Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 1 decennio fa

mia mamma tradisce il marito (che io stimo molto)...come mi devo comportare?

è una situazione orribile!

Allora: io e mia mamma viviamo da sole (questo da una vita) e lei si è sposata con un'altro uomo 3 anni fa...lui non vive con noi perchè ha la mamma che sta male...il fatto è che mia mamma lo tradisce da 1 anno con un ragazzo che è molto più giovane di lei...ma il punto è che io lo conosco ed è anche venuto a cenare a casa nostra e una volta mia mamma l'ha anche portato a casa nostra ubriaco fradicio...questa l'ho trovata una mancanza di rispetto nei miei confronti dato che io (una tredicenne che non ha mai visto nmmeno ubriaco il padre) non lo conosco nemmeno e non ho mai avuto confidenza con lui...

comunque mia mamma non ama questo ragazzo..per lei è solo un giocattolo...il marito di mia mamma (per il quale nutro una stima immensa) verrà a vivere con noi entro il 10 dicembre ma so che lei continuerà a tradirlo comunque...

Il fatto è che io mi sento a disagio quando mia mamma mi parla di questo suo amante...

.......to be continued......

Aggiornamento:

non fa altro che parlare di lui...MA CHI SE NE FREGA???!!!

lui non viene più a casa nostra ormai da mesi (meno male)...solo che io non so come comportarmi nei confronti del marito di mamma...poi mia mamma non fa altro che approfittarsi del povero marito che ha...lui viene a vivere con noi solo perchè a mamma li fa comodo...mentre io sono contenta che venga a vivere con noi..almeno ho una figura maschile...e poi lui è come un secondo padre per me....solo che mia mamma non ci dorme nemmeno insieme...lei lo odia del tutto...come ho detto prima lui viene a vivere con noi solo perchè a mia mamma gli fa comodo!

ma io non so come comportarmi con lui sapendo che io e lui siamo in casa e mia mamma a farsela in giro con questo cannato demente....

cosa mi consigliate di fare??

xauzzzzzzzzzzzz

Aggiornamento 2:

non si chiama brook...è una donna fedele in genere..ma proprio non ama suo marito e ha detto che si sente bene con questo ragazzo....***** suoi??

NO DATO CHE CI SONO IO DI MEZZO CHE DEVO NASCONDERE LA SITUAZIONE!

28 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    ciao piccola..scusa se ti chiamo così..ma è un vezzeggiativo per farti capire quanto mi dispiace...purtroppo io ti posso comunicare solo attraverso questo pc...

    vorrei poter essere vicino a te e guidarti

    ma spero che le mie parole ti diano la stessa forza.. sai sono pienamente d'accordo con Max

    segui i suoi consigli anche se ora ti sembra di dover scalare una montagna vedrai che fatto il primo passo tutto sarà più semplice

    andare da uno psicologo è giustissimo e dalle pochissime cose che ho letto di te capisco che sei una ragazza giudiziosa la vita di tua mamma è la sua non ti intromettere

    ma non permetterle di usarti come scudo

    anche io ho 2 figli e qualche problema in famiglia

    ma non ho mai permesso che loro ci qndassero di mezzo

    tua mamma...scusa se mi permetto..è una bambina mai cresciuta...e forse ha visto in te la forza che lei vorrebbe avere....

    non la giudicare....ma fatti aiutare..per aiutare lei

    non ti sto dicendo di fare la crocerossina..ma ti lottare per la tua serenità....un bacio grossissimo..la tua zietta stella

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ...oddio..k ....k...odio..!! per nn dire qlcos altro (scusami eh)

    ...parla a tua madre in un momento buono e di totale calma e dille che a te nn sta bene qsta cosa..e che si sta comportando da persona MOLTO IMMATURA...e che dovrebbe darti il buon esempio..sei tu la tredicenne nn lei!! e cmq..si vede k qsta situazione ti ha portata a crescere prima del tempo..si vede da cm hai descritto le cose..io al posto tuo mi sentirei malissimo..starei skifata...e mi verrebbe una voglia di prendere a pakkeri mia madre...spero che tu sia una ragazza forte ...e k la vita possa offrirti condizioni migliori di qste in un futuro (spero nn molto lontano) ciao ...anke se nn ti conosco..ti sn vicina...perkè qste situazioni mi colpiscono molto..kiss

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    DEVI DIRE A TUA MADRE DI NN METTERTI IN MEZZO.......tu hai 13 anni ed hai tutta una vita d'avanti.....nn può rovinartela x i suoi stupidi capricci......................ciao...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Secondo me dovresti spiegare a tua madre che il suo comportamento è da persona molto immatura. Non si gioca con i sentimenti degli altri, soprattutto ad una certa età.

