Carlo>1986 ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

Per lavare il gatto in lavatrice che detersivo devo usare?

e devo fare la centrifuga?

Aggiornamento:

Mado' scherzo eh.. non farei mai una cosa del genereeeeeeeeee!!! e' solo che mi annoio al lavoro e cerco qualcosa per perdere il tempo.. (In questo caso una domanda idiota)

Aggiornamento 2:

Ho.. e arrivata la suora... raisha non rompere con le tue filosofie, perche' i preti mi pare che vogliano bene ai bambini, anche troppo...

ribadisco che non lo farei, e non ho neanche gatti.

27 risposte

Classificazione
  • Gigi
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Per evitare di rintronare il gatto,che poi non fugge è meglio che lo lavi a mano.Per prima cosa cerca un ruscello dalle dolci candide acque,poi procurati una spazzola non troppo dura,come detersivo ti consiglio:40% detersivo per capelli-5% soda caustica-20%ammorbidente-35% biossido di titanio(non è nocivo) che aiuta il pelo a mantenere la lucentezza.A questo punto bagna il gatto prendendolo dalla coda,insapona e gratta con la spazzola.Se il gatto si lamenta mettilo con testa sott'acqua,ma non troppo,dopo tre lavaggi sopra descritti,il gatto va posto in corrente di acqua per 10 minutI.Stendere ed asciugare.Poi quando è asciutto prenderlo per la coda per far venire su il biossido,per 5 minuti.A questo punto il gatto è pronto per correre.Se avanzi soluzione madre puoi appartarti e fare un bel lavaggio del posteriore,vedrai vantaggi enormi.Un chimico che ha messo a punto questa ricetta.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    gatto naturale o sintetico?

    ...perchè anche la temperatura è importante.

    se il gatto è un persiano usa il ciclo delicato e tanto ammorbidente, che se no s'infeltrisce e poi sembra un cane da punkabbestia. maasimo 40 gradi. assolutamente NO centifuga.

    stendilo molto bagnato, il sole farà il resto.

    se il gatto è tigrato o molto maculato, usa il ciclo per cotone colorato, max 50 gradi. l'ammorbidente non è indispensabile, dipende dal tipo di pelo

    se il gatto è bianco usa il ciclo strong, anche 70 gradi. in alternativa puoi candeggiarlo a mano.

    se hai fretta e il prezzo non ti spaventa puoi anche lavarlo a secco. lo sconsiglio perchè pare che i gatti siano leggemente infastiditi dall'odore di trielina. ti dico questo perchè se hai tante premure per il tuo gatto è perchè lo ami.

    ...e chi noh ama i gatti non farebbe mai una domanda così!

    PS sconsiglio anche, prima di lavare il gatto, di dirgli "in bocca al lupo!". i gatti sono un po' permalosi e rischi che ti risponda male.

  • 1 decennio fa

    metti l'ammorbidente, così poi è più morbido!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Usa un detersivo con ammorbidente ed evita la centrifuga altrimenti si infeltrisce:-)

    p.s. vabbè era chiaro ke fosse uno scherzo... :-)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Dipende dal colore.

    Se usi quelle lavatrici nuove te lo ricolorano da solo.

    Se invece preferisci il gatto morbido (ottimo per primi piatti o contorni) ti consiglio una centrifuga con il Perlana a 90°

  • Anonimo
    1 decennio fa

    se lo vuoi nero..direi perlana black magic :)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Immagino sia di peluche e allora lo devi mettere dentro una federa cosi' non si rovina il pelo.

  • xonant
    Lv 4
    1 decennio fa

    Programma lana, possibilmente lavaggio a freddo. Il problema poi è quando devi metterlo al sole ad asciugare

  • 1 decennio fa

    Usa qlo di marsiglia per la lana,poi anke l'ammorbidente così viene più voluminoso,e poi lo appendi allo stendi biancheria per le zampe,ma al mattino qnd è più fresca l'aria se no si sbiadisce!!!!!!!

  • 1 decennio fa

    Perchè non ti ci metti tu nella lavatrice? Per riuscire al meglio ti consiglio la centrifuga a 1000 giri......

  • ila
    Lv 7
    1 decennio fa

    una buona marca perchè se il gatto non è bianco dubito che si pulirà facilmente.. :(

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.