?
Lv 5
? ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 decennio fa

rinforzo negativo per il cane...?

cos'è?!?!?!?

sono entrata in un sito di addewstraemnto allevamento e mi stanno mandando in confusione....non che voglio sicuramente far la professoressa ma la cosa spiegata non mi risulta...

Aggiornamento:

quello che mi pare brutto...

ma cos'e?

io come mi hanno spiegato al corso..non è la (punizione)..il cane no sbaglia mai..ma noi siamo lo specchio dei suoi errori..il rinforzo positivo è in seguito ad un premio...carezza pallina boccone...quello negativo...non è LA PUNIZIONE MA BENSI'....SE "CEDI AD UN INSISTENZA SBAGLIATA DEL CANE) EX: IL CANE ABBAIA ABBAIA ABBAIA PERCHE' VUOLE ANDARE IN UN POSTO CHE NON PUO'...CONTINUA A FARLO E IL CONDUTTORE PER DIPERAZIONE LO LASCIA FARE....questo è un rinforzo negativo...

Aggiornamento 2:

S. Nell'esempio che fai tu (il cane abbaia finchè il padrone non cede), non c'è rinforzo negativo, infatti il cane ottiene la gratificazione. Rinforzo negativo è se il cane abbaia abbaia, e non ottiene nulla. La mancata gratificazione funge da stimolo negativo (qui la differenza con la punizione), e il cane smetterà di abbaiare per niente.

xJOHN: Infatti ottenendo il consenso ad andare avanti ad abbaiare in una situazione sbagliata è come se il bambino continua a far capricci per la caramella tu ti imponi ti impunt ma poi alla fine gliela dai....= RINFORZO NEGATIVO....(almeno io l ho capita e penso giusta in qeusto modo sentendo gli altri utenti..)

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    bah, io coi miei cani e quelli che addestro uso solo il rinforzo positivo...questa del "rinforzo negativo" torna indietro di un centinaio d'anni nel mondo della cinofilia XD vabbè, io rido, ma c'è poco da ridere..rido più che altro perchè l'hanno scritto orgogliosi nel sito(da quel che ho capito) quasi a dire che fosse la rivoluzione nelle tecniche di addestramento..boh..

    aaaaahhhhhhhh..bon bon, pensavo fosse la punizione..e no, il rinforzo negativo allora non va mai fatto o il cane prende brutti vizi e in casi estremi anche il ruolo di capobranco!non deve essere lui a comandarci..altrimenti addio!

    Fonte/i: addestratrice cinofila ae aiuto allevatrice
  • Anonimo
    1 decennio fa

    il rinforzo negativo è qualcosa che aumenta la possibilità di ripetere un atteggiamento: il rinforzo positivo è dare al cane qualcosa di piacevole, mentre il rinforzo negativo è torgliere al cane qualcosa di spiacevole...es: collare a strozzo---il cane tira e il proprietario no, ma resta fermo. il cane sente strozzarsi e tira indietro il collo e smette di tirare, a questo punto si sente meglio perchè gli è stato sottratto un fastidio e imparerà che non se tira ha male, se non tira il dolore va via...

  • jhon d
    Lv 5
    1 decennio fa

    Il rinforzo negativo deriva dagli studi comportamentali fatti da Skinner. Il principio è che la mente umana, e allo stesso modo quella degli animali, è sottoposta a condizionamenti ambientali.

    Un esempio semplice: se tocchi la stufa ti bruci. Eviterai in futuro di toccare la stufa. L'uomo sa anche il perchè, mentre l'animale non lo sa: associerà alla stufa la sensazione negativa in maniera automatica, e si terrà alla larga dalla stufa (in maniera non razionale, per esempio anche se la stufa è spenta).

    Possiamo utilizzare questo sistema nell'addestramento di un cane, associando ad un suo comportamento che vogliamo evitare (es grattare la porta con le unghie), un qualcosa che dia all'animale una sensazione sgradevole (può essere sufficiente negare la gratificazione che il cane ricerca).

    La differenza principale rispetto alla punizione è che il rinforzo negativo è contestuale all'azione che noi vogliamo evitare, e non successivo. E' inutile punire il cane DOPO che ha già compiuto un'azione, perchè non capirà il motivo.

    P.S. Nell'esempio che fai tu (il cane abbaia finchè il padrone non cede), non c'è rinforzo negativo, infatti il cane ottiene la gratificazione. Rinforzo negativo è se il cane abbaia abbaia, e non ottiene nulla. La mancata gratificazione funge da stimolo negativo (qui la differenza con la punizione), e il cane smetterà di abbaiare per niente.

    P.S. non è così: le parole "negativo" e "positivo" nella teoria del comportamento di Skinner non si riferiscono all'azione (azione negativa=rinforzo negativo), ma, appunto, al rinforzo.

    Nell'esempio che fai tu dare la caramella al bambino è un rinforzo positivo, perchè incoraggia il bambino a fare i capricci. Rinforzo negativo sarebbe negargliela.

    Tutto qui: il rinforzo è positivo se incoraggia un'azione, negativo se la scoraggia. Leggi l'ultimo link che ho aggiunto, in particolare la tabella 2. Spero ti sia chiara.

  • 1 decennio fa

    il rinforzo negativo è uno stimolo che aumenta la probabilià che il cane ripeta un comportamento scorretto o sbagliato.

    mettiamo che il cane non ubbidisca al tuo ordine e tu subito dopo lo accarezzi e gli fai le coccole o gli dai un biscotto... si chiama rinforzo negativo perchè in questo modo lui associa la carezza e la coccola alla disubbidienza, impara che se ti disubbidisce riceverà delle coccole o del cibo.... tu rinforzi una brutta abitudine con un premio.

    è un esempio idiota ma il concetto è questo ^^

    si si anche l'esempio che hai fatto tu è un rinforzo negativo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    il rinforzo negativo non dovrebbe essere permettergli di sbagliare senza correggerlo o qualcosa del genere?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.