Aiuto.....!!!!!!!!!!!!!!!!?

gg la mia prof mi ha detto se all'esame di licenzia media posso portare oltre al mio programma (parlo dell'india,gandhi,..ecc)

anke un altro....allora io ho pensto visto ke la so bene di portare RESTAURAZIONE e i vari moti, poi in italiano romanticismo LEOPARDI,in artistica e musica il romanticismo..poi mi serve da collegare con scienze...mi è venuto in mente di portare DARWIND E LA MARCHE (nn so cm si scrive!!) visto che sono dell'800...

il punto è ke a me piace molto la parte sull?energia NUCLEARE..voi potete darmi una mano x trovare un collegamento adatto???

p.s. forse è impossibile..ma io ci spero tanto!! *__*

grazie!

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    http://www.enel.it/darwin/adriatica/rinnovabili/de...

    RICHIESTA DI INFRASTRUTTURE — LA FONTE ENERGETICA RICHIEDE CHE SIA UNA CORPORAZIONE A PRODURLA? COME VERRÀ TRASPORTATA ED IMPIEGATA? SARANNO NECESSARI NUOVI MOTORI, CONDOTTE E STAZIONI DI SERVIZIO? QUANTO COSTERANNO? CHI LI PAGHERÀ E COME? QUANTO TEMPO CI VORRÀ PER COSTRUIRLI?

    Queste domande non ci dicono se una fonte di energia alternativa può o meno essere legittimata, ma ci dicono quanto può essere efficace da un punto di vista pratico. Se il processo è complicato e richiede tecnici particolarmente qualificati, macchinari sofisticati e lavorazioni elaborate, allora le maggiori imprese e/o i governi probabilmente ne assumeranno il controllo. Questo lascia poco da aggiungere in proposito. Rimarremo semplicemente consumatori che pagano la bolletta, o azionisti che incassano i dividendi.

    I reattori nucleari autofertilizzanti hanno profili energetici eccellenti, anche migliori di quelli dei combustibili fossili. Ma se anche verranno mai perfezionati, potete scommeterci che non sarete in grado di costruirne uno in garage. Saranno invece posseduti e gestiti dalle grandi imprese. Gli scarti sono pericolosi e, in ogni caso, non c’è abbastanza uranio per soddisfare le esigenze energetiche mondiali — non con una popolazione esplosivamente in crescita.

    Uno studio del 1999 della Università della California ha rivelato che sono necessari oltre 3.000 litri di idrogeno gassoso per produrre la stessa energia prodotta da un litro di benzina. (http://darwin.bio.uci.edu/~sustain/global/sensem/F... L’idrogeno compresso è altamente esplosivo. L’idrogeno liquido è prossimo ad eguagliare il contenuto energetico della benzina, ma è tanto freddo da spezzare i metalli impiegati nel sistema di alimentazione. Dove ci procureremo l’idrogeno? E se ci si affida a una tecnologia di punto zero per produrlo, quale sarà la resa energetica netta e da dove verranno i nuovi motori?

    Ci sono alcune tecnologie che offrono profili energetici netti efficienti (per quanto neppure comparabili a quelli dei combustibili fossili), e sono già disponibili per l’uso domestico. Generatori eolici, energia solare passiva (riscaldamento solare) e ruote a pale sono esempi di tali tecnologie. La generazione di metano dagli scarti dell’agricoltura ha ricevuto una qualche attenzione (particolarmente nelle culture tradizionali asiatiche) ma, generalmente, richiede macchinari avanzati ed è potenzialmente pericolosa poiché il metano è altamente infiammabile.

    ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.