Anonimo
Anonimo ha chiesto in Bellezza e stileModa e accessori · 1 decennio fa

come si fa a camminare coi tacchi?? :((?

spiegatemi l'arte dei tacchi non eccessivi ovviamente

15 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    come ti capisco!! io adoro i tacch alti.

    TI DO MOLTISSIMI CONSIGLI PER ESERCITARTI E IMPARARE AD USARLI ACCOMPAGNATI DA QUALCHE DATO INTERESSANTE. ECCO A TE:

    Regola fondamentale: prima il tallone poi la punta. Cospargere la suola con un po' di borotalco serve poi a non scivolare, a cercare di camminare con le gambe vicine e parallele e, possibilmente, a rendere fluido il movimento. camminare sui tacchi alti non è impresa facile, ma tutte possono imparare a farlo. E' solo una questione di esercizio. Che adesso si impara anche... a "scuola".

    Oggetto del desiderio femminile e feticcio erotico maschile stiletti e trampoli "over 12" continuano infatti a dominare la scena modaiola e non. Perchè anche se in passerella i fashion guru hanno tentato di cambiare le regole del gioco, al grido di "ballerine rasoterre è bello", la scarpa col tacco rimane un accessorio cult, di cui ogni donna, prima o poi, deve venire in possesso.

    Del potere terapeutico e antidepressivo di un paio di scarpe nuove, del resto, che siate shoes addicted o meno, si è del resto già occupata persino la scienza.

    I motivi di tali magici effetti sono molteplici: un paio di scarpe nuove rende nuovo un abito, tacco e decoltè allungano la gamba, una calzatura colorata modernizza un abbigliamento banale, lo stiletto conferisce un'andatura ondeggiante molto sexy e se si mette su peso la taglia degli abiti aumenta ma il numero di piede no...Insomma una panacea per l'autogratificazione femminile e il piacere visivo machile.

    Da qui però a sapersi destreggiare poi su calzature svettanti come grattacieli senza assumere andature goffe e senza soprattutto farsi del male, il cammino è un po' più lungo e complesso.

    Ma niente allarmismi. Per imparare a camminare sui trampoli i rimedi ci sono.

    A partire dall'interessante manuale uscito poco tempo fa dall'inequivocabile titolo "How to walk in high heels?" (Come camminare con i tacchi alti"), scritto da Camilla Morton, una scrittrice inglese e che porta la prestigiosa firma di John Galliano nella prefazione. Qualche esempio? Considerando che il tacco amico è quello che non supera gli 8 centimetri, è giusto sapere che sopra ai 12 centimetri di stiletto bisogna imparare a non piegare le ginocchia, fare passi piccoli e veloci e inarcare la schiena, facendo tendere i polpacci e tenendo in avanti le palme delle mani. Una prima conseguenza di questa camminata non del tutto rilassata? I glutei si rassodano. Per evitare l'effetto ciabatta invece, ovvero rendere il piede più aderente alla suola, basta spolverare sul tallone un po' di borotalco. Per tutte quelle che invece vorrebbero conciliare andatura sexy e comodità, meglio fare un pensierino alla "soluzione" proposta da Cesare Paciotti: la scarpa convertibile, il cui tacco a spillo si "svita" e si cambia con una zeppa più massiccia.

    Ma non è tutto. In America e, di recente anche in Cina, sono nate delle vere e proprie scuole di tacco, "walk-stage" con esperti, dedicati alle clienti vip, con un budget di spesa minimo annuo di 200 mila dollare, di grandi magazzini di lusso, come Neiman Marcus, Bloomingdale's e Macy's. La mission impossible è imparare a camminare con disinvoltura anche con 12 centrimenti di tacco e oltre e soprattutto scegliere le calzature giuste evitando (se è possibile) i dolori lancinanti ai piedi, senza rinunciare ai trampoli, ovviamente.

    A tenere i corsi spesso produttori di grandi calzaturifici italiani, che sempre più frequentemente vengono accompagnati dagli stessi stilisti del calibro di Manolo Blahnik e Jimmy Choo. Alle clienti super vip dall'andatura un po' barcollante, ma dal portafogli pieno sezzo di dollari, vengono insegnati i trucchi sui diversi tacchi e sulle diverse altezze con dimostrazioni dal vico di top model esperte nell'arte della camminata sul tacco.

