Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniMalattie della pelle · 1 decennio fa

Figlio affetto da iperidrosi, provate tutte, nulla che funzioni, cosa fare?

Inizio dicendo che vorrei pareri di chi ci è passato e è guarito, o magari di un qualche specialista in materia. Mio figlio di 16 anni soffre di iperidrosi (eccessiva sudorazione) principalmente al volto. Inizialmente ha provato creme e lozioni varie (prodotti specifici con 20% di cloruro d'alluminio, come odaban o apaxil) ma non è servito a nulla. Abbiamo provato con la ionoforesi, senza risultati, infine ci siamo diretti da uno psicologo pensando che il problema non fosse fisico ma psicologico. Lo psicologo ci ha detto che in pratica il problema risiede nel cervello, evidentemente mio figlio di fronte a ansia e stress (come il dover stare a scuola con i compagni) gli crea uno stato d'animo per cui ha questo problema. Come ultima soluzione (è stata difficile da accettare da parte di un genitore) abbiamo provato benzodiazepine (antisiolitici, calmano l'ansia) in particolare il Lexil .. Fino a pochi mesi fa funzionava, ora il corpo si è abituato e non funziona più. Cosa potrei fare?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Io la conosco bene questa patologia,per esperienza personale.Ma posso parlarti solo dell'iperidrosi parlmare e plantare.

    Si può sempre puntare sul cloruro di alluminio,però andando da un dermatologo.Mi spiego: le lozioni già pronte hanno delle percentuali fisse,mentre andando da un dermatologo viene prescritta una cura suddivisa in 2 fasi:

    1)Utilizzo di una lozione con alcol puro e cloruro di alluminio al 10 % circa per un certo periodo di tempo.Questa fase serve ad abituare le ghiandole sudoripare che a poco a poco producono una quantità minore di sudore;

    2)Applicazione di una seconda lozione,sempre al cloruro di alluminio,ma con una percentuale di AlCl3 maggiore di circa il 5%.Questa viene applicata per un periodo maggiore e a lungo andare limita al minimo l'attività delle ghiandole sudoripare.

    (Nb): le lozioni(come quelle commerciali che hai già citato)vanno applicate prima di andare a letto e alla mattina bisogna sciacquare la zona sulla quale è stata applicata la lozione con acqua e sapone.

    Comunque alle lozioni si affianca anche l'assunzione di pastiglie specifiche,solitamente a base di erbe con effetto tranquillizzante(2/3 pastiglie al giorno),che di norma assieme alla lozione funzionano.

    Se però l'iperidrosi dovesse persistere allora si potrà arrivare a:

    1)Iniezioni di tossine botulinum nella zona soggetta ad iperidrosi(ma si usa di solito per mani e piedi e non per il viso);

    2)Simpatectomia: operazione al sistema nervoso centrale. Consiste nella rimozione di centri neurali,solitamente zona colonna vertebrale,che portano alla "chiusura",blocco della sudorazione a livello della zona soggetta ad iperidrosi.Ma ovviamente chiudendo da una parte aumenta la quantità da un altro.

    Insomma il nostro organismo deve provvedere a bilanciare.

    Il mio consiglio è quello di andare da un dermatologo,come ho fatto io,e di chiedere consiglio.

    Spero inoltre che l'iperidrosi di tuo figlio sia lieve e facilmente curabile.

    Per quanto riguarda le sedute dallo psicologo o l'agopuntura sono tutte cavolate.Non servono a nulla.Al max lo psicologo può aiutare ad accettare questo stato e a controllare la sudorazione in minima parte,ma non curare.

    Fai gli auguri a tuo figlio da parte mia.

    Ciao.

    Dark Chevalier

  • Aaron
    Lv 4
    4 anni fa

    Se soffri di iperidrosi ti onsiglio di provare questo http://miracoloperiperidrosi.latis.info/?NHy2

    Molte persone soffrono di iperidrosi, ma non sanno che è un problema diffuso e sono in imbarazzo a parlarne con il medico. Eppure, e lo dico per esperienza personale, si tratta di un disturbo serio che spesso causa notevoli problemi, anche di natura psicologica, e rende difficili i rapporti sociali.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' veramente difficile da dire..io ho 16 anni come suo figlio quindi non saprei come aiutarla ma un mio amico ha lo stesso problema e mi ha detto che in farmacia gli hanno fato delle pasticche che prende una volta al giorno che funzionano e ormai sono 2 anni ke le prende!! ^_^

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.