Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneEducazione - Altro · 1 decennio fa

potreste tradurmi questo brano? please!!!!?

From The Sunday Times - October 28, 2007

Royal targeted in sex and drugs blackmail plot

David Leppard

A member of the royal family has been targeted in an alleged “sex and drugs” blackmail plot being investigated by Scotland Yard.

The royal - who cannot be named for legal reasons - called in the police after being approached by two alleged blackmailers in August.

The men demanded £50,000 not to publicise a video, which they suggested showed the royal engaged in a sex act. The case is understood to be the first time in more than 100 years that a member of the royal family has been the victim of blackmail.

During telephone calls to the royal’s office, the suspected blackmailers also claimed to have evidence suggesting that the royal had supplied an aide with an envelope containing cocaine. They claimed that they had a video tape showing the aide snorting the drug.

After the approach from the two men in August, the royal tipped off Scotland Yard. Detectives then set up an undercover operation to trap the suspects. On September 11, two men were arrested in a police sting at a London hotel. They were seized as they played what they claimed was the sex video in a suite at the Hilton hotel on Park Lane in Mayfair.

The men thought they were showing the film to a member of the royal’s staff. In fact, the man they met was an undercover detective from Scotland Yard’s kidnap and blackmail unit.

The Yard issued a statement yesterday saying: “Two men, a 30-year-old man and a 40-year-old man, appeared at City of Westminster magistrates’ court on September 13, each charged with one count of blackmail.”

Neither the royal nor any of the witnesses in the case can be identified after a judge issued a gagging order.

The alleged extortion attempt began on August 2 when a man telephoned the royal’s office. The caller identified himself only by his first name. He said he was aware that another man who worked on the royal’s staff had in his possession an envelope containing cocaine. The caller suggested the envelope was embossed with the royal’s personal insignia.

The caller then claimed he had a video tape that showed the royal aide giving someone oral sex. He indicated that the person was the royal. The caller asked for the royal to call him and left a mobile phone number.

During subsequent calls, one of the men claimed that the tapes showed a royal aide snorting cocaine. But the caller guaranteed that nobody would ever see them because they were safe in his flat. A Whitehall security official said: “He then said he wanted £50,000 from the royal for the tape.” The source said a senior legal adviser to the royal agreed with one of the men that he would see the tape before handing over the cash.

By this time a detective had been attached to the royal’s staff. He contacted the gang posing as a member of staff and the meeting was arranged at the Hilton. Parts of the video were shown and the meeting was secretly videoed by Scotland Yard detectives in an adjacent room. The two suspects were then arrested.

The official said the video also contained unsubstantiated allegations about other members of the royal family, including the Queen.

The case is the first in modern times that a member of the royal family has been targeted in an alleged blackmail plot. In 1891 the future Edward VII discussed with his solicitor paying off two prostitutes he had visited in return for letters he had written to them. Details emerged only in 2002 when the letters were sold for £8,220 at Bonhams, the auctioneers.

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Da I domenica Time - il 28 ottobre 2007

    Reale designò come bersaglio in sesso e medicine trama ricattatoria

    David Leppard

    Un membro della famiglia reale è stato designato come bersaglio in un allegato “sesso e medicine” essere di trama ricattatorio investigato da Recinto di Scozia.

    Il reale - chi non potuto essere chiamato per ragioni legali - chiamò nella polizia dopo essere avvicinatosi da due ricattatori allegato ad agosto.

    Gli uomini esatti £50,000 a non pubblicare un video che loro suggerirono mostrarono il reale preso parte in un atto di sesso. Il caso è capito per essere la prima volta in più di 100 anni che un membro della famiglia reale è stato la vittima di ricatto.

    Durante telefonate all'ufficio del reale, i ricattatori sospettati affermarono anche di avere evidenza che suggerisce che il reale aveva provvisto un aiutante con una busta che contiene cocaina. Loro dissero che loro avevano un'esposizione di nastro di video l'aiutante che sbuffa la medicina.

    Dopo l'approccio dai due uomini ad agosto, il reale fornì di punta via Recinto di Scozia. Detectivi prepararono poi un'operazione segreta per intrappolare i sospetti. Settembre 11, due uomini furono arrestati in un pungiglione di polizia ad un albergo Londinese. Loro furono afferrati come loro giocarono quello che loro dissero era il video di sesso in un seguito all'albergo di Hilton su Lane di Parco in Mayfair.

    Gli uomini pensarono che loro stavano mostrando il film ad un membro del personale del reale. Infatti, l'uomo che loro hanno incontrato era un detective segreto da Recinto di Scozia rapisca e ricatti unità.

    Il Recinto pubblicò un'asserzione ieri dicendo: “Due uomini, un uomo 30-anno-vecchio ed un uomo 40-anno-vecchio, apparsi a Città di magistrati di Westminster che ' corteggia settembre 13, ognuno addebitato con uno conta di ricatto.”

    Né il reale né alcuni dei testimoni nel caso si può identificare dopo che un giudice pubblicò un ordine che imbavaglia.

    Il tentativo di estorsione allegato cominciò agosto 2 quando un uomo telefonò l'ufficio del reale. Il visitatore si identificò solamente dal suo primo nome. Lui disse lui era consapevole che un altro uomini che lavorarono sul personale del reale avevano nel suo possesso una busta che contiene cocaina. Il visitatore suggerì la busta fu goffrata con l'insegna personale del reale.

    Il visitatore chiese poi lui aveva un nastro di video che ha mostrato l'aiutante reale che dà sesso orale qualcuno. Lui indicò che la persona era il reale. Il visitatore chiese il reale di chiamarlo e lasciò un numero di telefono mobile.

    Durante chiamate susseguenti, uno degli uomini affermò, che i nastri mostrarono un aiutante reale che sbuffa cocaina. Ma il visitatore garantì che nessuno mai li avrebbe visti perché loro erano sicuri nel suo appartamento. Disse un ufficiale di sicurezza di Whitehall: “Lui disse poi lui volle £50,000 dal reale per il nastro.” La fonte disse un consulente legale e senior al reale stato d'accordo con uno degli uomini che lui avrebbe visto il nastro prima di dare sui soldi.

    Da questa durata un detective era stato legato al personale del reale. Lui contattò la banda che posa come un membro di personale e la riunione fu sistemata al Hilton. Parti del video furono mostrate e la riunione era segretamente videoed da detectivi di Recinto di Scozia in una stanza adiacente. I due sospetti furono arrestati poi.

    Disse anche l'ufficiale il video contenne le dichiarazioni non confermate sugli altri membri della famiglia reale, incluso la Regina.

    Il caso è il primo nelle durate moderne che un membro della famiglia reale è stato designato come bersaglio in una trama ricattatoria ed allegato. Nel 1891 l'Edward VII futuro discusse col suo procuratore legale che paga due prostitute che lui aveva visitato in ritorno per lettere che lui aveva scritto a loro. Dettagli emersero solamente nel 2002 quando le lettere furono vendute per £8,220 a Bonhams, i banditori d'asta.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.