    Del resto sempre dall'America, dalle palestre Crunch, arriva anche l'ultima tendenza fitness, già sbarcata in Itala, lo stiletto strenght, ovvero sessioni di fitness sui tacchi, per imparare a muoversi sinuosamente, tonificando glutei, cosce e addominali e acquisendo maggiore femminilità.

    E sulla scia, in Cina, dove le donne sono in media più basse e con le caviglie un po' più tozze, i walk stages impazzano nelle sale dei grandi mall, come il China Central Place o il China World, mentre nelle più prestigiose beauty farm si effettuano lifting e liposuzione del piede.

    Anche la scienza non ha perso tempo. Esiste una 'misura aurea' del tacco. E ogni donna ha il suo personale codice genetico, ha spiegato Paola Ragonesi, medico esperto in chirurgia del piede. "Una misura che può essere calcolabile scientificamente. La paziente viene fatta sdraiare sul lettino con il ginocchio piegato a 90 gradi. Verificando, anche con un semplice righello, la distanza tra la parte anteriore del piede alla base delle dita e il tallone si effettua uno studio della forma".

    Quanto più il piede è cavo, tanto più basso dovrà essere il tacco. Se invece il piede è molto arcuato, il tacco potrà essere più alto.

    Alcuni ricercatori di fisica dell'Università del Surrey, in Inghilterra, guidati da Paul Stevenson, nel 2005 scoprirono poi la 'formula' per non inciampare mai, un calcolo matematico di una certa complessità che forniva un 'aiuto' alla donna che voleva misurare l'altezza del tacco fatto apposta per lei. Per non rischiare di cadere o perdere l'equilibrio, dissero gli scienziati, una donna non dovrebbe mai indossare tacchi più alti di h=Q.(12+3s/8).

    I coefficienti dell'equazioni sono ricavati in base ad una serie di variabili: numero e prezzo della scarpa, anni di pratica quotidiana con gli 'stiletti', percentuale di tempo dal quale la calzatura è diventata di moda e, ultimo ma non meno importante, quantità di unità alcooliche ingerite. I ricercatori, infatti, valutarono che in genere le scarpe più scomode sono indossate durante party e ricevimenti. Il tutto calcolatrice alla mano.

    Luca Tommassini, il coreografo e danzatore amato da star del calibro di Madonna, Gwen Stefani e Ricki Martin, non ha dubbi. "Il tacco è sexy. C'è qualcosa di intrigante, di sottilmente perverso nell'incedere della donna. Quasi un felino, di assoluta bellezza. Quando una donna porta i tacchi cambia persino lo sguardo. Occhi penetranti, indiscreti, sensualissimi." Vale la pena fare un po' di esercizio

    SPERO DI ESSERTI STATA D'AIUTO!!!

  • 1 decennio fa

    Ondeggia sui glutei, e non irrigidire i muscoli del polpaccio.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    non è poi così difficile devi solo far un pò di pratica in casa!io ora sto imparando ad andare con quelli di 11 centimetri...ho iniziato però con quelli da sette e sono passata ai di 10cm...devi distendere bene la gamba quando cammini e mettere un piede davanti all'altro...non fare passi troppo lunghi...andrà tutto bene...baci!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io nn li posso tenere xk ho i piedi piatti(meglio così)sono una tortura i takki xk poi il piede fa male cmq devi camminare un piede davanti all'altro e così via....CONVERSE 4EVER SEMPRE E COMUNQUE!!!!bacioni

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    beh... inizia con quelli con tacco non troppo alto, quando cammini appoggia prima il tallone e poi la pianta del piede...

    e non ci pensare più di tanto..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    metti un piede davanti all'altro.....

  • PANCIA IN DENTRO PETTO IN FUORI....E FAI CM SE FOSSERO SCARPE NORMALI....semplice!!!!!!!

  • 1 decennio fa

    Cerca di essere disinvolta.. Comincia coi tacchi bassi.. E non pensare troppo a cosa fai.. Vedrai che impari!! Leggi anche qui!

    http://www.ehow.com/how_16007_walk-high-heels.html

    In bocca al lupo!

  • 1 decennio fa

    camminaci un po' per casa così prenderai l'abitudine!io ho imparato subito xkè già da qnd avevo 3 anni giravo x casa con quelle di mia madre!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    devi indossali in casa e tentare di fare pratica... invece di usare ciabatte e infradito camminare cn i tacchi...solo così imparerai ad usarli, e se cadrai non farai brutte figure in pubblico!....parlo per esperienza:-) ciao!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    non eccessivi? allora nn poxo aiutart...io ho sl tacchi da 7cm in su! :))

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.