alcuni sostengono che Gesù sia...?

un uomo, figlio di Dio usato per creare; che egli sia inferiore agli angeli, che sia nato dallo spirito di Dio, il quale non è una persona ma una foirza, una energia attiva.

Secondo voi chi pensa questo può essere un cristiano? Dico questo perchè tali ragionamenti non sono fatti dagli ortodossi, dai protestanti, dai cattolici i quali (tutti) sostengono che Gesù è Figlio di Dio e Dio stesso, fatto della stessa sostanza del Padre, generato e non creato. Lo Spirito Santo non è una forza attiva ma una delle "nature" di Dio, la terza persona della Santissima Trinità. Questo sostengono i cattolici ortodossi protestanti. Quindi come definire cristiani coloro che la pensano diversamente?

Non dico che non credono, ma non credono nel cristianesimo e non sono cristiani.

Ciao e buona vita

Aggiornamento:

qui sta il punto gatto con gli stivali: le varie "forme" di cristianesimo sono tali in quanto riconoscono Gesù come Figlio di Dio, della sua stessa sostanza e divinità. Chi non lo fa, sarà quello che vuoi ma non cristiano...

Aggiornamento 2:

cara piccola cla mi sa che sei tu a non sapere molto della storia del cristianesimo... medioevo?

Comunque i vangeli sono stati scritti un poco prima mi sembra, i credo idem e niceia ecostantinopoli risalgono anche loro ad un pochino prima del medioevo..

saluti

Aggiornamento 3:

gn60 non usare una sola frase ma tutto il contesto:

"erciò bisogna rimanere attaccati con grande diligenza alle cose udite, per timore di non decadere.

2 Se infatti la parola pronunciata mediante gli angeli fu garantita, e ogni trasgressione e disobbedienza ricevette una giusta retribuzione,

3 come sfuggiremo noi, se trascureremo così grande salvezza? La quale incominciò ad essere annunziata mediante il Signore e fu garantita a noi da quelli che l' ascoltarono,

4 avendo Dio concorso alla loro testimonianza con la sua, mediante segni e prodigi e vari atti di potenza e con distribuzioni di Spirito Santo secondo la sua volontà.

5 Infatti non agli angeli ha sottomesso il mondo futuro, del quale discorriamo.

6 Ma qualcuno ha dichiarato in qualche luogo: Che è l' uomo, perché tu ti ricordi di lui, o il figlio dell' uomo, perché tu lo visiti?

7 Tu l' hai per poco abbassato al di sotto degli angeli, lo hai coronato di gloria e d' onore,

8 hai messo sotto i suoi piedi tutte le cose..."

Aggiornamento 4:

caro Papavero mi dispiace ma sei molto carente e confuso sul concetto di ipostasia, cioè Gesù vero uomo e vero Dio. Visto la nostra corrispondenza via mail (unica con un tdg e ti ringrazio) potremmo scambiarci pensieri e letture via mail

32 risposte

Classificazione
  • marte
    Lv 6
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Concordo con te.

    Chi non riconosce la verità di Fede riconosciuta da tutti come tu asserisci non è Cristiano.

    E' un'altra cosa, magari sono le persone migliori del mondo, ma non sono "cristiane" nel senso comune che viene dato a questo termine.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Gesù è sempre stato motivo di discussione, neanche era nato che già era perseguitato, immagina oggi, che viviamo in un contesto di scetticità più totale.

    Di ciò che sostengono gli altri, non me ne importa ma non perchè non voglia relazionarmi; ma perchè a mio avviso si prova gusto a far vacillare il proprio Credo.

    Gesu è figlio di Dio ed è nato dal Padre pirima di tutti i secoli, lo Spirito Santo è l'amore che unisce il Padre al Figlio e viene effuso in noi affinchè possiamo vivere a immagine della Trinità, nella comunione della carità.

    E' lo Spirito Creatore, il nostro Consolatore, la Guida per la comprensione autentica di Gesù: lasciamoci guidare e non avremo più alcun dubbio perchè solo con Lui possiamo fare il bene.

    Grazie della bella domanda

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    io ho sempre creduto che la parola cristiani deriva dal fatto di credere in Cristo , infatti nei tempi delle perseguitazioni,, chiamavano cristiani i seguaci di Cristo , ed io credo in Cristo come il figlio di Dio , e lo metto nello stesso piano di Dio e mi reputo cattolica e anche cristiana, non so' se sono nel giusto,, ma, c'e' una cosa che vorrei sapere ,,,, che qualcuno mi illuminasse, ,,,

    tra le preghiere ,,, il Credo , che ho sempre recitato con devozione,, e' una preghiera completa, perfetta nel suo significato? o, lascia dei dubbi? mi sono trovata a recitare questa preghiera ,, chiedendo su di me' la protezione Divina,,, e,, qualcuno mi ha detto che non si prega cosi',,, non ho mai saputo dare una risposta a cio',,,,,

    cosa ci potrebbe essere nel Credo che non va? possibilmente, mi piacerebbe avere una risposta, perche da parecchi anni mi arrovello di trovare una risposta,,,,,,,

    per il resto sono molto devota , al Cuore di Gesu'

    ,,,, e posso dire di amare Dio , sopra ogni cosa,,,,,,,ciao

    ,,,

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Carissimo Missionario,

    intanto grazie per aver dato la tua vita a quel Cristo che ti ha chiamato proprio per portare la Sua Luce a tutte le Genti: non ai ricchi, non ai colti, ma ai poveri e ai piccoli dell'Africa!

