Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 1 decennio fa

ALTRA agressione nuova forzista bo bo.....ma xk mussolini non ve lo mettete dove dico io?

Treviso: aggressione di Forza Nuova a Ubik Lab ·

Fonte: Il Treviso 26 maggio 2007 da GlobalProject

Treviso – Bastion Contrario: aggressione di Forza Nuova a Ubik Lab

Global Project Treviso – Sabato 26 maggio 2007

Gli esponenti del centro sociale raccontano di essere stati aggrediti dai militanti.

Maxi rissa notturna sulle mura; Forza Nuova contro Ubik Lab

Rissa notturna sul Bastion San Marco. La rassegna di musica sulle mura organizzata da Verdi, Ubik lab e Ya Basta è partita col botto.

Anzi, con le botte. Giovedì sera si è esibito un trio jazz che ha smesso di suonare verso le 23. Poi il pubblico si è diradato e sono rimaste poche persone. Intorno alle 2 è successo il fattaccio.

Un gruppo di giovani si è presentato al chiosco ed è scoppiato il putiferio.

FINITO CON TRE FERITI certi da una parte, tra appartenenti all’Ubik Lab e avventori, e altri “probabili” sull’altro fronte, giovani di estrema destra. Anche le denunce, dopo l’intervento della polizia, potrebbero fioccare su entrambi i versanti. «Sono arrivati di corsa con cinture e catene in mano, gridando “Combattenti avanti” – racconta Fabio Tomaselli, portavoce del centro sociale di Ponzano – erano tra quindici e venti, tutti di Forza Nuova, non potevano essere lì per caso: è stata una provocazione premeditata».

Secondo il racconto dei testimoni c’erano già due “infiltrati” tra i tavoli del chiosco che stavano creando problemi agli organizzatori poi tutto sarebbe degenerato con l’arrivo del gruppo.

Per spiegare cosa è successo l’altra notte ieri pomeriggio sul Bastion c’è stata un’improvvisata conferenza stampa a cui hanno preso parte anche altri rappresentanti della sinistra trevigiana. Perchè la manifestazione sul Bastion, che si conclude domani sera, non è organizzata soltanto dal centro sociale Ubik Lab e dall’associazione Ya Basta ma anche dai Verdi.

«I politici devono smetterla di accogliere questi personaggi di Forza Nuova e non si deve sempre lasciar correre quando commettono qualcosa – ha denunciato Stefano Mestriner, consigliere provinciale del Pdci e dei Verdi – Stiffoni e Gentilini hanno sempre un atteggiamento e usano del termini che non sono altro che istigazione alla violenza e il vicepresidente (della Provincia, ndr.) Zambon ha pure concesso una sala per un’ iniziativa di Forza Nuova. In compenso in cittá le aggressioni sono sempre più costanti e la gente ha paura di denunciare per ritorsioni».

ANCHE IL PRESIDENTE provinciale dell’Anpi (Associazione nazionale partigiani) ha voluto dare il suo appoggio ai ragazzi dell’Ubik, ribadendo la condanna contro le azioni di Forza Nuova. «Oltre sessant’anni dopo la liberazione non è possibile assistere ancora a scene di questo tipo – ha commentato Umberto Lorenzoni – domani (oggi, ndr.) inviterò tutte le forze politiche democratiche a prendere le distanze e interrogare prefetto e il questore sulle attività di questi ragazzi. E’ preoccupante il fatto, e ne sono certo, che ci sia qualcuno che li muove».

La rissa, secondo i testimoni, è durata una decina di minuti. «Noi ci impegniamo per portare un altro pensiero nel nostro territorio ma Forza Nuova, da sempre legata al Comune, di giorno assume atteggiamenti politici e di notte va in giro con le catene: non sono “bravi ragazzi che ogni tanto sbagliano”.

Di positivo c’è che dopo l’assalto sono andati via perchè le hanno prese grazie all’intervento di persone che non frequentano l’Ubik ma erano qua per godersi una serata tranquilla».

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura che hanno identificato i ragazzi che erano al chiosco e, poco distante dal bastione, gli esponenti di Forza Nuova.

Spetta quindi alla polizia ricostruire cosa è successo l’altra notte sulle Mura e perchè i due gruppi siano venuti alle mani. A prescindere dalle versione di parte l’unica certezza è che quello di giovedì notte non è il primo episodio del genere e, molto probabilmente, non sarà neanche l’ultimo.

Il Treviso

Aggiornamento:

x lima scusa in nome di chi siete nati? ma vai ad ascoltare i 99fosse va

Aggiornamento 2:

si maligno2 mo mi vado a scrivere questo articolo io!

Aggiornamento 3:

si maligno2 mo mi vado a scrivere questo articolo io!

Aggiornamento 4:

tanto per cominciare non ho mai detto che i csoa non sono violenti(apparte che non lo sono ma lo diventano,ma di certo non me ne frega niente non mi rappresentanoniente se non brave persone che vogliono cambiare quialcosa nella società di ***** in cui viviamo!) gli appoggio in parte xk non hanno le cose di cui avrebbero bisogni molti quartieri non hanno un niente, non ci sono centri di ritrovo, biblioteche centri culturali o altro e questi si trovano ad occupare! poi sinceramente non faccio ne anke tanto caso a forza nuov solo che non sanno ne anke cosa è stato il fascismo e vanno a fare violenza in suo nome credendoci fortemente

9 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Fino alle 18 tutto pareva andare liscio: nessuno scontro, solo qualche accusa "a distanza". Ma evidentemente i giovani No Global, che ieri pomeriggio avevano organizzato un sit-in in piazza Borsa, hanno voluto macchiare con un attacco ai militanti di Forza Nuova (che avevano allestito un gazebo nella vicina piazza Indipendenza) anche la giornata della memoria. Presa a pretesto da una ventina di facinorosi appena allontanatisi dalla manifestazione sotto la Camera di Commercio per "punire" i giovani di destra, colpevoli di aver montato un banchetto con bandiere e croci celtiche proprio nel sabato del ricordo dell'Olocausto.

