Domanda risolta?:Che differenza c'è tra farina 00 e farina 0? NO !?

stella89 Iscritto dal:

03 settembre 2006

Punti totali:

18892 (Livello 6)

Domanda risoltaAltra domanda »

Che differenza c'è tra farina 00 e farina 0?

8 mesi fa

by duch1991 Iscritto dal:

05 gennaio 2007

Punti totali:

1745 (Livello 3)

Aggiungi ai miei contatti

Blocca utente

Miglior risposta - Scelta dal Richiedente

Le farine derivate da basse estrazioni (abburattamento del 70-75%) provengono principalmente dalla parte centrale del chicco e si contraddistinguono ad occhio nudo per la loro purezza e candore; sono denominate in Italia farina tipo 00. Al contrario, una farina ad alto tasso di estrazione (circa 80%) sarà meno chiara in quanto contiene anche la farina proveniente dalla parte esterna del chicco (strato aleuronico); in relazione al contenuto in ceneri (minerali) possono essere essere denominate farina tipo 0, tipo 1 o tipo 2. Quando la percentuale di estrazione giunge al 100% si o.....

Non è proprio cosi...

Aggiornamento:

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    A seconda del grado di abburattamento, ovvero del grado

    di raffinazione del chicco e quindi la divisione dei diversi elementi di cui è composto, le farine di grano tenero

    si distinguono in:

    - tipo 00

    - tipo 0

    - tipo 1

    - tipo 2

    - integrale.

    La legge italiana definisce con la dicitura

    "00" la farina che ha subito abburattamento del 50%; farina "0" quella abburattata al 72%,

    farina "1" quella all’80% e

    farina "2" quella il cui grado di abburattamento è de11,85%; la farina integrale invece ha subito solo un primo processo

    di macinazione, senza ulteriori buratti.

    Le sigle 00, 0, 1, 2 ed integrale, in questo ordine rappresentano farine con un contenuto di crusca crescente; quindi la 00 e' la piu' raffinata, mentre la 2 e' quella più

    vicina all'integrale che contiene invece tutte le parti del chicco di grano.

    Le farine più fini e bianche con minor tasso di abburrattamento (per intenderci quelle di tipo 00 o 0) provengono dalla parte più interna del chicco, sono più ricche di amido ma piu' povere di fibre, proteine, vitamine, grassi ed enzimi (tutte sostanze contenute in maggior quantità nella parte esterna del chicco, che viene asportata) rispetto a quelle più grosse (tipo 1 o 2), favoriscono però

    la riproduzione dei lieviti e lo sviluppo del glutine.

    .

  • 1 decennio fa

    La farina 00 (detta anche "fior di farina") è quella bianchissima, e proviene dalla prima macinazione e dal solo endocarpo (la parte più interna del seme) e non contiene semole nè crusca; composta quasi esclusivamente da amido e proteine, risulta però la più povera di proteine, sali minerali, vitamine e fibra.

    La farina 0, ancora bianca, è ricavata invece dalle semole, e contiene molti amidi e poche proteine.

    In cucina la farina 00 è indicata per preparare pasta fresca, pasta all'uovo, dolci e besciamella; la 0 è migliore per pane e paste fresche.

  • ho capito cosa intendi, ma va considerato che chi fa da controllo feedback alla correttezza della risposta è il richiedente che in quanto tale per definizione non sa quale sia tale risposta e sceglie come migliore quella che lo convince di più non necessariamente ed obbligatoriamente quella più corretta...DOVRESTI GUARDARE COSA SPARANO VEGANI E VEGETARIANI?!!!

  • 1 decennio fa

    NON CE SOLO 00

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Luca
    Lv 4
    1 decennio fa

    che palle...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.