Mukela ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaTesti · 1 decennio fa

chi mi sa dire bei testi italiani=?

10 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Questo è un brano di Fabrizio De Andre'.." Il Testamento di Tito " :

    Non avrai altro Dio all'infuori di me spesso mi hai fatto pensare;

    genti diverse venute dall'est dicevano che in fondo era uguale:

    credevano ad un altro diverso da te, non mi hanno fatto del male,

    credevano ad un altro diverso da te, non mi hanno fatto del male.

    Non nominare il nome di Dio, non nominarlo invano.

    Con un coltello piantato nel fianco gridai la mia pena ed il suo nome:

    ma forse era stanco, forse troppo occupato, non ascolto il mio dolore;

    ma forse era stanco, forse troppo lontano, davvero lo nominai invano.

    Onora il padre ed onora la madre, e onora anche il loro bastone:

    bacia la mano che ruppe il tuo naso perche' le chiedevi un boccone.

    Quando a mio padre si fermo' il cuore, non ho provato dolore,

    quando a mio padre si fermo' il cuore, non ho provato dolore.

    Ricorda di santificare le feste, facile per noi ladroni,

    entrare nei templi che rigurgitan salmi di schiavi e dei loro padroni,

    senza finire legati agli altari sgozzati come animali,

    senza finire legati agli altari sgozzati come animali.

    Il quinto dice "non devi rubare", e forse io l'ho rispettato

    vuotando in silenzio le tasche gia' gonfie di quelli che avevan rubato:

    ma io senza legge rubai in nome mio, quegli altri nel nome di Dio,

    ma io senza legge rubai in nome mio, quegli altri nel nome di Dio.

    Non commettere atti che non siano puri, cioe' non disperdere il seme...

    Feconda una donna ogni volta che l'ami cosi' sarai uomo di fede.

    Poi la voglia svanisce ed il figlio rimane e tanti ne uccide la fame.

    Io forse ho confuso il piacere e l'amore ma non ho creato dolore.

    Il settimo dice "non ammazzare se del cielo vuoi essere degno",

    guardatela oggi questa legge di Dio tre volte inchiodata nel legno.

    Guardate la fine di quel Nazzareno, un ladro non muore di meno!

    Guardate la fine di quel Nazzareno, un ladro non muore di meno!

    Non dire falsa testimonianza ed aiutali ad uccidere un uomo...

    Lo sanno a memoria il diritto Divino, ma scordano sempre il perdono.

    Ho spergiurato su Dio e sul mio onore e no non ne provo dolore,

    ho spergiurato su Dio e sul mio nome e no non ne provo dolore.

    Non desiderare la roba degli altri, non desiderarne la sposa...

    Ditelo a quelli, chiedetelo ai pochi che hanno una donna e qualcosa...

    Nei letti degli altri gia' caldi d'amore non ho provato dolore.

    L'invidia di ieri non e' gia' finita, sta' sera v'invidio la vita.

    Ma adesso che viene la sera ed il buio, mi toglie il dolore dagli occhi.

    E scivola il sole al di la' delle dune a violentare altre notti:

    io nel vedere quest'uomo che muore, madre io provo dolore;

    nella pieta' che non cede al rancore, madre ho imparato l'amore.

    ------------------------------------------------

    Anche " Canzone per Anna " di Francesco Guccini ritengo sia un brano degno di attenzione :

    La luce incerta della sera getta fantasmi ed ombre sulla tua finestra,

    non pensi o non vorresti più pensare.

    Bambine in fiore con sorrisi ambigui che lungo i colli si faranno cupi,

    rincasano veloci per mangiare.

    E tu, che hai già conosciuto questo gioco,

    non sai più com'era in quel passato,

    non sai se sorridere od urlare.

    Non sei più bella come un tempo quando cercò il tuo corpo quello di un compagno,

    dimmi se fu paura o fu piacere.

    Ma adesso senti il tempo che ti abbraccia come qualcosa che ti segna in faccia,

    che non si vede ma che sai d' avere

    E' come quel male a cui non si dà il nome,

    un' ossessione circolare

    fra la volontà ed il non potere.

    Brandelli di canzoni, frasi e televisioni parlano dalle finestre aperte,

    in un telegiornale qualcuno il bene o il male denuncia, auspica, avverte;

    frasi del quotidiano ti sfiorano pian piano ed entrano senza toccarti

    s' infilano negli angoli della tua casa suoni che tu non sai.

    Un uomo in canottiera, dietro ad una ringhiera, innaffia dei fiori cittadini.

    Un grido e un pianto acuto già spenti in un minuto segnalano tragedie di bambini,

    odori di frittate e minestre riscaldate combattono lo smog di un diesel,

    un fuoristrada assurdo che romba per partire e non va mai.

    E tu sei sola sola sola sola, ti senti sola sola sola sola e pensi a un figlio temuto che ora non hai.

    Ma dura un attimo quel tuo pensiero, atomo incerto in mezzo al falso e al vero,

    per lasciar posto ai giorni che vivrai...

    Niente "se" e "forse", fra le occasioni avute e perse

    restano solo ore scomparse,

    di certo hai solo quello che farai...

