Fuoco/ghiaccio?

Perchè ci si brucia con il ghiaccio?!Accendete una stellina e rispondete in tanti!;)10 pt al migliore!

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Si tratta di ustione, come ci si scotta con qualcosa di rovente ci si può ustionare con qualcosa di molto freddo. I tessuti cutanei non sopportano temperature troppo basse o troppo alte in quanto si danneggiano irreparabilmente. Ad esempio a me è capitato con il ghiaccio secco spry: mi ero fatto male a una caviglia e per sbaglio ho esagerato con il ghiaccio secco (che è molto più freddo del ghiaddo fatto con l'acqua) ustionandomi una zona di pelle.

    Infatti, per l'asportazione di verruche si usa usa "bruciarle" con l'azoto liquido che ha una temperatura di ebbolizione (passaggio dallo stato liquido a quello gassoso) di -196 °C. Si usa l'ustione per raffreddamento in quanto è più comoda dell'asportazione chirurgica (e non si usa l'ustione con un ferro rovente in quanto fa moooooolto più male che con l'ustione per raffreddamento).

    Gli effetti dell'ustione "da ghiaccio" sono come quelli dell'ustione da caldo: dolore, formazione di una bolla di siero sotto la zona di pelle interressata che poi si ritira permettendo alla pelle superficiale di seccare ed esserre poi sostituita dai nuovi tessuti rigenerati.

    Io ho provato anche l'asportazione di una verruca sul piede che ho fatto dal dermatologo: rispetto a un'ustione da caldo il dolore istantaneo (mentre te la brucia) è decisamente inferiore e più sopportabile anche se poi il dolore post ustione fose è un po' più intenso e più sostenuto nel tempo (tutto questo vale per un'ustione "grave"; è più difficile scottarsi con qualcosa di molto freddo rispetto che con qualcosa di molto caldo sopratutto è più difficile procurarsi un'ustione "grave").

  • 1 decennio fa

    Humm, si parla di ustioni da ghiaccio, ma tecnicamente il ghiaccio non brucia: da quel che ne so io, il freddo cauterizza le terminazioni nervose cutanee, e l'effetto è come una bruciatura, solo senza il caldo.

  • 1 decennio fa

    Da quello che ricordo quando ho dato fisiologia umana è:

    il ghiaccio "brucia" a contatto con la pelle semplicemente perchè è troppo freddo. Mi spiego meglio: il nostro corpo non è in grado di riconoscere il "troppo freddo" quindi delle basse temperature. La sola reazione che può avere la pelle ad una sollecitazione epidermica di questo tipo è esattamente quella che si ha a contatto con un corpo caldo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.