Massimo B ha chiesto in SportBiliardo · 1 decennio fa

come si usano, nel calcolo delle sponde, i segnalini che si trovano sulle sponde del biliardo all'italiana?

2 risposte

Classificazione
  • erri
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    I "diamanti" sono posti a intervalli regolari sul legno delle sponde, e fungono da riferimento per qualsiasi tiro indiretto, candela, due / tre / quattro / cinque sponde ecc.

    Condensare questi "schemi", "sistemi" o "conteggi" in una singola risposta più che impresa titanica è utopia pura, considera che ciascuno di essi ammette numerose varianti...

    Ai primi due link trovi siti che trattano diffusamente i conteggi, ma se preferisci un'autentica "full immersion", puoi iscriverti ad uno dei due forum riportati di seguito. La registrazione utente è completamente gratuita e non avrai alcun problema di spam - lo dico per conoscenza personale. Sono frequentati da appassionati di tutte le categorie e specialità (stecca, pool, carambola, snooker, boccette...), i nuovi iscritti vengono trattati con grande simpatia, potrai conoscere virtualmente anche giocatori di livello mondiale (sì, tra i migliori 8 del circuito BTP!).

    Ne vale la pena...

    Due suggerimenti rapidissimi, ammesso che tu sia un esordiente:

    se vuoi affinare il tuo gioco, parti dall'IMPOSTAZIONE sul tiro. I forum trattano ampiamente questo argomento.

    Poi, l'ideale sarebbe rivolgersi ad un giocatore più esperto per valutare correttamente le SCELTE DI TIRO.

    Quindi, puoi passare ai CONTEGGI.

    Questo perchè la capacità di "leggere" correttamente il gioco di sponda non può prescindere dall'impostazione corretta sul tiro e dalla strategia di gara. I sistemi non sono trucchi che permettono di battere avversari competitivi, costituiscono solo una "prova del nove" prima di eseguire un tiro indiretto, e richiedono una certa esperienza di gioco perchè vanno adattati alla risposta del biliardo - che varia moltissimo, anche tra tavoli diversi nello stesso circolo - e al tuo modo di colpire. Prima di affrontarli con la dovuta applicazione (vanno ripetuti, riprovati, reimpostati un'inifinità di volte prima di diventare "meccanici"), conviene lavorare sull'impostazione: colpisci sempre la porzione di biglia desiderata? sai prevedere la traiettoria della battente?

    Se non è così, conviene fermarti e lavorare sui fondamentali... altrimenti rischi di affidarti troppo al tiro indiretto (conoscere gli schemi dà un buon vantaggio nei confronti di avversari neofiti), senza essere un vero giocatore (cioè in grado di scegliere correttamente i tiri a seconda delle posizioni E delle situazioni di gioco, e capace di giocare di prima...)

    In bocca al lupo e sotto con gli allenamenti ;-)))

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Finalmente qualcuno che si dedica alla sezione biliardo!!!

    Comunque Erri è stato piu che soddisfacente dato che la tua domanda è un pò generica....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.