Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaRettili · 1 decennio fa

Cerco consigli per un'alimentazione corretta per tartarughe acquatiche!!!!!?

Salve, sono 4 anni che ho una una tartaruga acquatica.Vive in un grande acquario dove è libera di nuotare.Purtroppo mai nessuno è riuscito a consigliarmi un'alimentazione corretta, anche nei negozi autorizzati mi è stato sempre consigliato il mangime composto da gamberetti e piccoli pesci!Lei è in ottima salute ma mi piacerebbe variare la sua dieta e se mangerebbe del cibo diverso senza problemi!Grazie in anticipo per i vostri consigli!

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ciao allora:

    Le tartarughe piccole devono essere alimentate tutti i giorni; man mano che crescono la frequenza dei pasti va diminuita, o almeno la quantita' del cibo.

    NB: L'alimentazione non deve essere esagerata, dato che una delle cause piu' frequenti di morte di tartarughe "domestiche" e' l'eccesso di grasso contro il carapace. Non farsi traviare dal fatto che le tartarughe appaiono sempre affamate. In natura, tale appetito e' giustificato dalla scarsita' di cibo. In cattivita', non deve ingannare il "proprietario".

    Da adulte prediligono i vegetali e diminuiscono gli alimenti animali, preferiscono una alimentazione vegetariana.

    L'alimentazione deve essere la piu' variata possibile. Alle proteine (pesce crudo, pellets) vanno aggiunti frutta e verdura, come insalata, carote, trifoglio, fagiolini, tarassaco. Si puo' anche somministrare, almeno 1 volta alla settimana, un integratore di vitamine e minerali per rettili da mettere nel cibo.

    Nutrire la tartaruga con un solo tipo di alimento, è molto pericoloso.

    Un'alimentazione composta per esempio di soli gamberetti essiccati, puo' far sviluppare gravi carenze vitaminiche, che se non vengono corrette in tempo le porta alla morte.

    Spesso le tartarughe rifiutano di assumere vegetali, importanti nella dieta degli esemplari adulti. Si puo' provare quindi a mescolare della verdura a pezzetti con un alimento particolarmente gradito alla tartaruga. Un'altra possibilita' e' di costringere la tartaruga a un ragionevole (non esagerato!) digiuno, finche' non si adattera' a mangiare anche verdura.

    Ecco cosa si può dare:

    - pesce: alborelle, cefaletti, acquadelle (noto come latterino), gambusie, trotti, trota, salmone sono i più indicati; può essere surgelato ma per brevi periodi. Sono da evitare tutti i prodotti inscatolati, sia sott’ olio che al naturale.

    - carne: non è un alimento bilanciato, inoltre se cruda può potenzialmente portare a infezioni da Salmonella, viene consigliata di dare piccole quantità di cibo in scatola per cani a basso contenuto di grasso.

    - verdura: tarassaco (dente di leone o soffione), carota, cicoria, cicoria selvatica, lattuga romana, rucola, radicchio, crescione, erba medica, erbe di campo, trifoglio. Gli individui piu' piccoli spesso sono molto restii a mangiare verdura e vegetali, bisogna pero' cercare di forzarli perche' sono essenziali alla loro crescita.

    - frutta: albicocca, melone, fichi d’india; è da somministrare raramente in piccole quantita' e non troppo spesso.

    In natura o nel laghetto è possibile che si nutri anche di:

    - insetti: grilli, larve di zanzara, lombrichi; è importante che questi animali se catturati provengano da zone controllate che non siano state trattate con pesticidi e simili. Da evitare: lucciole, cimici, api, mosche, formiche, bigattini(vermi per pescare).

    - crostacei e molluschi: gamberetti di acqua dolce, chiocciole e lumachine con guscio

    Per eventuali problemi di salute della vostra tartaruga, vi consigliamo una visita da un veterinario ESPERTO IN ESOTICI (un veterinario non esperto in rettili dara', con probabilita', consigli errati).

    Errori piu' comuni, che possono portare le tartarughe alla morte

    1. Tenere le tartarughe nell'acqua fredda (un termoriscaldatore, soprattutto per le tartarughe piu' piccole, e' indispensabile di inverno)

    2. Tenere le tartarughe nell'acqua sporca

    3. Alimentare eccessivamente le tartarughe

    4. Alimentare le tartarughe in maniera poco variata

    5. Privare le tartarughe della luce del sole, o della lampada per rettili (N.B.: La lampada per rettili ha un "potere" che dura 9 mesi. Va cambiata anche se sembra ancora funzionante)

    6. Tenere le tartarughe in posizione precaria (Le tartarughe non hanno concezione del vuoto, e ci si buttano pensando si tratti di uno specchio d'acqua)

    sono una veterinaria specializata in tartarughe spero di esserti stata d'aiuto buona giornata

  • 1 decennio fa

    Le tartarughe piccole devono essere alimentate tutti i giorni; man mano che crescono la frequenza dei pasti va diminuita, o almeno la quantita' del cibo.

