Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoPulizia e igiene · 1 decennio fa

chi di voi ha una piscina?? ma come si fa...?

ho fatto costruire nel mio giardino una piscina interrata xk l'estate mi piace prendere il sole ma avere anke la possibilità di fare un bagno all'aperto, ma odio il cloro ke c'è nelle piscine comunali... il tipo della manutenzione della mia pipscina ha detto ke il cloro lo devo mettere comunque x mantenere l'acqua in condizioni piu igieniche... ma il cloro mi dà proprio fastidio, mi fa venir via la pelle e non mi abbronzo..... e poi se devo avere nel mio giardino una piscina col cloro tanto valeva andare alle piscine comunali senza farmela costruire questa benedetta piscina... papà ora ke l'ha pagata si sta lamentando xk non la uso molto... mi potete dire quali sono le conseguenze se non ci metto il cloro? sono solo di tipo igienico? se cambio l'acqua regolarmente posso evitare di metterlo?

Aggiornamento:

ma vorrei proprio sapere chi è ke viene a casa mia a controllare se ci metto il cloro oppure no, cosa fanno, la assaggiano? e poi ti ripeto, mi fa male alla pelle, mi viene via la pelle a strisce come se fossi un serpente... sono and dal medico e mi ha detto ke è il cloro ke mi fa male... non posso almeno metterne

poco?

Aggiornamento 2:

uffi ma proprio non volete capire!! non è per la buona causa ke non mi abbronzo, ma xk il cloro mi fa male... ogni volta ke vado in piscina e torno devo fare dei trattamenti con dei fanghi particolari x togliere il prurito provocato dal cloro... penso di essere allergica... è x questo ke ho fatto costruire la piscina a casa, altrimenti sai cosa me ne fregava di andare a quella comunale ke è piu grande e ha piu scivoli

11 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    quelli che ti hanno risposto male ,secondo me, hanno solo invidia per te, io invece la piscina non ce l'ho ma ti capisco perchè quando vado in piscina se c'è troppo cloro mi fanno male anche gli occhi, molto probabilmente pur dovendo usare il cloro, visto che è privata e nessuno viene a controllare puoi metterce meno. fatti consigliare da chi ti ha installato la piscina spiegandogli il tuo problema

  • 1 decennio fa

    Ciao, ho un'amica che ha un negozio di piscine...esistono prodotti antialghe etc..che non sono vero e proprio cloro, ma non so come si chiamino...prova a fare un giretto in un negozio del settore e troverai quello che fa per te..non sarai mica l'unica ad avere problemi con il cloro, no? CIAO!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    crescono le alghe sul fondo, e poi potrebbe essere infettata da agenti naturali perchè dopotutto è acqua che ristagna, anke se hai il ricambio continuo dell'acqua è sempre la stessa.......

  • 4 anni fa

    Se soffri di iperidrosi ti onsiglio di provare questo http://miracoloperiperidrosi.latis.info/?3j22

    Molte persone soffrono di iperidrosi, ma non sanno che è un problema diffuso e sono in imbarazzo a parlarne con il medico. Eppure, e lo dico per esperienza personale, si tratta di un disturbo serio che spesso causa notevoli problemi, anche di natura psicologica, e rende difficili i rapporti sociali.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    forse sei un tantino troppo viziata???????

  • Anonimo
    1 decennio fa

    guarda io so che per disinfettare l'acqua si puo usare anche l'ozono però il procedimento è molto piu costoso cmq se la piscina la usi sl tu puoi restare sotto la media del cloro perche cmq il cloro lo usano sl per disinfettare (pezzi di unghia cerotti etcc ,se c sn altri utenti in piscina se no c pensa il filtro e per il sudore cm detto da un'altro answeriano sotto) per le alghe puoi usare un antialghe cmq mantenere una piscina nn è facile

    cmq cambiare acqua di continuo a parte che costa un pacco ma nn credo che sia il tuo problema principale