    La luce incerta della sera fonde col buio che entra, e presto si confonde tutto,

    come a chi guarda senza un fuoco;

    la luce accendi e in viso si disegna forse un sorriso che le labbra spiega

    come se fosse stato tutto un gioco...

    Fa niente, danno in TV un programma intelligente,

    ci vuole un tè aromatico e bollente

    e poi che il sonno arrivi a poco a poco...

    ...saluti

  • dovic
    Lv 6
    1 decennio fa

    il poeta: De Andrè. Il più grande.

  • 1 decennio fa

    ti consiglio ligabu e gli articolo 31..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    praticamente ci sono 29 anni di carriera di un certo vasco rossi non so se lo conosci...quest uomo ha scritto testi tipo...STUPENDO,LIBERI LIBERI,GLI ANGELI,VITA SPERICOLATA, e molte altre prova ad ascoltarlo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • dipende da cosa cerki...cmq ti consiglio Gemelli Diversi, Eros,Articolo 31,Vasco,JAx,Tormento,C. Dogo,Irene Grandi,....ce ne sn tnt bravi tra gli italiani qsst sn i primi migliori ke mi vengono in mente...

    Fonte/i: cmq se mi sposo l'ha scritta sl Ax snz Jad... Musica...nell'anima!!!!
  • PORKIS
    Lv 5
    1 decennio fa

    sole spento timoria

  • 1 decennio fa

    ascolta battiato... è poesia pura :)

  • 1 decennio fa

    Bè....ce ne avrei un elenco lunghissimo...

    ma proprio lungo lungo lungo,

    (sono un appassionato di testi musicali)

    però anzichè scriverteli qui sopra,

    ti invito a dare un'occhiata a questo,

    un topic che creai tempo fà,

    proprio per chi come me

    è appassionato di bei testi italiani:

    http://www.vassoiofreddo.it/forum/viewtopic.php?t=...

    e dove moltissima gente poi ha aggiunto qualcosa,

    ho ricevuto diversi messaggi privati

    di gente che mi ha ringraziato per la segnalazione,

    sono straconvinto che piacerà anche a te! Fidati!

    Buona lettura e buon ascolto!

    Dagli anche solo un'occhiata, ne vale la pena!

    :)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    be sinceramente ce ne sarebbero a migliaia cmq se ti piace la musica romantica ti consiglio "non amarmi"

    "ho messo via" di ligabue

    "notte prima degli esami"di venditti

    "ricordati di me "di venditti

    poi ora vado un po sparso

    "la vita nn è un film"articolo 31

    "se mi sposo"articolo 31 (parla di un amico che nn c'e più)

    "niente di piu"lunapop

    "vorrei"lunapop

    "padre-madre"cremonini

    "fantasma"linea77

    "66(diablus in musica)"linea 77 &subsonica (nn fart ingannare dal nome)

    ok?poi quando te ne serviranno altre nn esitare a domandarmele....ciao

  • 1 decennio fa

    guarda questa è una bellissima canzone di de gregori:

    BUONANOTTE FRATELLO

    Ho visto torri alte e un Paradiso,

    crescere sopra isole deserte,

    dov'eri tu quando parlavo tanto,

    ed ero solo come è una bestemmia.

    Torre d'avorio e pena nella notte,

    cristallizzata nella tua agonia.

    Dov'eri tu vestito da scolaro,

    quando dormivo senza avere sonno,

    dov'eri tu col tuo sorriso onesto,

    dov'eri tu col tuo vestito hippy

    e il tuo ospedale per amori infranti,

    chiusi dentro un cassetto insieme al vino,

    dov'eri tu col tuo buonumore.

    Tu mi stavi ammazzando,

    tu mi stavi ammazzando con amore.

    E io dormivo dove era più freddo,

    dentro il mio pozzo ormai senza pudore,

    con il mio cuore stranamente nuovo

    e mi dicevo adesso si che sto crescendo,

    invece era soltanto una stazione,

    certezza necessaria e sufficiente,

    utile tutt'al più per affogare,

    per liberarsi di un vestito stretto

    ed indossarne uno un pò più largo.

    Dov'eri tu che mi dicevi sempre,

    "Guarda che bello, come siamo pazzi".

    Dov'eri tu quando restavo zitto

    ed ero ingenuo come era una bestemmia,

    dov'eri tu con la pace nel cuore.

    Tu mi stavi ammazzando,

    tu mi stavi ammazzando con amore.

    E adesso guarda ho rotto il mio orologio

    e ho costruito la mia stanza a specchi

    e c.ullo il mio suicidio come un bimbo

    che aspetta il giorno che verrà Natale

    e non invidio la tua casa bianca,

    dove resisterai fino a cent'anni,

    per finire su un letto di granito,

    con il conforto della tua coscienza,

    la mani nette e il cuore di cristallo

    e i cani abbaieranno a mezzavoce.

    Io forse allora non sarò più niente,

    solo una X nel ciclo dell'azoto,

    se c'è un inferno mi potrà ascoltare.

    Buonanotte fratello,

    buonanotte fratello con amore.

    Fonte/i: ma c.ullo perchè non va bene, perchè viene segnalata, mica è una parolaccia?
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.