    è lei che dovrebbe dare il buon esempio a te. Cerca di farglielo capire, dille che ad una certa età si dovrebbe essere abbastanza maturi. Diglielo cercando di essere più calma possibile.

    Lo so, è difficile. Ma in fondo i genitori non sono perfetti. Me lo disse un giorno una psicologa, l'unica cosa buona che mi disse. I genitori sono esseri umani, come può essere una tua amica o una tua conoscente, solo che con lei cambia il rapporto, la persona è sempre quella. Se tua madre non ti ascolta, non comprende ciò che dici, io fossi in te, lo direi a lui.

    Non per intromettermi nella vita degli altri e rovinare un rapporto, ma sai, un genitore degno di essere chiamato così non dovrebbe far sì che i suoi problemi causino problemi ai propri figli.

    Un abbraccio

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sono in pena per te e per la tua famiglia...

    ti voglio parlare con il cuore in mano se riesco a farlo con la tastiera... mannagggia alla tastiera:

    se qualcuno ti dice che è la loro vita ha ragione.

    Il fatto è che è anche la tua vita, è la tua sofferenza, è la tua famiglia... quindi sei tu con tutta te stessa che senti tua mamma, vedi questo tipo, parli con il "marito di tua mamma" che è e rimane comunque un padre anche se non di sangue... certamente per il fatto che mi par di capire, ti vuole bene.

    Io credo che questa situazione non ti permetta di stare bene con te stessa e con i tuoi familiari.

    Sono dell'idea che la prima responsabilità che hai sia verso te stessa, quindi veniamo ai consigli.

    Io credo che tu dovresti andare dal tuo medico di famiglia, spiegargli questa situazione e dirgli chiaramente che la tua tristezza ed il tuo umore sono tali da non aiutarti a stare bene e per questo hai bisogno di un supporto.

    Fatti fare un'impegnativa per parlare con un medico psicologo che non è il dottore dei matti, poi telefona al centro di salute mentale che è un reparto come gli altri, dove ci sono persone che soffrono per mille motivi.. li vedrai... non ti preoccupare.. sono solo malati.

    Lo psicologo è un medico che ti aiuterà a fare chiarezza dentro di te, a capire tua mamma e tuo papà ed infine potrà aiutarti ad aiutare anche tua mamma se lo vorrà.

    Credo che tu sia chiamata a prendere in mano le redini di questa tua vicenda per la parte che ti spetta: te stessa.

    Fallo con decisione.

    Fonte/i: Sono padre di tre ragazzi, mi sono ammalato di depressione due anni fa a causa di un farmaco ed ho capito molte cose del mondo che prima non immaginavo. Ora sono guarito.
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    trova il coraggio di dirle dolcemente che ti senti a disagio.

    Se tu hai tredici anni non è solo "la sua vita".

    Lei non può che fare ciò che sente ma non può ignorare la tua presenza e la tua sensibilità.

    Assicurati però che lo capisca.

    Se non ce la fai a dirglielo allora prova a scriverle.

    Ricorda però di non essere aggressiva, e anche se la prima reazione non sembra positiva, lasciale il tempo di pensarci.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    dì a tua mamma che o lei si dà una regolata o tu racconterai ai tuoi figli un giorno che la loro nonna é una troja schifosa senza nessun barlume di moralità e decenza.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    parlane con tua madre! ma non con suo marito! in bocca al lupo...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Oddio...non so cosa dirti...una cosa è certa...conoscendomi (al tuo posto) farei di tutto pur di far sentire mia madre a disagio davanti a suo marito...con battutine "cattive"...

    Dovrà pur dirti "Cos'hai da un pò di giorni a questa parte?!"

    E tu sputi il rospo...

    Ovviamente non ti sto dicendo di fare ciò che ho detto...

    Ma ti parlo da ragazza 20enne...con genitori separati...e che nè ha visti di casini a casa...

    Cmq spero per te che questa situazione si risolva presto...tu fila diritto...fai scuola...e trovati presto un lavoro e realizzati quanto prima...

    Una volta "spiccato il volo" la tua mamma potrà fare quel che cacchio vuole piccola...

    Un bacione affettuoso...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non è facile darti un consiglio.

    Prova a parlare con tua madre e a spiegarle il tuo disagio, ma senza giudicare, Magari le cose non stanno come pensi tu,

    Ti abbraccio

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • bg
    Lv 6
    1 decennio fa

    dal momento che anche tu sei parte della famiglia e hai anche diritto di avere una famiglia e una esistenza normale, parla con tua madre e falle sapere cosa provi e cosa pensi.

    il suo comportamento fa del male a tutti ed e' anche dannoso.

    se non ti ascolta, prova chiedere aiuto a qualche zia o qualche sua amica.

    il rischio di gettare alle ortiche la nuova famiglia e' reale.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.