Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoTelevisioneTelevisione - Altro · 1 decennio fa

Provate le stesse emozioni degli spettatori dei programmi televisivi? Applaudireste negli stessi momenti?

Quando cioè si accende la lucetta rossa nel teatrino dove si svolgono le trasmissioni?

6 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    la televisione per me non esiste più da un sacco di tempo! Ho staccato l'antenna.

  • 1 decennio fa

    direi di no..ho presenziato una volta tra il pubblico di un programma televisivo,e ci facevano applaudire anche quando a parer mio(e credo anche d'altri)era superfluo...secondo me in tv oggi sono davvero rari i momenti in cui applaudire e rarissimi(anzi pressochè inesistenti)sono gli applausi spontanei..

  • 1 decennio fa

    Beh.. penso ke se gli applausi sono meritati.. applaudo ank'io.. ma se devo essere d'accordo con l'applauso degli spettatori solo xkè vengono condizionati dalla lucetta rossa.. allora non sono d'accordo.. li vedo inutili!! Solo x riempire piccoli spazi del programma o minuti di silenzio o defaiance (nn so come si scrive!)..

    Ciao..

  • 1 decennio fa

    no perche´non vedo la scritta APPLAUSI uahuahauhua

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Secondo la mia personale opinione, la visione di un programma televisivo nel quale chi assiste si trova comodamente seduto nella propria poltrona, può contribuire a rendere inutili quei condizionamenti che, nel caso di uno spettatore che assiste di persona, si manifestano in tutta la loro efficacia. Ossia, chi siede nella poltroncina nel cosiddetto "teatrino" è molto più vulnerabile alle influenze che, secondo copione, ogni trasmissione esercita, mentre chi assiste da casa, ha decisamente più controllo (e sicuramente più ragione, in molti casi).

    Parlando di me, direi che mi guardo bene dall'applaudire nei medesimi momenti.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    quando mi siedo davanti alla TV ogni volta che la gente applaude mi sento piu' triste. penso agli alberi che sono di foglie, rami tronco e radici e sono veri e penso a quanti ne hanno usati per creare le coreografie a quello spettacolo del finto che fa male.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.