    Quello che tu dici su Gesù è esattissimo

    ed hai ragione a dire che chi non crede in quello che hai detto non può definirsi un "cristiano"!

    Gesù è dunque la Seconda Persona della Santissima Trinità, eternamente generato e della stessa sostanza del Padre quale Verbo Ss. e perfettissimo. Dal Padre e dal Figlio procede poi lo "Spirito Santo" che può definirsi lo Spirito dello Spirito di Dio! Quindi il Padre pensa, il Figlio parla e l'Amore porta a compimento!

    Un esempio di facile comprensione lo possiamo un pò fare con l'uomo, che è in sé una piccola trinità, in quanto creato ad immagine e somiglianza di Dio! L'uomo ha infatti una mente che pensa, astrae, giudica, elabora, una parola che ordina e una mano che esegue quello che la mente ha elaborato e la parola espresso!

    Gesù, da sempre pensato dal Padre viene poi "al tempo giusto" ad assumere la carne umana da una Donna (la Vergine SS., Maria) proprio perché possa essere e chiamarsi Figlio dell'Uomo.

    Gesù, nelle sue due nature (umana e divina e quindi Vero Uomo e Vero Dio) è la figura unamamente visibile del Padre.

    "Chi vede me vede il Parde!" "Io e il Padre siamo una cosa sola, perché Io sono nel Padre ed il Padre è in Me!" ecc.

    Il Verbo ha accettato di assumere la natura umana per salvarci e redimerci dal Peccato Originale che era stato di una tale gravità che solo un Uomo che fosse anche Dio poteva pagarne il debito. Ecco la ragione dell'Incarnazione!

    Per concludere, Gesù, Dio-Uomo non è un'energia attiva o cos'altro la si voglia chiamare, ma il Verbo che si è fatto carne ed è venuto ad abitare in mezzo ai Suoi, per condividere in tutto, fuorché nel peccato, la condizione umana, per farsi nostro fratello maggiore ed attirare con la Sua VIta, Morte e Risurrezione tutto quei fratelli più piccoli che vorranno credere in Lui e seguirlo! Lui che è Via, Verità e Vita! Solo attraverso di Lui e i Suoi Sacramenti, si può avere da subito la partecipazione al Suo Regno: "Perché dove noi siamo, possano essere anch'essi!"

    Buona Vita anche a te, ma con la "V " MAIUSCOLA!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Oh farisei stolti! Che filtrate il moscerino e ingoiate il cammello!

    :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il Cristianesimo è una religione monoteista a carattere universalistico, originatasi nel I secolo dalla religione ebraica, fondata sull'insegnamento attribuito a Gesù Cristo .......i TDG basano i loro insegnamenti su GESÙ quindi sono cristiani.....non credere nella trinità e' solo logica,non blasfemia...scusa ma quando vi fate il segno della croce anche voi distinguete il padre dal figlio,NEL NOME DEL PADRE DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO.......se sono la stessa persona perché questa distinzione? GESU' piu' volte nella bibbia ha distinto lui e il suo padre........la trinità secondo me e' un' invenzione......che ,sempre secondo me,GESÙ non accetta

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • L.
    Lv 7
    1 decennio fa

    Penso che sono proprio queste "Verità" che distinguono un cristiano!

    Probabilmente molti che si ritengono cristiani, pensano che basti essere battezzati e seguire i comandamenti, ma sono pochi che approfondiscono la conoscenza della propria religione e, tante persone che partecipano alla Messa e recitano il "Credo", lo "recitano"...........come una comunissima preghiera, dimenticando che quella è la "professione di fede".

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • yxej86
    Lv 6
    1 decennio fa

    allora io mi ritengo cristiana perchè credo in Cristo,cioè in Dio perchè Dio e Cristo sono la stessa cosa.

    Cristo è l'espressione umana della divinità,nato senza la procreazione umana.

    Il resto? non mi interessa, a me basta trovare del tempo per unirmi con Dio in preghiera. Tutte quelle filosofie vengono fatte perchè si vuole spiegare ciò che non si vede. E AVERE FEDE é CREDERE A CIò CHE NON SI VEDE.

    buona giornata

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Essere Cristiani e tutt'altra cosa.

    Essere Cristiani significa credere in Cristo e seguire i suoi insegnamente, non siglifica credere nella trinita`........

    L'importante e` che sia Dio a riconoscere i veri Cristiani, i giudizi degli uomini ad un certo punto sono solo superflui.

    Ciao lady

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    le persone che pensano quello che tu dici, non possono essere cristiani,perchè dimostrano di non conoscere bene la storia della salvezza! Gesù è stato generato dal Padre per mezzo dello Spirito Santo nel seno della Vergine Maria . Si è fatto Uomo per essere alla nostra portata, perchè noi non potevamo essere alla Sua portata essendo Lui Dio ( come avremmo potuto stare davanti a Dio, noi povere creature mortali?? e come avremmo potuto conoscere quello che Gesù ci ha svelato? anche da questo possiamo riconoscere la grandezza di Dio e il Suo grande amore per noi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.