresce in orizzontale

  • 1 decennio fa

    secondo me almeno uno puoi coltivarlo. E' come la zucca. prendi un bel vaso ampio e semina, tienilo bagnato, esposto il più possibile al sole, magari usa il fertilizzante e... buon raccolto!

  • 1 decennio fa

    va bene qualsiasi tipo di terreno usa un vaso largo perchè quando cresce si allarga ed ha bisogno dell'appoggio altrimenti si spezza perchè diventa pesante e innaffialo spesso

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.