Lilly ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza · 1 decennio fa

lavorare in laboratorio in gravidanza e' pericoloso?

iniziero' dopo il terzo mese e son preoccupata sopratutto per i solventi che utilizzero',saro' in un laboratorio di chimica estrattiva e quindi usero' etere di petrolio,cloruro di metilene,acetone,alcoli vari....Spero che qualcuno mi sappia rispondere,la mia ginecologa non ne ha idea,dice che alcune ragazze che conosce hanno continuato a lavorare in un laboratorio ma di analisi e non di chimica estrattiva. grazie a chi rispondera'

Aggiornamento:

non e' proprio un lavoro...saro' in tesi...quindi niente aspettativa!

Aggiornamento 2:

scusate,grazie x i consigli su cosa fare ma vorrei solo sapere se i solventi organici tipi cloruro di metilene,etere ecc.. son pericolosi per il feto e se si quali lo sono e quali non lo sono.

Lo so anche io che sarebbe meglio non andarci!

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    E' molto rischioso e pericoloso. Le sostanze che vengono utilizzate possono essere carcinogeniche, teratogeniche (che possono danneggiare il feto) o altamente tossiche per te e il bambino (c. index Merck, lì ci sono tutte le informazioni inerenti le sostanze che devi utilizzare). Già le persone sane devono proteggersi bene, immagina una donna incinta!

    Se devi o vuoi farlo o se ti è molto urgente fare la tua tesi, devi proteggerti molto: cerca di stare alla larga di tutte le sostanze pericolose, soprattutto se c'è la possibilità di inalarle (se puoi fare un altro lavoro che non implichi il contatto con le sostanze, molto meglio). Usa guanti, maschera anti gas, occhiali, camice e quant'altro. Ricorda che ci sono sostanze che si assorbono per via della pelle!

    Ma se puoi, cercati un altro progetto o aspetta che finisca il periodo di allattamento per iniziare a lavorare presso questo laboratorio.

    Fonte/i: Sono chimica
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Una amica di mia mamma che è rimasta incinta ha smesso di lavorare in laboratorio perchè utilizzava sostanza nocive. Secondo me ti conviene rivolgerti ad un altro ginecologo perchè non è possibile che la tua ginecologa ti dica che non lo sa, è assurdo, cos'è te la devi inventare tu la risposta? O peggio devi mettere in pericolo la salute del tuo bambino senza saperlo? Rivolgiti subito a qualcuno che si dimostri più competente, io so di questa signora che lavorando in laboratorio aveva preferito smettere! In bocca al lupo!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    Se vuoi consigli su come rimanere incinta velocemente consulta questo sito http://GravidanzaMiracolosa.netint.info/?b6U5

    Cercare di rimanere incinta può essere divertente (hai sempre una scusa per essere intima con il tuo partner!) ma può anche diventare estenuante: molte donne credono che, una volta presa la decisione di creare una famiglia, rimarranno incinta subito mentre, a volte, può trattarsi di un processo piuttosto lungo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    prova a utilizzare ttt le precauzioni del laboratorio senno kiedi di esser spostata oppure kiedi al tuo capo se ci possono esser conseguenze gravi x il bambino se viene solo al contatto cn sostanze kimike

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    ti posso dire che se tu li respiri, fanno male.

    Basta pensare che una donna incinta non dovrebbe essere neanche in contatto con il fumo passivo delle sigarette e simili!

    prodotti chimici sono anch'essi nocivi se cmq li respiri o se vengono assorbiti dal corpo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • lixia
    Lv 6
    1 decennio fa

    io lavoravo in un laboratorio chimico di analisi delle acque (utilizzando solventi tipo etere, cloroformio, etc.). tutte le donne in gravidanza per precauzione venivano sospese dall'attività analitica per l'intero periodo, passando a mansioni di tipo amministrativo.

    Dalle tue parole mi pare di capire che non lavori ancora nel laboratorio in oggetto... non conoscendo la realtà in cui andrai a operare ti consiglierei di parlare con il responsabile della sicurezza o il medico aziendale se presente, o con un sindacalista.

    auguroni!!!!!!!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao è assolutamente assurdo che la tua ginecologa ti abbia detto non lo sò....perchè non và affatto bene lavorare in un laboratorio con sostanze nocive quando si è in gravidanza è molto pericoloso e dannoso al bambino e non solo anche alla mamma,ti consiglio di trovarti un'altro lavoro o di farti dare delle aspettative di 3 mesi + 2 dopo il parto,oppure parlare o sentire qualcuno più esperto,ciao e buona fortuna.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io lavoro in un'azienda chimica e ho una collega che lavora in laboratorio che ha avuto una bimba l'anno scorso; nel periodo in cui è venuta al lavoro incinta, non andava più in laboratorio, faceva invece lavoro d'ufficio. Quindi evidentemente il laboratorio non è salutare per le gestanti...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    tutto dipende dai vapori ...penso sia un laboratorio moderno dotato di aspiratori e dpi atti a difendere il personale....altrimenti non sarebbe dannoso solo per il feto,ma anche per la mamma(tu)

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.