s.o.s. marmellata originale?

Ciao, vorrei preparare qualche barattolo di marmellata da regalare a natale. Mi piacerebbe che fosse buona, facile da fare e originale. Mi aiutate? Velocemente però...ho solo più pochi giorni. Grazie.

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Caspita è vero!!!!!!!!! Tra poco è Natale!!!!!!!!!!!!!!!

    Innanzitutto ti consiglio di cercare in qualche negozio lo zucchero gelificante....con questo prodotto la cottura è molto molto molto molto breve e il colore della frutta rimane cristallino.....

    600 G Ananas

    400 G Mele Renette

    1 Bustina Pectina (fruttapec Cameo)

    800 G Zucchero

    Mondare, sbucciare la frutta e tagliarla a pezzetti fini, quindi metterla in una pentola alta e mescolarvi la pectina. Portare ad ebollizione e far bollire per un minuto circa, mescolando in continuazione, e aggiungere solo ora, gradatamente, lo zucchero. Riportare ad ebollizione e sempre mescolando far bollire per 10 minuti a fuoco vivace. Togliere dal fuoco e mescolare per un minuto circa, facendo dissolvere I'eventuale schiuma. Versare la confettura fluida ancora bollente in vasetti preriscaldati e chiudere ermeticamente. Capovolgere i vasetti per 5 minuti.

    Confettura di fichi e arance

    Dosi per 2 vasi di circa 1/2 kg :

    150 g di fichi secchi

    5 arance

    400 g di zucchero

    Sciaquate i fichi e metteteli a bagno per 1 ora. Prelevate la scorza di 1 arancia e tagliatela a striscioline. Scottatele nell'acqua bollente per un minuto, poi cambiate acqua e ripetete. Pelate 4 arance a vivo e tagliatele a dadini. Pesate la polpa: se ottenete meno di 450 grammi, aggiungete un po di di succo dell'altra arancia. Versate la polpa in una pentola con le scorzette e lo zucchero. Portate a ebollizione e cuocete per 10 minuti, togliendo spesso la schiuma. Unite i fichi tagliati a dadini. Cuocete finchè il composto diventa sodo. Versatelo nei barattoli sterilizzati e capovolgeteli per 5 minuti.

    Confettura d'Uva

    1,5 kg di uva matura

    300 gr di zucchero

    3 cucchiai di succo di limone

    Lavate e pulite accuratemente l'uva. Eliminate da ogni acino tutti i semi.

    Versate l'uva in un tegame e lasciate cuocere senz'acqua rimestando continuamente per una ventina di minuti.

    Togliete l'uva dal fuoco e passatela al passaverdure.

    Quindi aggiungete lo zucchero ed il limone e riporatte sul fuoco, lasciando cuocere ancora per un'oretta.

    Quando la marmellata è pronta togliete dal fuoco, lascite raffreddare e poi riponetela nei vasetti

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Marmellata di kiwi

    Ingredienti: kiwi maturi, zucchero e cannella.

    Sbucciate i kiwi, pesateli, poi tagliateli a fettine e metteteli in una casseruola. Aggiungete un bicchiere scarso d'acqua per ogni chilo di frutta. Fate cuocere a fuoco lento, mescolando fino a quando la frutta sarà sciolta. Aggiungere 690 g. di zucchero per ogni chilo di frutta, mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando il composto si sarà addensato. Aggiungete un pizzico di cannella, poi versate la marmellata in vasi di vetro puliti e asciutti. Lasciate raffreddare, poi chiudete ermeticamente.

    CONFETTURA DI CACHI E MANDORLATO

    1KG DI CACHI

    500GR ZUCCHERO

    100GR NOIC (spezzettate grossolanamente)

    40 GR DI MANDORLATO DI COLOGNA VENETA(spezzettato grossolanamente)

    1 LIMONE

    1 BICCHIERE DI RUM

    1 DOSE DI FRUTTAPEC

    sbucciare i cachi, mescolare con zucchero, succo di limone e pectina(si può fare anche senza, ma devi cuocere di più e la marmellata viene più marroncina).

    aggiungere le noci e far prendere bollore, cuocere a fuoco vivo per 5min, aggiungere il bicchiere di rum e il mandorlato. cuocere 1 min, non di più non si deve sciogliere il mandorlato. rinvasare e capovolgere.

    buona con ricotta siciliana cotta al forno p.es

    marmellata ai 4 frutti

    Ingredienti

    10 Cl Acqua

    1000 G Zucchero

    250 G Ciliegie

    250 G Fragole

    250 G Ribes

    250 G Albicocche

    Persone Calorie per persona

    --------------------------------------------------------------------------------

    Preparazione

    Portate a ebollizione la frutta e lo zucchero con 1 dl di d'acqua. Fate cuocere per 20 minuti. Ricordiamo alcune regole generali riguardanti le marmellate: prendete solo frutta sana per la preparazione delle marmellate; lavate bene la frutta, togliete i noccioli o gli acini; contate 1000 g di zucchero per ogni 1000 g di frutta; non mettete a cuocere troppo alla volta; prendete 1000 g per cottura: così lo zucchero non si cristallizza e le marmellate conserveranno il loro bel colore; fate cuocere a fuoco medio, finché si forma una leggera schiuma sulla marmellata, quindi riempite i vasetti; versate della paraffina liquida sulla confettura oppure tendete una carta di cellophane sui vasetti; lasciate raffreddare lentamente la marmellata e conservatela in un luogo asciutto e con poca luce.