    NB: L'alimentazione non deve essere esagerata, dato che una delle cause piu' frequenti di morte di tartarughe "domestiche" e' l'eccesso di grasso contro il carapace. Non farsi traviare dal fatto che le tartarughe appaiono sempre affamate. In natura, tale appetito e' giustificato dalla scarsita' di cibo. In cattivita', non deve ingannare il "proprietario".

    Da adulte prediligono i vegetali e diminuiscono gli alimenti animali, preferiscono una alimentazione vegetariana.

    L'alimentazione deve essere la piu' variata possibile. Alle proteine (pesce crudo, pellets) vanno aggiunti frutta e verdura, come insalata, carote, trifoglio, fagiolini, tarassaco. Si puo' anche somministrare, almeno 1 volta alla settimana, un integratore di vitamine e minerali per rettili da mettere nel cibo.

    Nutrire la tartaruga con un solo tipo di alimento, è molto pericoloso.

    Un'alimentazione composta per esempio di soli gamberetti essiccati, puo' far sviluppare gravi carenze vitaminiche, che se non vengono corrette in tempo le porta alla morte.

    Spesso le tartarughe rifiutano di assumere vegetali, importanti nella dieta degli esemplari adulti. Si puo' provare quindi a mescolare della verdura a pezzetti con un alimento particolarmente gradito alla tartaruga. Un'altra possibilita' e' di costringere la tartaruga a un ragionevole (non esagerato!) digiuno, finche' non si adattera' a mangiare anche verdura.

    Ecco cosa si può dare:

    - pesce: alborelle, cefaletti, acquadelle (noto come latterino), gambusie, trotti, trota, salmone sono i più indicati; può essere surgelato ma per brevi periodi. Sono da evitare tutti i prodotti inscatolati, sia sott’ olio che al naturale.

    - carne: non è un alimento bilanciato, inoltre se cruda può potenzialmente portare a infezioni da Salmonella, viene consigliata di dare piccole quantità di cibo in scatola per cani a basso contenuto di grasso.

    - verdura: tarassaco (dente di leone o soffione), carota, cicoria, cicoria selvatica, lattuga romana, rucola, radicchio, crescione, erba medica, erbe di campo, trifoglio. Gli individui piu' piccoli spesso sono molto restii a mangiare verdura e vegetali, bisogna pero' cercare di forzarli perche' sono essenziali alla loro crescita.

    - frutta: albicocca, melone, fichi d’india; è da somministrare raramente in piccole quantita' e non troppo spesso.

    In natura o nel laghetto è possibile che si nutri anche di:

    - insetti: grilli, larve di zanzara, lombrichi; è importante che questi animali se catturati provengano da zone controllate che non siano state trattate con pesticidi e simili. Da evitare: lucciole, cimici, api, mosche, formiche, bigattini(vermi per pescare).

    - crostacei e molluschi: gamberetti di acqua dolce, chiocciole e lumachine con guscio

    Per eventuali problemi di salute della vostra tartaruga, vi consigliamo una visita da un veterinario ESPERTO IN ESOTICI (un veterinario non esperto in rettili dara', con probabilita', consigli errati).

    Errori piu' comuni, che possono portare le tartarughe alla morte

    1. Tenere le tartarughe nell'acqua fredda (un termoriscaldatore, soprattutto per le tartarughe piu' piccole, e' indispensabile di inverno)

    2. Tenere le tartarughe nell'acqua sporca

    3. Alimentare eccessivamente le tartarughe

    4. Alimentare le tartarughe in maniera poco variata

    5. Privare le tartarughe della luce del sole, o della lampada per rettili (N.B.: La lampada per rettili ha un "potere" che dura 9 mesi. Va cambiata anche se sembra ancora funzionante)

    6. Tenere le tartarughe in posizione precaria (Le tartarughe non hanno concezione del vuoto, e ci si buttano pensando si tratti di uno specchio d'acqua)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    l'alimentazione corretta può essere quella a base di pellet che si usa anche per alimentare i grossi pesci di lago oppure se hai un bell'acquario grande, alleva i pesci rossi e glieli dai periodicamente. sembra macabro ma ricordiamoci che sono carnivore le trachemis

  • 1 decennio fa

    possono mangiare tutto io le davo persino le crocchette del gatto , poi lattuga e anche piccoli insetti

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    se la vuoi far crescere........................... alle mie piaccioni tantissimo i pezzettini di hamburger!!!!!!!!!!!!!!!!

    :-)

  • 1 decennio fa

    io alla mia gli do il mangime tipo i gamberetti per l'appunto e quello tondo rossiccio e poi gli vari l'alimentazione con un pò di verdura tipo insalata come radicchio o lattuga ciao ciao

    http://www.tartarughe.org/testo/allevamento_c.htm

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.