    Alle 18 venti no-global si sono diretti verso piazza Indipendenza a gruppetti, per non dare nell'occhio (a sorvegliarli c'erano infatti ben quaranta poliziotti e carabinieri). Uno di loro ha strappato dal gazebo di Forza Nuova uno striscione, e da lì è partita la carica. Una carica di uova, una finita anche addosso a un agente, e insulti ai quali per fortuna i ragazzi di destra non hanno reagito, rimanendo accanto al gazebo e alle bandiere. Immediatamente è intervenuta la polizia presente vicino alla Loggia dei Trecento, in verità solo 9 agenti. Se i militanti di Forza Nuova avessero risposto, sarebbe stata davvero una rissa, la solita già vista altre volte anche se mai in una giornata di ricordo delle vittime dell'Olocausto. I giovani dei centri sociali sono stati identificati ed allontanati dalla polizia. E tutto pareva sedato, finchè da via S. Margherita non sono arrivati in piazza Indipendenza altri due ragazzi che se n'erano appena andati dalla manifestazione di piazza Borsa: per provocare la reazione dei militanti di Forza Nuova , hanno buttato a terra il loro gazebo. A questo punto i poliziotti li hanno fermati ed identificati.

    Chiara la volontà dei giovani dei centri sociali di provocare disordini, in parte fomentati da alcune frasi pronunciati dai loro leader in piazza Borsa, del tipo «I fascisti nella piazza vicina espongono bandiere con la croce celtica nel giorno della memoria». Le parole di Fabio Tomaselli, portavoce del nuovo centro sociale Ubik Lab di Ponzano, che già conta 1400 tesserati. Parole che nella mente di qualche esagitato debbono essere rimbalzate come l'input necessario per fomentare i disordini, decisamente inopportuni proprio ieri. I giovani di destra capeggiati da Alessandro Arboit si sono limitati a raccogliere firme contro le "cittadinanze facili" agli stranieri: «Non siamo qua per creare disordini, ma solo per far sentire la nostra voce come ogni sabato». E a Tomaselli ha risposto che «la vera vergogna è che i devastatori di Genova abbiano piazze e siano parte del Governo».

    Probabilmente, secondo fonti interne alla Digos, un'aggressione che "quelli dell'Ubik" avrebbero denunciato mercoledì sera, in piazza dei Signori: «Eravamo in dieci, con cinque ragazze, e quelli di Forza Nuova in 7-8 e ci hanno malmenato». Che sia vero o meno non è dato saperlo. Però la voce si è sparsa, ed evidentemente è stata sufficiente per indurre i 20 no-global a vendicarsi. Tentando di provocare una rissa con i coetanei di destra, uguale o forse peggiore di quella abbozzata mercoledì notte in piazza dei Signori.

    Fonte/i: ecco lo metto io il link ....... http://www.forzanuova.org/pdf/treviso_cso_1.pdf (Il Treviso: Forza Nuova dichiara guerra al CSO Ubik Lab ...>>)
  • 1 decennio fa

    scusa ..ma il g 8 ?? le b.r ?? sono dei samaritani ??

  • 1 decennio fa

    MA LA TUA E' UNA DOMANDA O UN COMIZIO.

    TE LO DICO ALLA TOTO': MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!!

  • 1 decennio fa

    Ci vorrebbe ora lo zio!!! Ripulirebbe un po' questo paese e si vivrebbe meglio senza delinquenza!!! BOIA CHI MOLLA!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    sarei curiosa di vedere se hai scritto le stesse cose dopo il G8 o se come tutti coloro che sono politicamente schierati come te hai pianto per un assassino schifoso che "pacificamente" manifestava con un estintore in mano accompagnato da gente che spaccava le vetrine di negozi di povera gente che magari quel negozio se l'è sudato!l'estremismo violento va sempre condannato..da tutte le parti politiche!!trovo ridicolo però continuare a sentire sinistroidi che accusano i "fascisti" ( che per voi sono tutti quelli schierati a destra) di essere violenti...voi invece siete cosi pacifisti che tirate estintori e incendiate i cassonetti! e poi se proprio la devo dir tutta i centri sociali sono i luoghi piu disgustosi che esistano!quando vedo quei ritrovi di ragazzi davanti al centro sociale di ostia con le loro canne fumanti in mano sinceramente due pizze in faccia gliele darei pure io...non so perchè ma stanno quasi tutti con canna e birra...che tristezza infinita!

    buona serata cla

    ps.e lasciamo stare mussolini!!

    e come dimostrato da maligno c'è sempre una seconda versione dei fatti...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ma no, sono tutte azioni sovverzioniste selle br rosse comuniste bolli-mangia bambini che odiano l'italia, che vai dicendo? guarda che ti chiamo mussy, eh!

  • ?
    Lv 5
    1 decennio fa

    Purtroppo l'aborto é una legge recente. Se fosse stata legalizzato 30anni fa molte teste di ,,,,,,,,zzo oggi non esisterebbero.

    Ciao

  • 1 decennio fa

    boh

  • 1 decennio fa

    Hasta la Victoria Siempre

  • lima
    Lv 6
    1 decennio fa

    Chi è senza peccato scagli la prima pietra!

    Avete stancato! Perchè i centri sociali possono fare quello che vogliono, anche e soprattutto con la violenza e poi gridate allo scandolo quando lo fanno gli altri?

    Vogliamo dire no alla violenza o solo a quella che non ci fa comodo? Cosa c'entra Mussolini!!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.