    marmellata ai 4 frutti (2)

    Ingredienti

    1000 G Zucchero

    10 Cl Acqua

    250 G Rabarbaro

    250 G Fragole

    250 G Ribes

    250 G Albicocche

    Persone Calorie per persona

    --------------------------------------------------------------------------------

    Preparazione

    Portate a ebollizione la frutta e lo zucchero con 1 dl di d'acqua. Fate cuocere per 20 minuti. Ricordiamo alcune regole generali riguardanti le marmellate: prendete solo frutta sana per la preparazione delle marmellate; lavate bene la frutta, togliete i noccioli o gli acini; contate 1000 g di zucchero per ogni 1000 g di frutta; non mettete a cuocere troppo alla volta; prendete 1000 g per cottura: così lo zucchero non si cristallizza e le marmellate conserveranno il loro bel colore; fate cuocere a fuoco medio, finché si forma una leggera schiuma sulla marmellata, quindi riempite i vasetti; versate della paraffina liquida sulla confettura oppure tendete una carta di cellophane sui vasetti; lasciate raffreddare lentamente la marmellata e conservatela in un luogo asciutto e con poca luce.

    marmellata di bacche di sambuco e prugne

    Ingredienti

    1000 G Bacche Di Sambuco

    1000 G Prugne

    3000 G Zucchero

    Persone Calorie per persona

    --------------------------------------------------------------------------------

    Preparazione

    Fare cuocere insieme le bacche di sambuco e le prugne, passarle col passaverdura, aggiungere lo zucchero e volendo il succo di un limone. Lasciare sul fuoco sino a che la marmellata fila dal cucchiaio di legno e poi sistemarla direttamente nei vasi e chiudere ermeticamente

    e volendo potrei continuare...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • luna
    Lv 7
    1 decennio fa

    una bella marmellata di zucca magari abbinata al melone..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Marmellata d'uva

    1000 g di uva nera

    450 g di zucchero

    Preparazione

    Staccare gli acini lavarli, togliere i semi, e cuocerli per un quarto d'ora circa.

    Passare al setaccio o al passaverdure.

    Per un chilo di succo 450 g di zucchero.

    Cottura circa un'ora.

    Marmellata ai quattro frutti

    10 cl di acqua

    1000 g di zucchero

    250 g di ciliegie

    250 g di fragole

    250 g di ribes

    250 g di albicocche

    Portate a ebollizione la frutta e lo zucchero con 10 cl d'acqua.

    Fate cuocere per 20 minuti.

    Ricordiamo alcune regole generali riguardanti le marmellate: prendete solo frutta sana per la preparazione delle marmellate; lavate bene la frutta, togliete i noccioli o gli acini; contate 1000 g di zucchero per ogni 1000 g di frutta; non mettete a cuocere troppo alla volta; prendete 1000 g per cottura: così lo zucchero non si cristallizza e le marmellate conserveranno il loro bel colore; fate cuocere a fuoco medio, finché si forma una leggera schiuma sulla marmellata, quindi riempite i vasetti; versate della paraffina liquida sulla confettura oppure tendete una carta di cellophane sui vasetti; lasciate raffreddare lentamente la marmellata e conservatela in un luogo asciutto e con poca luce.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Io faccio sempre la marmellata di uva fragola (alias uva americana). Serve zucchero in quantità pari al peso dell'uva. E' molto buona ed ha un odore di vino dolce. Riguardo alla pectina (Fruttapec), personalmente non amo usarla, per fare addensare la marmellata basta farla cuocere un pò di più, e si evita di aggiungere un additivo, che, benchè sia naturale, come sopra ricordato , è comunque ottenuto con un processo industriale. Tanto per tanto comprerei la marmellata Zuegg, no?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Non capisco perche' ha cosi' tanta fretta di fare una marmellata da regalare a Natale dato che ci sono c'e' piu di 4 mesi e mezzo di tempo per farla.

    Se puoi aspettare il tempo delle zucche potresti fare la marmellata di zucca che e' un' antica marmellata fiorentina del rinascimento.

    Oppure ora che i limoni sono in stagione potresti fare una marmellata di limoni ma per essere differente aggiungendoci un po' di lemoncello alla fine quando si sta raffreddando per non fare evaporare l' alcol cosi' che potresti chiamarla marmellata di limoni al lemoncello. Un' altra buona marmellata e' ai mandarini.

    Per ottime ricette di marmellate puoi guardarle nel sito bottega siciliana.it.

    Intanto se e' rilevante o no a cio' che cerchi ti do quella originale di zucca che era chiamata Zuccata , una marmellata squisita e apprezzatissima a Firenze e tratta da un libro di antica cucina fiorentina .

