Serena B. ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 1 decennio fa

Gastrite nervosa...?

premetto che ne soffro da otto anni e mezzo.

da un anno raggiunge limiti incredibili... sono realmente a rischio ulcera...

vorrei sapere qualche alimento che non mi provochi ulteriore bruciore e dolore... e quale tipo di terapia affiancare alla ricerca (utopiaca) di relax...

Aggiornamento:

il mio medico curante è in ferie. aspetto che rientri, visto che sa la mia storia, anziché affidarmi ad un sostituto che non sa niente di me... nel frattempo cerco di sapere quali alimenti peggiorano o migliorano qst malattia... ttt qui

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao piu' di cosi' nn posso aiutarti,lleggi:

    masticare il cibo con cura e lentamente, in ambiente tranquillo (staccare telefono e telefonino!). Fretta e stress non sono amiche di una buona digestione,evitare pasti abbondanti e distanziati troppo tra di loro, i pasti meglio se piccoli e frequenti anche fino a ogni 2 ore , un riposino dopo mangiato sarebbe un toccasana; evitare comunque di esporsi al freddo subito dopo mangiato , utilizzare tecniche di cottura come il forno, la griglia, il vapore, il microonde, la lessatura, lo spiedo, il cartoccio, che permettono la cottura dell'alimento con uso minimo di grasso di condimento,evitare i fritti, le cotture prolungate, le salse soprattutto se grasse o piccanti,aggiungere eventualmente piccole quantit di olio o burro a crudo a fine cottura ,evitare le bevande fredde o troppo calde, il fumo sempre, il caffe' ed il te' forti e a digiuno, i superalcoolici sempre

    ALIMENTI PERMESSI

    pane abbrustolito, secco, crosta di pane, crackers, grissini, fette biscottate, biscotti secchi

    riso, pasta, semolino, cereali (minestrine con brodo di verdura magro, creme di verdura e di legumi passati paste asciutte al burro fresco o con olio e pomodoro fresco)

    latte da bere o contenuto in alimenti vari (purea di patate, dolci, creme, besciamella etc)

    formaggi freschi non fermentati (mozzarella, scamorza, robiola, stracchino, crescenza, fontina, bel paese)

    uova alla coque, in camicia, sode, anche come ingredienti di altre preparazioni purch non fritte

    carni di vitello, pollo, coniglio, manzo e maiale magri,

    cosciotto di agnello; prosciutto cotto e crudo magro lingua, cervella, fegato, animelle (attenzione al colesterolo!)

    Tutte preparate con cottura senza grassi: bolliti o alla griglia microonde etc.

    pesce fresco magro bollito o alla griglia o al forno (sogliola, trota, nasello e pesce persico, branzino, orata) mai fritti gamberetti e crostacei lessati

    verdure: passati di verdura in genere, patate (non fritte); lattuga, cuori di carciofi, carote cotte, barbabietole rosse, piselli piccoli cotti e passati, fagiolini senza filo; pomodori senza pelle e senza semi se tollerati; sedano tritato finemente

    frutta cotta e passata; frutta fresca ben matura sbucciata e privata dei semi tranne quella proibita

    bevande: caff leggero meglio se di orzo e solo a fine pasto , acqua non gasata, tisane varie, succhi di frutta non acidi diluiti con acqua

    dolci: zucchero, crostate di frutta, meringa, caramelle, biscotti secchi , gelatina di frutta

    burro, olio, margarina a crudo, aromi vari ed erbe aromatiche succo di limone al posto dell'aceto

    ALIMENTI DA EVITARE

    pane fresco con mollica e poco cotto, pane integrale o di segale, farine integrali; minestre grasse o con legumi interi, minestre con brodo ristretto

    latte concentrato, latte freddo

    formaggi fermentati e piccanti (pecorino, gorgonzola, brie, camembert, formaggio blu, all'aglio, con le noci, con il pepe)

    uova fritte, frittata, al tegamino

    carni grasse e condite con salse, conservate sotto sale, affumicate, in scatola o marinate, poco cotte; carne di maiale grassa, di montone, cacciagione, oca e anatra; salame, mortadella, cotechino; frattaglie, estratti di carne

    pesce grasso: sardine, aringhe, acciughe, anguilla, maccarello, salmone, baccal ; tutte le preparazioni fritte, conservate in scatola, affumicate, essicate, salate

    tutti i legumi, (i legumi ben cotti e passati a volte sono ben tollerati), le verdure fritte, rape, cipolla, aglio, porri, cavolo, cavolfiore, verza, pomodori, asparagi, funghi

    la verdura cruda in genere a volte non ben tollerata

    tutta la frutta secca; fichi, banane, castagne, arance, mandarini, uva, datteri, noci, mandorle, nocciole; la frutta acerba e con i semi; tutta la frutta poco matura

    vino puro, birra, acqua gassata, tè e caffè forti soprattutto se a stomaco vuoto , liquori ed aperitivi alcoolici tutte le bevande ghiacciate; succhi di frutta acidi limone, pompelmo, arancio, albicocca)

    dolci fritti, di pasta sfoglia, con crema, cacao , cioccolato; gelati e sorbetti

    tutti i grassi cotti, soprattutto se cotti a lungo, i fritti, il lardo, lo strutto, tutte le spezie piccanti, la senape, l'aceto

    tutti gli alimenti conservati e fermentati...