    2 l'acqua nn va sprecata

    3 è un processo abbastanza lento

    cmq se t interessa t scrivo dei valori di pH e di cloro in cui devi stare dentro (puoi controllare il pH e il cloro cn apposite cartine che nn so pero dove si comprino)

    se è piccola la vasca puoi fare un riciclo completo di acqua all'ora pero consumi molto

    intervallo pH = 7,2-7,4 per legge (6,5-7,5)

    il pH è importante perch ese è acido alla lunga corrode le tubazioni se è alcalino arrossa gli occhi e inibisce l'azione del cloro (quindi tienilo sotto controllo)

    cloro attivo libero in vasca 0,7+1,5 mg/l Cl2

    cloro combinato in vasca < d 0,4 mg/l di Cl2

    P.S. il 90% dei batteri il filtro li intercetta mentre i virus no qnd devi usare un disinfettante oltre al cloro e ozono ne esistono altri meno utilizzati (nn vorrei dire cagate ma il KMnO4 -permanganato di potassio- potrebbe essere ) (inquina l'ambiente pero)

    cmq informati

  • 1 decennio fa

    Funghi funghi e funghetti!! non c'è da scherzare,la piscina va disinfettata..Anche l'acqua dei rubinetti è trattata con cloro e amuchina...

    Le micosi cutanee sono infezioni dello strato corneo dell'epidermide dovute a funghi patogeni: microrganismi uni o pluricellulari saprofiti, che vivono nelle piante, negli animali o nell'uomo, incapaci dì vita autonoma poiché non sono in grado di mettere in atto la fotosintesi clorofilliana a partire dall'acqua o dall’anidride carbonica, cosicché devono dipendere da altre forme vitali per nutrirsi del loro materiale organico.

    I funghi responsabili delle dermatomicosi si suddividono in dermatofiti e lieviti. I primi si nutrono di cheratina e parassitano sia nello strato corneo sia negli annessi cutanei (peli, capelli, unghie). I secondi, invece, colonizzano la cute e le mucose.

    L’infezione da funghi è favorita da condizioni di elevata umidità sulla pelle. Le forme più frequenti sono la Pytiriasi versicolor, le onicomicosi, il piede d'atleta e le micosi delle pieghe cutanee. Altri fattori che favoriscono l'infezione fungina sono l'obesità, il diabete mellito, l'uso eccessivo di detergenti, terapie prolungate con antibiotici, cortisonici, o farmaci immunodepressivi (per esempio nei trapiantati) in quanto le difese immunitarie sono compromesse, così come accade in chi è affetto da particolari patologie (AIDS, tumori).

    Non tutti coloro che entrano in contatto con uno di questi microrganismi poi svilupperanno un'infezione. Non tutti i tipi di cute, infatti, sono un terreno favorevole per i funghi; la maggior parte dei miceti inoltre attecchisce quando la pelle presenta abrasioni più o meno vistose, oppure quando le difese immunitarie sono più deboli».

    Una micosi può persistere a lungo, se non adeguatamente curata, estendendosi ad altre parti del corpo o diffondendosi ad altre persone, e pertanto deve essere curata e bonificata.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ma che sei matta a voler cambiare l'acqua? hai idea della spesa che dovresti affrontare ogni volta? Il cloro è obbligatorio e previsto dalla legge, se non lo usi possono renderla inutilizzabile quelli del comune....

    Dovevi pensarci prima di costruirla...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    allora settimane fa io e un paio di amici abbiamo pulito la piscina dei miei .......dopo di che per tre giorni di fila ha piovuto....e ci siamo purtroppo dimenticati di mettere il cloro!!!(cosa che si deve assoluttamente fare)

    puoi non mettere il cloro ma:

    1 in una settimana l'acqua diventa verde e puzza

    2 si riempie di funghi la piscina

    3 pensa al terzo mondo che non ha acqua e tu la sprecchi per la piscina

    4 basta che quando esci dalla piscina ti sciaqui !!!

    vendono in commerciodelle doccie aposta da mettere fuori costano sui 30 euro la riempi di acqua normale e il gioco è fatto

    un bacione!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Si è molto ecologico cambiare acqua di continuo, tanto non ci sono problemi ambientali in questo periodo. E sopratutto per una buona causa come il fatto che non ti abbronzi.... complimenti. Per natale chiedi al "papi" un cervello che forse è meglio. Grazie

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.