Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

è più egoista chi pensa solo per sè o chi pensa soprattutto per gli altri?

25 risposte

Classificazione
  • Worf
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Spesso chi pensa o dice di pensare agli altri è più supponente e ipocrita di tutti - il più egoista.

    I "missionari" sono profondamente egoisti - soprattutto quelli che pianificano la propria "santità" a tavolino.

    L'amore per gli altri, quello vero, può esistere solo se si ama profondamente e sinceramente sè stessi, sennò è una postura, un "teatrino".

    .

    Night: non è colpa mia se Dio mi ha dotato di una intelligenza fuori del comune.

  • marte
    Lv 6
    1 decennio fa

    Hai fatto un'eccellente osservazione.

    A volte l'egoismo si traveste di una pericolosissima forma di altruismo estremo perchè si trova il proprio compiacimento nel plauso che si ottiene facendo del bene.

  • DrEvol
    Lv 7
    1 decennio fa

    L'altruismo e' un anti-concetto.

    Definizione:

    Dottrina etica che sostiene che una persona ha l'obbligo morale di aiutare, servire, o dare beneficio agli altri, e se necessario, sacrificare il proprio interesse. La versione di altruismo di Auguste Comte e' quella di vivere per il bene degli altri.

    E' ovvio che l'altruista e' colui che crede che fare il proprio interesse e' immorale.

    Il problema nasce pero' quando l'altruista che vuole praticare questa dottrina etica coerentemente e consistentemente arriva al punto dove il suo sacrificio per gli altri puo' essere tale da renderlo incapace di vivere, poiche' se vuole vivere, lo deve fare egoisticamente. Quindi l'altruismo non puo' essere praticato consistentemente, a meno che non si creda che la vita degli altri abbia piu' valore della nostra e che se qualcuno ci chiede di sacrificare la nostra vita per il suo beneficio, qualsiasi beneficio esso sia, noi siamo pronti a farlo!

    A questo proposito, viene in mente il mito di Gesu' che fece il massimo sacrficio "altruistico" di essere torturato e morire per il bene dell'umanita'. Ma se andiamo bene a vedere, Gesu' era Dio, nel misticismo religioso, e quindi per lui la vita umana non era il suo piu' alto valore. In effetti, il suo non fu un vero sacrificio perche' solo avendo come valore un'altra vita, quella eterna, pote' scartare quella umana, assai inferiore e insulsa per un vero Dio!

    Implicitamente, l'altruismo puo' esistere soltanto all'ombra dell'egoismo. Anche per essere altruisti, insomma, bisogna PRIMA essere egoisti. Per questo che in logica l'altruismo e' un anti-concetto. Il vero concetto e' l'egoismo, poiche' esso e' necessario per vivere e uno lo puo' praticare consistentemente per tutta la sua vita senza mai contraddirlo. Il principio dell'egoismo e' valido. Quello dell'altruismo no.

    Egoismo non significa ottenere benefici a scapito degli altri. Non e' necessario sfruttare, ingannare, derubare o uccidere gli altri per fare il proprio interesse. L'egoismo e' necessario per vivere ed e' morale se non richiede il sacrificio di nessuno.

    Purtroppo ci e' stato insegnato che l'egoismo che richiede il sacrificio degli altri e' uguale a quello che non lo richiede e invece di avere una parola per uno e una per l'altro concetto, i due concetti sono rapprensentati da una sola parola creando l'errore logico dell'equivoco.

    Sarebbe meglio qualifcare l'egoismo in due tipi: quello razionale e quello irrazionale. Il primo e' morale, il secondo no. Tutte le forme di altruismo praticabile, se osservate nella loro essenza, sono forme modificate di egoismo razionale.

    Per esempio, aiutare uno sconosciuto, apparirebbe un atto non egoistico. Ma in fatti lo facciamo perche' siamo stati educati a sentirci parte della societa' e c'immedesimiamo in quello che potrebbe essere la nostra sfortuna. In tal caso vorremmo essere aiutati. Questi sentimenti, dunque, sono alla fine per farci sentire sicuri di appartenere ad una societa' benevole anche verso di noi.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sicuramente a chi pensa solo per se!!! e se tu pensi diversamente lo sei anche tu!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Qquando guardi una foto di gruppo, qual è la prima persona che cerchi nella foto? Te stesso, è vero! Se tutti nella foto sono in una brutta posizione oppure si stanno grattando il naso, magari hanno un occhio chiuso, ma TU sei bellissimo, la foto ti ha catturato in uno dei tuoi momenti migliori e dalla giusta angolatura. Che ne pensi di quella foto? Sicuramente penserai che è una foto bellissima e da conservare. Dall'altro canto cosa succederebbe se tutte le altre persone apparissero bellissime e TU ti stai grattando il naso proprio in quel momento? Sembra che ti sei appena alzato dal letto con i capelli tutti arruffati. Vuoi ancora conservare la foto oppure decidi di distruggerla? Senza dubbio deciderai di buttarla via e di dimenticarla. Se questa fosse la tua reazione significa che l'egoismo fa parte della tua vita. Quando mi alzo al mattino e mi guardo allo specchio, cosa vedono i miei occhi nel profondo? Si, il mio vecchio IO.

    Questo è il problema: guardiamo solo noi stessi e ciò che vogliamo raggiungere, quello che siamo e che saremo. È quella piccola persona che vive in noi e che limita la nostra vita perché riusciamo a vedere SOLO lei, quel piccolo punto in un grande universo, ma quanto grandi possiamo sentirci!

    È quando ci preoccupiamo solo di noi stessi che cominciamo a ferire gli altri. Questa è arroganza, egoismo e ossessione verso la propria persona che esclude gli altri e ferisce tutti. I nostri succesi, le nostre vittorie non hanno nessun senso se non possono essere condivise con gli altri.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    "L'egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell'esigere che gli altri vivano come pare a noi."

    O. Wilde

    *Come mai un pollicione verso così rapido, non ti piace la mia risposta, caro?*

  • 1 decennio fa

    EGOISTA è chi pensa a sè stesso e non a me

  • Anonimo
    1 decennio fa

    se si pensa agli altri per un tornaconto personale allora è più egoista chi pensa per gli altri...

  • 1 decennio fa

    senza dubbio chi pensa solo per sè!!!

  • Il confine è molto sottile, effettivamente. Ho conosciuto tante persone che facevano del bene solo perchè avevano bisogno di accrescere la loro autostima, magari erano un pò depresse e cercavano di tirare su il loro ego e di impegnare il loro tempo, per non cadere più in giù, con il volontariato. Quindi, indubbiamente facevano del bene anche e soprattutto a se stessi. Ciò nonostante, facevano comunque del bene ad altri e continuo ad essere dell'opinione che il più egoista sia comunque chi pensa solo per sè.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.