Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 decennio fa

ho 1 setter inglese di quasi 11 anni diabetico da 2 anni,ha anke problemi di vista ultimamente...?

...cio gli ha causato disturbi del comportamento, soffre di ansia con ululati e guaiti notturni,come posso aiutarlo senza necessariamente usare i sedativi prescritti dal mio veterinario?

Aggiornamento:

il sedativo prescritto è il Killitam( un pre anestetico) di notte durante gli episodi io o la mia compagna dobbiamo alzarci e confortarlo per qualche minuto.

Aggiornamento 2:

grazie del consiglio anke se il cippardone dorme in casa dove vuole, di solito sul divano,abbiamo anke 1 piccolo giardino ke xò usa solo per i bisogni,anke portarlo a spasso è impossibile a paura e non vuole camminare.

passa quasi tutto il tempo in casa sul divano,prima era molto più attivo...gli episodi cmq sono meno frequenti di 1 anno fà 1 o 2 a notte. ha seguito diverse terapie con psicofarmaci per uso anche umano,la penultima con il selgian( sota di prozac per cani e gatti) ma con scarsi risultati

Aggiornamento 3:

si arcadida conosco il dap e l'abbiamo usato ma il problema del cane è la vista compromessa dalla cataratta diabetica, l'inspessimento delle cornee è totale e il cane non vede più.

il diabete è tenuto sotto controllo con il caninsulin e ogni 2 mesi circa lo porto dal veterinario a fargli fare la curva glicemica.

so che esistono centri per il trattamento dei disturbi comportamentali, ma nel suo caso il problema ha origini organiche.

purtroppo ridargli la vista non so se è possibile.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Poverino, mi dispaice davvero tanto. Penso ke potreste farlo dormire in camera con voi, magari si sente al sicuro e non ulula più. Consolatelo dal letto con la sola voce, così nn dovrete alzarvi sempre a coccolarlo.. Nn dev'essere una situazione facile. Fai una grande carezza al tuo cane da parte mia. Io ne ho 2! ciaooo

  • 1 decennio fa

    Hai provato inserendo vicino a lui il Dap? Rilascia feromoni attivi, quelli che si trovano nel latte della mamma. Non so se il tuo caso è già troppo "avanti" ma questo tipo di soluzione, del tutto naturale, viene usato sia per calmare i cuccioli, sia per gli anziani. E' frequente infatti che quando cominciano ad essere vecchietti, si ammalino di demenza senile, dormono di giorno, ed iniziano a vagare per casa di notte. Questo apparecchietto si inserisce nella presa della luce, il più vicino possibile a dove dorme il tuo amico, e dovrebbe avere il potere di calmarlo, inoltre, alla notte magari lascia una lucetta accesa, quelle che si usano per i bimbi. Spesso i soggetti anziani regrediscono, fino ad avere paura di stare soli al buio, proprio come i cuccioli.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    fallo dormire vicino a te,lui ulula xchè,non potendo vedere,ha paura e cerca un suo simile ke gli faccia compagnia.tu sei x lui un suo simile,aiutalo facendolo dormire accanto al letto e dagli un vecchio pupazzetto abbastanza grande da sembrare un cucciolo o un cane di taglia +piccola.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.