Anonimo
Anonimo ha chiesto in Auto e trasportiFerrovie · 1 decennio fa

segnali per i treni?

mi spiegate come funzionano i "semafori" per i treni e quale e' il loro significato?

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    i semafori per i treni sono chiamati segnali luminosi e possono essere di molte tipologie diverse .

    i piu semplici hanno solo un segnale ( per intenderci una lampadina sola) che puo diventare verde ossia via libera, gialla ossia via libera ma con cautela perche' il prossimo segnale puo' essere rosso e giallo lampeggiante ossia via libera ma con riduzione di velocita' perche' il prossimo segnale non sara' rosso ma puo' essere piu vicino rispetto alla distanza standard dei segnali.

    poi ci sono i segnali doppo che oltre ad avere queste tre segnalazioni hanno anche rosso giallo che s'ignifica che si puo' procedere con cautela e a velocita' moderata, rosso verde ossia s'ignifica che si deve rispettare un rallentamento che puo' essere a 30 \ 60 \100 chilometri orari e questo si capisce dalla comparsa di una barra sotto il segnale ( barra formata da molti led ) .

    poi ci sono i segnali con tre lampade che , oltre a svolgere le funzioni dei primi hanno anche la segnalazione rosso giallo giallo che s' ignifica che il treno puo' proseguire ma dovra' fermarsi in una stazione di testa con la pensilina piu corta ( fermata anticipata).

    Sotto alle lempade di solito c'e' un cannocchiale ( cosi' lo chiamo io) che se si illumina si puo proseguire anche se il segnale luminoso soprastante e' rosso ma a marcia a vista fino al prossimo segnale .

    Sotto ancora ci sono due tabelloni che segnano uno i rallentamenti ossia le barre che dicono a che velocita' andrai al prossimo segnale e l' altro tabellone indica la direzione ( 1 2 3 ecc) in modo che il macchinista sappia dove va e in che binari.

    poi , per terra ci sono le marmotte che indicano se si puo' procedere ed hanno tre luci e se sono illuminate quelle verticali si puo' procedere mentre se sono accese quelle orizzontali la via e' impedita.

    poi ci sono anche dei segnalatori ( come a milano centrale) che indicano se il segnale che e' posto troppo distante oppure dal lato opposto alla banchina e' aperto ossia via libera oppure chiuso ossia via impedita.

    I segnali posti a sinista sono rotondi mentre quelli a destra quadrati .

    potrei andare avanti in eterno a scrivere nozioni sui segnali ma adesso devo andare a fare una passeggiata.

    se vuoi puoi cercare in internet oppure se aspetti continuero' l' enciclica.

    ciao

    marco

    da un appassionato dei treni ( o meglio maniaco dei treni a 14 anni ) per un appassionato di treni.

    Fonte/i: padre capotreno, figlio che vorrebbe farlo anche lui
  • 1 decennio fa

    Beh abba, se sei macchinista devo dire che hai anche tu un idea un pò contorta degli aspetto dei segnali...

    Beh loro non guideranno mai un treno, però le informazioni nn sono state precise, dal tz (avanzamento) che sul segnale di partenza poi è segnale di avvio ecc ecc

    cmq a me è capitato di vedere Rosso/giallo/verde lampeggianti tutti e tre alternativamente, nn sai che ridere, con l'Rs che dava cod 120, diciamo che mi sono fatto un bel rapidone a 120km/h :)

  • Abba
    Lv 6
    1 decennio fa

    mamma mia quanti appassionati.... ti hanno risposto piuttosto bene sul cosa indicano le loro diverse luci, ma non su come funzionano: enon è troppo complicato... ogni segnale ha una sola lampadina normale e la luce proiettata è data dalla posizione di una sorta di mezzaluna che presenta le te classiche colorazioni nelle tre parti in cui è divisa; il rosso sta al centro perché il movimento è dato da due elettrocalamite che eccitatre spostano la mezzaluna nella posizione voluta. così in caso di guasto il segnale si dispone al rosso bloccando la circolazione; la pulsazione delle luci invece viene comandata da un banale intermittore che agisce su una o due luci in contemporanea

    come notizia divertente posso raccontare di aver visto un aspetto dei segnali a dir poco fuori norma: un rosso lampeggiante.... nessun significato recondito, ma solo un guasto dell'intermittore che faceva pulsare la luce ed il segnale si è automaticamente disposto al rosso per evitare guai... in quel caso non ero in servizio come macchinista ma stavo andando al mare, come passeggero

