Anonimo
Anonimo ha chiesto in Elettronica di consumoMusica e riproduttori musicali · 1 decennio fa

Curiosita sugli hifi?

Come mai i giradischi per vinile hanno necessità di un collegamento a massa e i cd player e registratori a cassette non ne hanno bisogno?

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    I dischi in vinile (ma in parte anche i lettori di cassette) necessitano di un collegamento a massa per dissipare la corrente statica che si forma quando la puntina scorre nel solco sul vinile. Essendo la puntina estremamente sensibile all'elettricità statica, questa deve essere messa a terra prima che si accumuli e interferisca con il suono prodotto.

    Infatti il minimo movimento della testina, tramite una bobina montata nelle immediate vicinanze della puntina stessa, viene trasformato in elettricità. Se questa elettricità venisse a contatto con l'elettricità elettrostatica il suono verrebbe distorto, e anche di molto.

    Anche le cassette hanno questo problema (anche se molto molto molto inferiore), per questo molte piastre di cassette hanno prima di ogni testina una sorta di pettine metallico solidale con la testina stessa, la parte esterna della quale è "a massa" (smontando una piastra per cassette di hi-fi un po' grossi te ne rendarai conto, la testina, quasi sempre di metallo è collegata con il circuito di massa. Si nota ancora meglio in certi modelli valvolari). Ma per le cassette il problema è meno sentito.

    I cd non hanno questo problema, in quanto l'informazione del suono è ottica e niente strofina sul cd stesso. E anche se il cd si caricasse di energia statica, non influirebbe sulle informazioni lette dalla lente (cioè, influisce in un' altra maniera ma il discorso è complicato. Comunque nessuno sano di mente caricherebbe apposta un cd di corrente elettrostatica per poi infilarlo nel lettore e vedere che effetto fa....)

    Fonte/i: Mio interesse generale per l'hi-fi e l'hi-end
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • ?
    Lv 5
    1 decennio fa

    Il giradischi usa il vecchi sistema analogico cui per evitare distubi di fruscio era necessari schermare l'uscita audio attraverso un cavetto da filtro. Mentre gli altri supporti sono di natura digitale, cioè sfruttano un circuito binario cui non ha più bisogno degli oscillatori per la ricezione ma di un sengnale satellitare o digitale che invia un codice fatto di numeri chimato binario. < 0 - 1>

    baci piero

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.