    Pulite la zucca togliendo la buccia e i semi, dividetela a grossi pezzi e lessatela in acqua bollente. Scolatela e lasciatela a bagno in acqua fredda per tre giorni, avendo cura di cambiare l' acqua due volte al giorno.

    Passato questo tempo, fate asciugare all' aria i pezzi di zucca e passateli al setaccio.

    Ponete in una pentola la pasta cosi' ottenuta assieme a un ugual peso di zucchero e cuocete rimestando ogni tanto fino a ottenere una marmellata.

    Conservatela in barattoli che potrete chiudere versandoci chiudere versandoci dentro un po' di paraffina precedentemente sciolta in un tegamino messo al fuoco. (La paraffina e opzionale naturalmente)

    E importante la scelta della zucca che deve essere pesante e soda e di un bel colore arancio carico

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    MARMELLATA DI COCOMERO

    ingredienti

    cocomeri (puliti) 2 litri

    zucchero 500 g.

    limoni 2 (scorze)

    tagliare i cocomeri a fette: levare i semi;

    togliere la scorza; tagliare la polpa a pezzetti

    sottili.

    Versare la polpa in un recipiente, a strati,

    uno strato di polpa e uno strato di zucchero

    (occorre zucchero x metà del peso del cocomero)

    Lasciare macerare x-2-3- ore.

    Cuocere il composto a fuoco vivo fino a che

    non si attacca allo schiumatoio.

    Aggiungere la scorza grattata di -2- limoni

    (x -2- litri di composto);

    togliere dal fuoco e versare la marmellata

    nei vasi.

    Chiuderei vasi quando la marmellata é fredda...

    Ciaooo !!!

    e veramente buona!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Buona sera, Pippi.

    Invado il campo delle massaie per dare qualche consiglio.

    La facilità .....

    Dipende dal tipo di frutta che scegli !

    Nel senso, cioè, dalla facilità di sbucciarla e privarla dei semi.

    Come idea originale, io ti potrei dire ....

    Marmellata di pomodori (rossi o verdi),

    ma questo cozza con il precedente requisito

    anzi, è la più laboriosa.

    Attualmente sono le pesche, la frutta di stagione.

    Il procedimento è sempre uguale :

    Devi ricordare che :

    - Per una buona conservazione, la quantità di zucchero deve essere almeno l' 80% di quella della frutta sbucciata.

    - Per una buona sterilizzazione, la cottura deve essere di almeno 40 minuti, poi, siccome più cuoce più "stringe", sarai tu a scegliere la giusta densità.

    - Per fare addensare prima e meglio, è necessario aggiungere il succo di almeno mezzo limone.

    A me piace molto la cotognata ....

    Non assaggerò mai più, invece, per mancanza della materia prima, la mia marmellata preferita. Per farla ci vuole un frutto siciliano ormai quasi scomparso:

    La Nespola d' inverno.

    Ciao, buona serata.

    Duccio.

    .

    ---------------------------------------------------------------------------------

    Per la marmellata di Zucca, consigliata più giù dall'amico dipinto di blu, avrei un dubbio :

    Non vorrei sbagliare, ma credo che le zucche in questione, non siano zucche normali, ma di una qualità speciale....

    appositamente coltivata per confetture e canditi.

    Non sono quindi reperibili facilmente.

    .

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ciao pippi... sai fare la marmellata da regalare è un'ottima idea... ma ti prego non comprare il fruttapec! per favoreeeeee non rovinare le marmellate così! qualche ricetta? oddio dipende dai frutti... cma ho preso proprio ieri un giornale "cucina moderna serie oro" ed è tutto su "le conserve della nonna".... c'è di tutto dal dolce al salato.... e ti spiegano bene bene

    ...e poi pensa anche ai vasetti e alle etichette!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Aye
    Lv 7
    1 decennio fa

    Ciao Pippi,

    la faccio sempre durante tutto l'anno.... allora come prima cosa devi comprare il Fruttapec della Cameo si tratta di pectina cioè un estratto naturale che ti serve per addensare e velocizzare la preparazione della marmellata.

    ci sono due versioni o 1:1 o 1:2, mi spiego la verione classica (1:1) prevede l'uso di 1 kg di frutta (netta), 1 kg di zucchero e 1 bustina di pectina. La versione 1:2, invece, prevede l'uso di 1 kg di frutta, mezzo kg di zucchero e 1 bustina di pectina.

    La frutta la scegli tu, la ricetta nn cambia (tranne mele cotogne).

    Devi prendere un kg di frutta netta, (per la marmellata di agrumi puoi usare anche la buccia grattuggiata) la tagli a pezzettini e la metti nella pentola. Aggiungi il fruttapec e mischi a freddo, poi porti tutto ad ebollizione. Quando inizia a bollire puoi aggiungere lo zucchero.

    Bastano 3 minuti (fino ad un massimo di 5) per preparare una ottima marmellata.

    Quando hai finito metti in barattoli preventivamente sterilizzati.

    Si conservano per circa 1 anno!!

    Ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.