Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

Giardino all'inglese...come fare?

Vorrei rimettere a nuovo il mio piccolissimo giardino, togliere l'erbetta incolta e secca e rifarlo all'inglese con erba rasa e più verde. Partendo da zero, mi dite i passi che devo seguire e quali accorgimenti adottare per la manutenzione?

Tanx

Vale

Aggiornamento:

Abito in toscana, in una piccola cittadina. Il giardino è a piano terra di una casa circondata da altre case, ma dalla parte della ringhiera batte sempre il sole.

Aggiornamento 2:

Abito in toscana, in una piccola cittadina. Il giardino è a piano terra di una casa circondata da altre case, ma dalla parte della ringhiera batte sempre il sole.

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Periodo

    Esistono due periodi per seminare l'erba di un prato all'inglese: In autunno è il migliore verso fine settembre, o in primavera (troverai qualche infestante in più).

    >>Preparazione Terreno:

    Mio metodo: o vagliato tutta la terra (costruzione ---vaglio fai da te---telaio vecchia porta ho applicato rete maglie da 1,5 cm applicato al centro in alto un bastone di sostegno) man mano che la terra era vagliata ponevo i sassi nel sottofondo (per il drenaggio importantissimo per un buon prato). ho integrato la terra vagliata con 40% dell'ottimo terriccio, 30 % torba e 30% sabbia.

    Seme:

    Il mio terreno è a mezzombra raramente calpestabile quindi ho scelto sementi per questo tipo di terreno.

    Ulteriori info: Dopo la semina a spaglio, il terreno va leggermente compresso, con rullo o con un badile (mai seminare o lavorare il terreno quando è appena piovuto!).

    Il primo taglio 5 cm andrebbe eseguito con un taglia erba con lame elicoidali (si può usare anche un normale taglia erba a pale hanno un inconveniente strappano le piantine).

    Irrigazioni terreno sempre umido,

    >>usare concimi ternari a lento rilascio (Nitro poska gold o simili)

    >>2 volte l’anno primavera e in autunno trattamento con solfato di ferro (rinverdente)

    >> due volte l’anno arieggiare il terreno.

    Ciao

    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

    Se il tuo prato è esposto al sole, acquista miscugli per "zone soleggiate". Per la quantità esistono scatole che indicano la copertura in MQ. Quando semini ricordati che il terreno fino a quando l'erba non è germogliata va tenuto sempre umido!

  • 1 decennio fa

    io faccio così: compro le sementi e le mescolo in un secchio con terra bagnata e poi stendo questo amalgama sulla zona dove non c'è più erba, se gli uccelli cercano di mangiare le sementi copri tutto con carta di giornale bagnata, che , tra l'altro, accelera le cose e...nasce l'erbetta senza problemi e senza grosse spese!!!puoi iniziare in un pezzettino e andare aventi così, buon lavoro!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    per iniziare bene ti convine contattare un giardiniere esperto, poi è un tipo di prato molto delicato , devi curalo ( niente cani) , togliere le erabcce,bagnarlo, e ripiantarlo ogni 1 o 2 anni, (dipende dal terreno , dalla zona in cui abiti, dal clima)

  • 1 decennio fa

    il prato all'inglese ha bisogno di molte attenzioni, almeno nel primo periodo e andrebbe eseguito da un giardiniere esperto che lo segua fino all'avvio normale io ho risolto il problema piantando un erbetta molto carina che si chiama ''Tichondra repens'' non necessita di cure particolari la pianti sul terreno ben pulito mischiata con sabbia e innaffi mattina presto e sera tardi poi lascia che cresca e avrai un bel pratino ugualmente elegante. All'inizio sembreranno delle piantine di erba sparse a foglie molto piccole ma piano piano si coprirà tutto il prato, fidati.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Innanzi tutto devi lavorare bene la terra e aggiungervi un ottimo ammendante, adesso non è un buon periodo per la semina dell'erba (aprile o settembre). Esiste l'erba già nata che va stesa sulla terra lavorata, questa credo si possa trapiantare anche adesso. Inoltre serve un impianto di irrigazione.

  • 1 decennio fa

    per prima cosa devi dissodare il terreno

    con una motozappa,poi devi livellare con un rastrello

    per renderlo uniforme e togliere eventuali sassi

    poi semini,devi passare un rullo per appiattire il terreno e renderlo perfetto. metti della torba in modo da coprire un pò

    i semi innaffia tutto e aspetta che cresca. l'irrigazione possibilmente và fatta la sera tardi o la mattina presto,in modo che l'acqua non si asciughi subito.questo và fatto ogni giorno.

    metti anche dell'anti formica.una volta che il prato è ben sviluppato devi tosarlo con un tosa erbe.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.