promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 1 decennio fa

chi mi aiuta a capire?

non voglio un consiglio di parte...ma voglio un chiarimento sugli obbiettivi ATTUALI dell governo di destra e di sinistra. sono diventata maggiorenne e voglio capire. mio padre mi darebbe un consiglio di parte e non mi va. grazie..

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Cavolaccio che domandona. Risposta difficilissima ma ci provo con un po' di obbiettività anche se è impossibile non essere in qualche modo influenzati dalle proprie convinzioni.

    Il vero problema non sono gli obbiettivi ma il metodo perche' gli obbiettivi "principali" sono gli stessi per tutte le fonrmazioni politiche.

    Tutti hanno come obbiettivo la riduzione del debito, la riduzione delle tasse, l'aumento delle pensioni, la realizzazione degli ammortizzatori sociali, la salvaguardia del territorio, la riduzione della criminalità ecc. ecc.

    Ogni formazione politica ha diciamo pero' una "graduatoria" diversa sul cosa fare prima e su cosa impegnarsi di piu'.

    Ad es. e' ovvio che il partito pensionati abbia come obbiettivo principale l'aumento delle pensioni ed altro che li riguarda nello specifico

    Ogni formazione politica ha poi degli obbiettivi specifici.

    Ad es. Rifondazione comunista vuole eliminare la legge biagi ad esempio ecc. ecc.

    Decidere e' davvero difficile e capire cosa vogliono veramente fare i partiti lo e' ancora di piu' perche' cio' che dicono in campagna elettorale e' poi diverso da quello che poi fanno una volta eletti.

    Pero' potresti iniziare a valutare alcune cose che già ti porteranno in qualche direzione in relazione alle tue convinzioni:

    _grandi questioni morali di fondo tipo la difesa della vita, aborto, eutanasia, coppie omosessuali, droga ecc.

    _politica estera ad esempio sei filo o anti americana se vuoi che il nostro paese si apra verso perticolari paesi del medio oriente ecc. ecc.

    _ambiente quale e' grado di salvaguardia del territorio che creadi giusto ad esempio e' un no a tutto indiscriminato anche al passaggio di un treno o e' una posizione piu' conciliante tra necessità della popolazione, sviluppo e necessità di conservazione dell'ambiente

    _economia qui e' la cosa piu' difficile decidi tu se il "padrone" e' un lavoratore come gli altri che genera ricchezza per se e per i dipendenti o uno sfruttatore del lavoro altrui; se vuoi uno stato che aumenti il suo territorio di influenza o se vuoi che si restringa; se vuoi un fisco meno asfisiante o un super controllore incattivito; se vuoi aumentare o diminuire la buracrazia; se vuoi che l'ingresso degli immigrati sia controllato con maggior rigore o lassismo; sulla gestione delle pensioni cosa credi sia meglio tra iniziare a "strozzare" il prima possibile e con vigore o essere "morbidi" e lasciare ancora il conto ai posteri

    Cosi' avrai scelto la tua "aria" di appartenenza e la relativa coalizione.

    Ora devi scegliere il "dettaglio" ovvero il partito. Qui devi cercare di essere pratica: devono essere competenti e devono essere "fedeli" alla parola data (ribaltoni alleanze spudorate, concessioni vergognose, attaccamento alla poltrona ecc.) e dare anche un occhio all'eventuale stabilità della coalizione in relazione alla forza del partito che scegli.

    Insomma un bel problemino ma c'e' tempo (almeno un anno) e poi campagne elettorali asfisianti ti aiuteranno.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    vladimir luxuria,è l'unico politico a farsi fare quello che gli altri uomini politici fanno agli italiani...

    saremmo tutti di parte,ognuno ha il suo credo politico...turarsi il naso quando voti, ed informarsi prima...

    comincia con leggere il manifesto e confrontalo con il giornale e con l'avvenire...poi cerca di farti un'idea tua su quel che hai letto...

    così mi sembra di non essere stato di parte...

    kiss (l'unica via ormai è la rivoluzione,contro le caste che non mollano le poltrone...1inquisito ogni 10persone,così è composto il ns parlamento...peggio della repubblica delle banane...)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Carmy
    Lv 4
    1 decennio fa

    qui ci saranno litigi!!!...ma solo ora ke hai raggiunto i 18 anni vuoi vedere come funziona il mondo della politica?nn è offensivo,xkè almeno tu ci provi!!!ciao ciao e mi raccomando decidi bene!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    tutti ti daranno un colsiglio di parte.

    e poi hai mai visto un politivo che ha obbiettivi a lunga scadenza? l'unico obbiettivo che hanno è quello di mantenere la poltrona più a lungo possibile.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    van bene quelli che dicono ragiona con la tua testa, ma se vuoi fare qualcosa di sensato, ragiona con la tua testa dopo che ti sarai informata..... a tempo perso studia leggi, guarda i tg, leggi la storia dei partiti politici (perchè i politici persone sono tutti uguali) almeno potrai rifarti agli ideali, guarda i tg e vedi a quali aderisci maggiormente per sensibilità... insomma informati le idee verranno da sole....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Cerca di guadare con le tue idee sentendo diversi consigli su questo-

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    L'unico consiglio che ti posso dare e' che chi ti dirà che non e' di parte e' di parte + di ogni altro (e forse neanche se ne accorge). Leggi i giornali (tutti di parte) o almeno vai sui loro siti, confrontali e non ti adagiare sulla posizione che + istintivamente ti verrebbe da assumere (i giornali ci contano). Cerca in Internet siti di informazione alternativa (liberacittadinanza, articolo 21, Gennaro Carotenuto, democrazia e legalità ), tutti hanno link x altri siti. I TG nazionali sono uno decisamente schierato con forzaitalia & c. (TG1), l'altro appena 1 po' + democratico (TG2 diretto dal filoUSA Riotta). Ci sono poi siti come quello di Internazionale e di Caffe' Europa, che hanno 1 rassegna della stampa nazionale e internazionale. Io sono di parte e, come diceva il Budda stesso "se incontri il Budda x la strada, uccidilo" (metaforicamente, mi raccomando!).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Eheh mia cara...posso darti un consiglio? Lascia stare la politica...già stai sbagliando facendo distinzione tra destra e sinistra.

    E' soltanto un gioco di potere, un gioco di pesi e compromessi dove non contano gli ideali: ormai anche i partiti storici hanno abbandonato le linee guida che hanno accompagnato loro durante la "prima Repubblica". Una destra che si avvicina sempre più al centro; una sinistra eterogenea che ha come obiettivo principale l'antiberlusconismo; un governo traballante; un'opposizione che sta a contare ancora le schede; senatori a vita (non elettivi) il cui voto è decisivo per le sorti delle votazioni parlamentari; una legge elettorale che da più potere ai partiti che ottengono l' 1,2 % di consensi rispetto ai partiti di massa; condannati in Parlamento; mancanza di meritocrazia nelle cariche pubbliche; un'attività legislativa lenta e annacquata da mille emendamenti; poltrone bollenti da 15.000 euro al mese...potrei continuare.

    Esiste un unico partito: il partito della Pagnotta!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Pensa con la tua testa, vaglia i pro e i contro di ogni parte politica, e prendi una decisione.

    Soprattuto non farti influenzare da cattivi consiglieri di una parte o dell'altra..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.