E' giusto allungare con i farmaci l’età feconda delle donne?

Un farmaco recentemente studiato in Gran Bretagna allungherebbe l’età feconda delle donne, posponendo la menopausa. Lo scopo è di venire incontro al “fisiologico” spostarsi in avanti dell’epoca in cui le donne decidono di far figli in Europa: 30 anni fa quest’epoca era tra 20 e 25 anni, oggi è tra 30 e 35 anni.... visualizza altro Un farmaco recentemente studiato in Gran Bretagna allungherebbe l’età feconda delle donne, posponendo la menopausa. Lo scopo è di venire incontro al “fisiologico” spostarsi in avanti dell’epoca in cui le donne decidono di far figli in Europa: 30 anni fa quest’epoca era tra 20 e 25 anni, oggi è tra 30 e 35 anni. Questa, come tutte le ricerche, è indubbiamente un vantaggio per la mente e la conoscenza umana. Resta da domandarsi se ne vale la pena. Già: uno dei principi per valutare se accettare o meno una cosa o un comportamento è quello di valutare se l’oggetto della questione è un reale guadagno per la persona (principio di “beneficenza”); un secondo è se detto oggetto invece di giovare fa male (principio di “non malvagità”). Già… è molto facile perdersi nella gioia di una nuova scoperta, ma se scopriamo un nuovo anabolizzante non è detto che sia un bene usarlo sull’atleta se nuocerà alla sua salute pur aiutandolo a vincere le gare... ciao e buona vita
27 risposte 27