coprire glispecchi...?

abito in un paese della Puglia e ultimamente ho notato l'usanza, quando muore qualcuno, di coprire gli specchi fintanto che il cadavere è in casa...ho trovato varie e divergenti spiegazioni di questa cosuetudine...alcune prettamente superstiziose (date le presunte faoltà degli specchi di catturare le anime), altre invece faceti riferimento ad un sentimento di rispetto per la persona defunta (lo specchio è sinonimo di vanità)...voi ne sapete di più al riguardo??

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ci sono dei gesti concernenti la superstizione che hanno valore apotropaico; l'usanza degli specchi è una di queste, in quanto è comunemente ritenuto che gli specchi, che riflettono un'immagini di sè, rimandano ad un altro mondo, il mondo delle anime, o delle idee, di platonica reminiscenza. Noi meridionali, ti ricordo siamo molto influenzati dal pensiero platonico, in quanto per buona parte ex colonie greche, ergo, tale concezione si è mantenuta fino ai nostri giorni. Lo specchio va coperto per evitare che l'anima, fuorisciuta dal corpo, si specchi nel vetro e vi rimanga intrappolata per l'eternità.

    Ovviamente sono superstizioni, ma come ebbe a scrivere il mio conterraneo De Filippo..."non è vero, ma ci credo!"

  • 1 decennio fa

    si anche io sapevo quella degli specchi che catturano l'anima e per questo si coprono!

  • 1 decennio fa

    In molti paesi la difesa più valida contro i fantasmi è rappresentata dai riti funebri. Spesso questi riti cominciano prima del funerale. Secondo una vecchia credenza, se una persona muore in casa bisogna coprire tutti gli specchi, perché l'anima potrebbe afferrare il riflesso di una persona viva e portarselo nell'aldilà oppure onde evitare che la sua anima vagante possa rimanere bloccata nello specchio . Ma la simbologia dello specchio è molto vasta.

    Si sa, rompere uno specchio porta 7 anni di guai. La sua frantumazione frantuma pure le immagini che riflette. Nel XVI secolo s'impose l'icona della scimmia che si specchia, simbolo di vanità ma soprattutto richiamo satanico perché la scimmia è ritenuta l'effige del diavolo. Non a caso gli specchi fanno parte dell'armamentario dei maghi che se ne servono per "vederci" il futuro e per fare altre diavolerie. .

  • Anonimo
    1 decennio fa

    anche gli specchi di casa mia sono coperti perchè purtroppo non si riflette la mia immagine al loro interno se non ho bevuto mooooooooooolto sangue quindi per non impressionare gli ospiti tendo a tenerli coperti da panni di velluto nero

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    si,anch'io sono puglese,stessa usanza,la spiegazione che hanno dato a me è che con gli specchi l'anima non riesce ad uscire dalla stanza,rimane intrappolata.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    è un usanza particolare e molto antica, ne avevo gia sentito parlare.

    Fonte/i: pis
  • 1 decennio fa

    o gesu d'amore acceso....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.