? ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Come chiamereste una persona che si vergogna delle sue scelte..per paura di essere giudicata?

Ho conosciuto una persona così......voi che consiglio gli dareste?

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    secondo me è molto insicura............!

    ma gli darei un consiglio nn si deve vergognare d se stessa lei è una persona speciale.......pronta a dare amore e sceglere la propria vità.e di fregarsene d essere giudicata xkè molte persone nn aspettano altro quindi te nn fare in modo ke loro puntino il dito.fagli vedere il carattere e la grinta ke hai!sei anke tu una persona ed è giusto ke dai voce ad essa.prendi pure le tue scelte sbagliate o no ma almeno sn tue.sappi ke ne ricaverai sempre esperinze è c sarà sempre qualcosa d buono.baci auguri

  • 1 decennio fa

    Gli direi semplicemente, parafrasando Shakespeare, che il vigliacco muore molte volte prima di morire...

  • 1 decennio fa

    Di non pensare al giudizio altrui se le se scelte sonos tate giuste....ma se si vergogna magari è perchè non ne è molto convinta

  • Chia
    Lv 5
    1 decennio fa

    insicura..

    cercherei di farla ragionare e se non ci riuscissi la lascerei nel suo brodo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    A volte capita, ma capita alle persone insicure o troppo istintive. Normalmente, quando si prende una decisione o si fa una scelta non dovremmo pentircene ne vergognarci xkè in quel momento x noi era giusto fare così. Il problema è che non abbiamo messo in preventivo TUTTE le conseguenze delle nostre scelte. Non ci sono molti consigli da dare a chi si vergogna... si può dire "Dovevi pensarci prima". Altra soluzione è far capire a chi si vergoa di aver fatto una determinata scelta che se l'ha aftto è xkè i quel momento era la cosa + giusta e di non preoccuparsi di cosa pensano gli altri, chi ci ama veramente capirà il motivo delle nostre scelte

  • Anonimo
    1 decennio fa

    rinuncia a vivere la propria vita, per fare un favore agli altri, che intanto fanno di tutto e di più, e alla fine, ti giudicheranno comunque! finchè non si tradisce se stessi va tutto bene!

  • 1 decennio fa

    io ero cosi dalla 1 alla 3 media non potevo dire A ke i miei compagni mi aggredivano mi kiamavano stupida e mi prendevano in giro solo xke facevo tante domande... sul xke e x come delle cose...ora devo fare 2 superiore e ai miei prof e amici nuovi compagni piace il mio modo di pensare e conoscere le cose all inizio nn parlavo x qst paura poi o visto ke lo facevano tutti (domandare e kiedere ) e mi sn rassicurata ... sono solo una skiappa nello sport a scuola ;P ciau

  • Anonimo
    1 decennio fa

    pavido e privo di personalità

  • 1 decennio fa

    teme la solitudine e preferisce essere in compagnia di chiunque a discapito delle sue idee..probabilmente non è molto sicura di sè ed è facilmente influenzabile. Bisognerebbe farle capire che i veri amici non giudicano mai delle scelte, ma cercano di aiutare e di comprendere, senza allontanarsi.

  • 1 decennio fa

    insicura

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.