Suynamir ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 1 decennio fa

Tra un impianto fotovoltaico ed uno eolico, a parità di energia elettrica prodotta...?

... qual è quello a minor impatto ambientale?

Grazie a tutti.

Aggiornamento:

sessquiodip, si potrebbero anche attaccare alle pale del generatore eolico dei seggiolini in modo tale da ricavarne una ruota panoramica....

a parte gli scherzi, non si può pensare di abbandonare entrambe queste strade, bisogna lavorare sul rendimento e specializzare le imprese costruttrici al riciclaggio dei materiali utilizzati, soprattutto per quanto riguarda il fotovolotaico.

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    un impianto fotovoltaico ha il vantaggio di poter essere installato dovunque (basta che davanti non ci sia niente che faccia ombra) e può essere anche integrato architettonicamente (sostituendo elementi da costruzione come coperture e frangisole) diminuendo quindi il suo impatto ambientali. diversamente un impianto eolico, soprattutto se di grande taglia, non può essere posto ovunque, ma solo in zone che abbiano una certa ventosità (intesa come costanza, forza e direzione del vento) ed in genere queste sono i crinali dei rilievi montuosi (es. appennino), in genere territori poco o per nulla antripizzati; bisogna aggiungere poi che per un impianto eolico, oltre alle torri con gli aerogeneratori (alte fino anche a 100 m) bisogna realizzare o ingrandire le strade che portano fino all'impianto per far arrivare gli enormi camion a trasporto eccezionale con i pezzi delle torri e delle pale.

    tuttavia gli impianti eolici, volendo fare un confronto a parità di energia, hanno bisogno di molto meno spazio (inteso come superficie di terreno effettivamente occupato dall'impianto)

  • 1 decennio fa

    quello eolico perchè occupa meno spazio e consente lo svolgersi delle attività umane(agricoltura,allevamento,infrastrutture...)

  • 1 decennio fa

    Be', una torre eolica che generi intorno ai 100 Kw è alta una trentina di metri, la vedi da chilometri e chilometri di distanza, anche perchè deve stare su un crinale, altrimenti non funziona.

    Un fotovoltaico da 100 kw, considerato notte, nuvolo, impianti. occupa quasi un ettaro di terreno.

    Lo vedi solo se ci sei abbastanmza vicino, diciamo.

    Per costruire un impianto eolico consumi energia. Il ferro non cresce attaccato agli alberi, il generatore va costruito, trasposrtato, installato.....

    Se va bene TUTTA l'energia spesa per costruirlo (indipendnetemente dal denaro, NON è un discorso economico nma SOLO energetico) di solito tornerà indietro nel giro di almeno almeno una decina d'anni.

    Per il fotovoltaico, piu o meno uguale, ma il fotovoltaico si deteriora molto di piu, bisogna rigenerarlo,.

    Dal punto di vista turistico attira di piu l'eolico, la gente viene a vederlo e puoi vendergli dei panini. Il fotovoltaico è meno spettacolare e piu delicato. Questo però finche sono pochi impinanti, se riempissero tutto l'Appennino (e non basterebbe) non attirerebbe piu nessuno, e resterebbe una cosa orribile e basta...

    Dal punto di vista del risparmio energetico va già bene se ti rendono quella che hai speso (energiam, NON soldi) per farli,.

    Non saprei, secondo me attiri piu gente coi cerchi nel grano, ed è meno impegnativo..

    Se ne fai un discorso di attrattiva turistica.

    Se parli invece di risolvere il problema energetico con queste soluzioni, il reparto giusto è "barzellette"

  • 1 decennio fa

    quello eolico di sicuro.....

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Sono entrambi una soluzione ottimale per la produzione di energia.

    Quello eolico necessità di molte Più risorse di quello fotovoltaico e non può essere installato in qualsiasi luogo.

    Per me quello con minore impatto ambientale è quello fotovoltaico.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.