    BACIO

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    En el volumen Milagro Para el Colesterol de aquí https://tr.im/1Negs el autor Martín Teixido, explica sobre los tratamientos convencionales y muchas cosas que no lo sabías acerca del colesterol.

    Milagro Para el Colesterol es un programa totalmente natural sin ningún tipo de efectos secundarios adicionalmente este sistema es uno probado por miles de personas, miles de personas que se han librado del colesterol para siempre.

    Con este volumen, Milagro Para el Colesterol, en solo pocas semanas estarás con tu colesterol bajo control y te habrás librado (con la autorización de tu médico) de los medicamentos y sus efectos secundarios. Encima, este método utiliza solo ingredientes que se pueden encontrar en cualquier sitio y no son nada caros.

    Librarte del colesterol se puede y tiene un nombre, el Milagro Para el Colesterol.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ciao Serena ! ......la domanda mi sorge spontanea...

    ma quando sei partita per la calabria stavi bene ?

    quando sei tornata sembravi euforica non penso che avevi male ..... ora é trascorso del tempo ,e la routone quotidiana ti

    ha messo in crisi.....io ad esempio ho un pò di problemi di stomaco da quando sono tornato dalle ferie..... spero che sia solo il tempo che dalle mie parti é così balordo.......

    Ciao un altro abbraccio!!

    P:S: Ti ho mandato una mail

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • kenny
    Lv 5
    1 decennio fa

    SERE...io più che augurarti tanta salute..

    non sò che dirti!

    Fonte/i: Un Bacio!
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Sere, dovresti fare un pò di Yoga, in particolare l'Hata Yoga,,,,non sto scherzando, e trallaltro io l'ho fatto con un mio amico, che aveva lo stesso problema tuo,,,,rischio ulcera....risultato?!? Problema molto attenuato,,,,e un rapporto eccezionale con il proprio corpo e la propria mente,,,,e poi,,,,,vabbè mi fermo così, ti lascio nella curiosità, magari ti interessi veramente (non è bello vedere un film con qualcuno che ti racconta il finale no?!)

    Pace e in bocca al lupo! =)

    Corrins.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    da compagno di sventura, evita i fritti, gli insaccati, gli alcolici

    e le bevande gassate, frutta fresca e verdura, meglio se cruda, meglio se sedano, carote e finocchi, usa solo olio d'oliva extra vergine a bassa acidità, carni bollite o al vapore, meglio se pesce in bianco ( no al limone ), se puoi

    mangia poco e spesso, mastica molto ed evita di guardare Tv quando mangi !

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io soffro di esofagite da reflusso e ernia iatale, "parenti" in pratica al tuo problema. Io evito pomodori e affini (salsa), spezie (il pepe è micidiale!), agrumi (soprattutto il limone!!!), fritti e olio cotto (cerco di metterlo a crudo), grassi in generale (come affettati o formaggi non fermentati. La ricotta o mozzarella sono invece ok!), uova. E' un pò duretta come dieta, ma alla fine ti abitui! Cerca di preferire carne e pesce alla griglia, insalate verdi con poco condimento, mozzarelle e ricotta, pasta in bianco, fesa di tacchino al posto di insaccati grassi (NO A SALAMI, PROSCIUTTO CRUDO, MA SOLO QUELLO COTTO SENZA POLIFOSFATI!). Questa è la dieta in piena fase curativa, associata a farmaci ke poi ti prescriveà il medico. Ma in ogni caso, anke quando ti sarai curato, cerca di continuare a farla in grandi linee, almeno durante la settimana. Bacino tesò..e stringi i denti!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Guarda io so che si tratta di un problema molto complesso e soprattutto difficile da risolvere nonostante cure,medici e quant'altro..ne soffre difatti anche una mia amica....

    Per quel che puo' contare ho trovato questa lista di alimenti permessi..che se seguita alla lettera dovrebbe un po' alleviare i sintomi dovuti alla gastrite nervosa....

    ALIMENTI PERMESSI

    Primi: Semolino, crema di cereali (avena, orzo, riso). Minestre di pastina, di riso, condite con olio o burro fresco. Pasta di piccolo taglio, anche asciutta, preferibilmente al burro o con pomodoro fresco.

    Carni: Carni magre bianche o rosse; vitello, vitellone, manzo, pollo, coniglio; arrosto, alla griglia, lessate.

    Pesci: Pesci magri: sogliola, nasello, merluzzo (lessati o ai ferri, conditi con olio).

    Grassi: Olio di oliva, di arachidi; margarina, burro (crudi).

    Latti e formaggi: Latte magro. Formaggi freschi e non fermentati (mozzarella, robiola, stracchino, fior di latte.)

    Verdure: Verdure cotte meglio se passate; patate, fagiolini verdi, carote, asparagi, bietole.)

    Uova: Alla coque.

    Frutta: Cotta o marmellata.

    Dolci: Budini, creme e dolci a base di semolino, riso, latte e zucchero.

    Pane: Grissini, pane biscottato.

    Bevande: Acqua non gasata, caffè o tè molto leggeri.

    Spero davvero ti sia un po' d'aiuto...a presto!...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Secondo me è il medico che ti deve dare queste risposte.

    ph

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.