La radio sul posto di lavoro.... si può vietare?

Oggi sono un fiume in piena.

Da quando lavoro (grazie a Dio da 18anni), non sono mai stato senza radio: per me è a dir poco fondamentale. Mi fa lavorare con serenità anche nelle peggiori giornate.

Stamattina mi hanno imposto di eliminare la radiolina perchè.. perchè.. perchè l'azienda ha preso questa decisione insindacabile non si sa per quale motivo (non sono tenuti a dirlo... DICONO!): ho semplicemente dato loro dei nazisti.

Lavoro all'aperto, su un carrello elevatore, e nonostante il sottofondo della radiolina (che a malapena si sente) sono sottoposto per 8 ore al giorno al RUMORE prodotto dai motori del carrello e dei camion da caricare.

Possibile che non ci sia una legge, o altro, che impedisca queste prese di posizione da parte dei superiori? Non ci si può appellare a nulla?

4 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Abbiamo lo stesso problema! noi in ditta abbiamo sempre ascoltato la radio, acquistate da noi, e d punto in bianco esce sto s.tronzo nuovo e fa: niente piu radio!!! cosa??? COSA??? già ke il tempo nn passa, fa un caldo cane e nn gira un filo d'aria, niente ventole d'estate niente riscaldamento d'inverno e c vogliono pure togliere la radio?!? l'unico mezzo ke abbiamo x far passare quelle 8h lunghe e devastanti?!?!?

    cosi c siamo messi tutti d'accordo, e ne abbiamo parlato in ufficio, xkè altrimenti diventava un vero lagher (pensa ke nn vogliono nemmeno ke beviamo a bordo pressa!!!). in ufficio forse, hanno capito, e ora facciamo finta d niente, ascoltando ancora la nostra radiolina -sintonizzata sempre e cmq su Radio 105-. Fregatene!!! nn si puo lavorare cosi!!! ma i diritti dei lavoratori, dove sono?!?!?!?

    soprattutto d noi operai!!

    Amen

  • 1 decennio fa

    forse questo articolo ci aiuta almeno a lamentarci!

    Sono almeno 10 milioni gli impiegati che in Italia, a diverso livello, operano stando seduti su una scrivania e, oltre la meta' di questi, davanti ad un PC. In molti casi pero', viene vietato loro di ascoltare, anche se a volume ridotto, la radio (sia in frequenza che on line). Telefono Blu, con il suo staff di psicologi, ritiene al contrario che la radio ed i suoi programmi di intrattenimento, siano dei "facilitatori" del lavorare meglio. Sono decine in ogni regione, oltre ai network nazionali e la Rai, le emittenti che ogni giorno propongono buona musica ed ottimi programmi di intrattenimento. Si calcola che solo un 15% sia autorizzato all'uso della radio sul luogo di lavoro, ma si stima che altrettanti lo facciano di nascosto. Per questo l'Associazione dei consumatori, ha deciso di lanciare un appello alle categorie pubbliche e private, perche' gli imprenditori ed i datori di lavoro offrano questa opportunita'. Contemporaneamente Telefono Blu Sos Consumatori, lancia l'appello alle emittenti radio perche' riprendano la notizia e la rilancino dai loro microfoni.

  • 1 decennio fa

    ridicolo....anche io lavoro con la radio e non potrei mai farne a meno....fino ad oggi non me lo hanno mai vietato....ma se lo facessero gli direi dietro e davanti di tutto.

    sinceramente non so se si può fare qualcosa contro il divieto.

    ma x esempio il mio ex ragazzo ascoltava la radio dal cellulare con l'auricolare....così pensavano che erano solo le cuffie del telefonino x rispondere in caso di urgenze...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    continua a sentire la radio....non possono impedirlo, poi quando te lo ridicono chiedi di vedere dove sta scritto da contratto ch non puoi, poi di motivare , poi se ti fanno lettera di richiamo , immediata causa di lavoro...questa è l'unica ...se è importante devi lottare ..immagino dal lavoro che svogli che tu sia iscritto a un sindacato...non preoccuparti ci pensano loro per gli avvocati.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.