  • Anonimo
    1 decennio fa

    I segnali luminosi per i treni si chiamano segnali e non semafori, perchè cambiano significato a seconda del colore e non della posizione. Esistono delle ale semaforiche ma sono usate soprattutto su vecchie linee e nei depositi. I segnali si distinguono per gli aspetti. Come allo stesso tempo non è vero che un segnale che proietta una sola luce ha una sola lampada, e questo dipende da come è costruito il segnale. Se è un segnale dotato di ventola centrata o decentrata la lampada è una, altrimenti può averne tre una per aspetto. Gli aspetti dei segnali indicano se la via è libera (verde) se la via è impedita (rosso) se si troverà un successivo segnale a via impedita (giallo), se si dovrà rallentare a 30 km/h (giallo/verde) a 60 km/h (giallo /verde lampeggianti simultaneamente) o a 100 km/h (giallo/verde lampeggianti alternativamente), inoltre si può avere la conferma di un segnale precedente con gli aspetti rosso/giallo rosso/verde rosso/giallo/verde.

    Fonte/i: Per diventare operativo ho fatto 3 mesi di corso sugli impianti ferroviari....se vuoi maggiori info vai qui http://www.miaferrovia.it/luminosi.asp Ci sono tutte le indicazioni dei segnali ferroviari, secondo il vigente Regolamento sui Segnali di RFI
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Il "cannocchiale" della rispsta di cui sopra (esauriente) prende il nome di "segnale di avanzamento", se posto sotto a ad un segnale di partenza (quelli cioè, installati al termine delle banchine di una stazione), e permette al treno di partire a velocità ridotta anke se il segnale soprastante è a Via Impedita fino al successivo segnale. Se invece è installato sotto ad un segnale di protezione (quello posto a monte di una stazione, a esempio), prende il nome di "segnale di kiamata", e permette il superamento del segnale soprastanmte anke s a Via Impedita, x l'ingresso in stazione.

    Inoltre, poikè alle alte velocità i segnali nn si può fare affidamento esclusivamente ai segnali, si ricorre alla cosiddetta "Ripetizione Segnali in Makkina" ossia ad un'apparato posto in cabona di guida ke informa il makkinista circa l'aspetto dei segnali successivi, cn sufficienbte anticipo, captando alcune "correnti codificate" ke circolano nelle rotaie. Sulle linee attrezzate cn qst sistema, le rotaie sn infatti percorse da correnti alternate pulsanti, cn diverso peridod di pulsazione a seconda dell'informazione ke devono dare, ke vengono captate da un'apposita apparekkiatura posta nel sottocassa dei veicoli dotati di cabina di guida. I codici captati possono essere 4 x le linee cn velocità fino a 150 Km/h oppure 9, x le linee cn velocità fino a 250 Km/h. Sulle linee AV, invece, i segnali luminosi nn ci sono, e si fa affidamento a tecnologie GSM x informare i conducenti circa lo stato della via.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    il segnale verde col passaggio a livello aperto nn l'avete mai visto? beh, è capitato pure quello qui al mio paese....e il macchinista nn se ne neppure accorto...il treno è transitato e via...poi per i due-tre anni successivi...il segnale almeno tre volte a settimana si guastava, e, a passaggio a livello chiuso restava rosso.. bloccando traffico ferroviario e stradale per ore..oppure si guastava e alla fine il passaggio a livello aperto(e qsto era un suo problema, nn del segnale) i treni erano costretti al passaggio a vista(e qsto per i tre PL successivi..sino al segnale sucessivo, che dista a 7 km ca)...e dire che la tratta ferroviaria interessata è una direttrice!! ora per fortuna nn è più successo, e se dovesse risuccedere...c'è l'SCMT!!! asùma bei a post!(siamo a posto!-per chi nn fosse piemontese!!ahahahah). se ripenso a qndo c'era il capostazione!!!ste cose nn erano mai successe!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.