L'ultimo canto delle sirene (parte 2)?

Mi tese la sua mano

“Afferra la mia mano, ti faccio salire sulla barca”

“Non posso…ho bisogno dell’acqua per vivere”

Ritrasse la mano e il suo sguardo si soffermò sulla mia coda di colore viola chiaro.

“A…capisco…”

“Tu…sei un umano?”

Avevo paura a chiederlo …

“Si…”

...

Fu da li che capii che sarei stata per sempre sua prigioniera … Nonostante tutto, la leggenda me la ricordavo, ma solo a frammenti …

Ricordavo che se si incontrava un umano, bisognava non guardarlo, non sentirlo … non ricordavo bene il perché …

… Sapevo che non c’è antidoto …

Però, mi ricordavo chi aveva scritto la leggenda.

Era una sirena molto bella. Questo lo so perché nel fondale marino, vi è una sua statua.

Un giorno tornò a galla e nessuno seppe cosa vide o cosa sentì, l’unica cosa che seppero, fu che aveva visto una creatura bellissima … che emanava un suono dolce …

La sirena, curiosa, tornò più volte a galla, ed ogni volta che lei poi ritornava tra i suoi simili, raccontava sempre

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    bella, mi è piaciuta sei tu l'autrice? L'unica cosa che non capisco è se sei condannata ad innamorarti del primo essere umano che vedi (cioè chiunque) o di uno in particolare. Non è meglio innamorarsi di uno speciale? se poi il caso ha voluto che fosse quello giusto proprio quello che si stava affacciando dalla nave allora... Mi piace anche l'idea che alla fine della storia non si sappia cosa ti è successo... (morta?, diventata umana?Rinchiusa all'acquario di Genova?).. ancora complimenti

  • 1 decennio fa

    BELLISSIMA FAN FIC COMPLIMENTI 6 STATA GRANDE...BUONO STILE.....OK ^.^!!!!!!!!!!!!!!!! XDDXXXDDXDXXDXD

  • 1 decennio fa

    sei trtrtrtr brava...spero ke tu ci faccia leggere qualke altro tuo lavoro!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.