Luce
Lv 5
Luce ha chiesto in Bellezza e stileModa e accessori · 1 decennio fa

è normale che compro un capo alla Benetton e ci trovo scritto Made in China?

A questo punto, allora perchè devo comprare cose di marca pagarle un botto e poi non sono made in Italy?

Per china e china la prossima volta la stessa sciarpa invece di prenderla 35€ alla Benetton la prendo 3€ dai cinesi, manca solo l'etichetta.

Aggiornamento:

marcoroma: è pubblicità occulta?

11 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    E ancora siamo sulla marca low-cost (in fondo le tinte unite di benetton è sempre un franchising), comunque d'accordissimo con te, piuttosto che prendere un marchio italiano che importa dalla cina meglio prendere direttamente dai cinesi.

    Un'altra marca che sconsiglio è Liu-Jo anche essa si rifornisce da China e costa un patollo (leggi grande quantità ^__^) di soldi in più.

    Quindi occhio e non comprate CINESE (mia mamma ha perso il posto di lavoro in una maglieria a causa di imprenditori che preferiscono pagare 1 euro a cinese)

    PS

    Per chi dice che la manodopera italiana costa troppo, volevo solo ricordare che un operaio Coreano percepisce uno stipendi + alto di uno italiano. Spesso il gioco è basato sul cambio monetario favorevole o sullo sfruttamento del lavoro minorile.

    PS2

    Per chi crede che un abito benetton fatto in italia debba costare come uno di alta moda, ricordo solo che una donna produce 600 capi di abbigliamento al giorno ed è pagata circa 8 euro all'ora (lavora otto ore) quindi il PESO della manodopera italiana su un capo di pronto modo (vedi benetton) è circa 20 euro cents. Il gioco della manodopera inesistente serve solo per ingrassare i già ricchi imprenditori.

    Per questo PRETENDETE di spendere il giusto per un abito MADE IN ITALY

  • 1 decennio fa

    purtroppo tranne capi di altissima qualità (e quindi a prezzi stratosferici) TUTTO viene prodotto in cina.. poi anche nel caso di un "made in italy" come minimo la materia prima, tessuto, accessori o trattamenti, provengono da lì.. è una tristezza e uno scandalo ma purtroppo al momento è impossibile produrre abbigliamento in Italia.. :(

  • Anonimo
    1 decennio fa

    beh si è normale..

    le grandi imprese sono grandi perchè cercano di ridurre al minimo i costi..soprattutto i costi di produzione..

    e il costo per la forza lavoro in china come anche all'est è molto basso..

    se poi paghi una sciarpa 35 euro è perchè il prodotto è caratterizzato dalla presenza della marca, e la marca è un grande attributo e fa innalzare il prezzo a seconda della notorietà o meno! poi deve calcolare che nel prezzo di un prodotto benetton, come in qualsiasi altro prodotto di griffe, c'è il costo per la pubblicità-per il design- e la materia prima è sicuramente tra gli attributi che incidono di più, ma non è l'unico attributo del prodotto!!

    e se poi confronti una sciarpa benetton con una comprata ai mercati noterai sicuramente delle differenze..perchè ce ne sono..anche se magari minime..

    i prodotti che si comprano ai mercati hanno un prezzo inferiore perchè non li vedi nei cataloghi di moda, non li vedi nelle pubblicità alla televisione..l'unico costo è la materia prima,le spese per la lavorazione e per il trasporto nei punti vendita...

    ormai sono pochi i prodotti realizzati in italia, ma anche in francia inghilterra e usa.....

  • Anonimo
    1 decennio fa

    si fanno tutto in cina e ancora non l'avete capito????

    anche la chicco la fanno in cina.....ma ora basta con questo made in china..sono l'italiani che per risparmiare fanno fare tutto in cina,inutile fare tanto gli ipocriti....

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Hai perfettamente ragione ma purtroppo ormai è così per tutto...

    Perchè, dove credi che fabbrichino le cose la nike e l'adidas?

    Sfruttano tutti i paesi più poveri xkè gli operai li pagano meno, e gli italiani non trovano più un lavoro...Così gira il mondo...Uff!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    purtroppo è normale, la manodopera lì costa molto meno...!!

    IN TEORIA paghi la pubblicità che ci sta dietro, la distribuzione, l'esposizione, la linea e il tessuto leggermente migliore.... IN TEORIA!!!

  • 1 decennio fa

    hai ragione ma si paga la marca.

  • 1 decennio fa

    I beni di consumo non sono vigilati come una volta pertanto ogni volta che noi andiamo in una boutique ho hai supermercati la nostra attenzione è rivolta soprattutto al genere che ci piace in un secondo momento guardiamo di che marca è, il più delle volte può accadere quello che è successo a te. L'unica cosa che puoi fare è fare una denuncia alla finanza portandoti dietro lo scontrino, controlla però che sullo scontrino ci sia scritto benetton o qualsiasi marca conosciuta, il disguido il più delle volte è praticamente la fonte ha cui si riferisce il venditore e la merce magari è veramente originale e la ditta principale da in appalto la gestione sia di costruzione del capo sia la vendita. Una volta era esclusivamente la ditta costruttrice a mettere in commercio il suo materiale ma il prezzo era molto alto, sai i costi di manutenzione il personale in Italia viene messo a carico di chi compra e il prezzo sale vertiginosamente. Il materiale che viene dai posti che tu segnali ha un limite per la conoscenza dei luoghi di lavoro, ma, li il lavoro costa meno di un dollaro al giorno ed ecco che i costi si abbassano. Come vedi è un arcano che le nostre leggi non riescono a limitarne la vendita. Ciao e controlla sempre l'etichetta.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Pensa che anche la Ferrari importa dalla china

  • 1 decennio fa

    Sì, è normale ma non puoi onestamente lamentarti: se vuoi pagare così poco i vestiti non puoi stupirti se vengono fabbricati nel terzo mondo. Ovviamente se compri un vestito di alta moda non troverai scritto "made in china". L'incongruenza è quando compri cose costose e firmate (tipo nike) e trovi cmq lo stesso la dicitura "made in china"...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.