Utilizzo dell' OZONO nell' acqua delle piscine ?

L' ozono è stato utilizzato al posto del cloro nelle vasche delle piscine olimpiche di Sydney 2000, nel 2004 ad Atene si è tornati al cloro.

Gli atleti si sono trovati meglio a Sydney, qualcuno ha delle informazioni ?

8 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao ho letto alcune delle risposte che ti hanno dato e sinceramente non mi trovo pienamente con cio' che è stato scritto...

    L'OZONO E' UN GAS CHE VIENE RICAVATO DALL'OSSIGENO ED E' TOSSICO PER L'UOMO ANCHE A BASSE CONCENTRAZIONI QUINDI VA ELIMINATO COMPLETAMENTE DALL'ACQUA.

    Quindi l'acqua che è in vasca cmq richiede una clorocopertura non puo' restare senza cloro perchè se un portatore di virus entra in acqua scarica immediatamente i virus che non vengono attaccati da nessun disinfettante quindi cmq il cloro deve essere utilizzato anche se in dosi minori e quindi porta sicuramente meno cloro combinato in circolazione che poi è quello che fa venire gli occhi rossi e fa sentire il puzzo del cloro.

    VANTAGGI OZONO

    ELIMINA TUTTO CIO' CHE C'E' DI VIVO

    ELIMINA LE SOSTANZE ORGANICHE

    ELIMINA CLORO E CLORO COMBINATO

    SVANTAGGI

    BISOGNA CMQ COME DETTO SOPRA CLORARE ANCHE SE MENO

    L'IMPIANTO E' COMPLESSO E COSTOSO

    E cosa molto importante richiede una manutenzione molto alta perchè come detto all'inizio non DEVE ESSERE PRESENTE OZONO IN VANSCA PERCHE' E' DANNOSO.

    Fonte/i: SONO GEOMETRA E HO FATTO UN CORSO DI MANUTENTORE D'IMPIANTI DI PISCINE
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Al di la dell'odore sgradevole l'uso del cloro presenta molti aspetti negativi, anche dal punto di vista sanitario come le classiche irritazioni agli occhi e alle mucose.

    Alcune persone soffrono di raffreddore da piscina, altre hanno problemi di allergia e presentano dopo un bagno, delle eruzioni cutanee.

    L'ozono non da nessuno di questi effetti perché rende l'acqua insapore ed inodore ed in più permette all'abbronzatura di non scolorire dopo un bagno rinfrescante. Si tenga presente poi che il nostro corpo in un bagno della durata di un'ora assorbe circa mezzo litro di acqua di piscina ed è perciò che la stessa deve assumere le caratteristiche dell' acqua da bere.

    Un altro vantaggio dell'uso di ozono è di rendere l'acqua trasparente e limpida, non giallognola e torbida come nel caso del cloro, e non necessita di correzioni del Ph perché non viene influenzato nella sua azione e non ne altera il valore.

    Il tutto con comodità e a tutela dell'ambiente e dei bagnanti: infatti l'uso dell'ozono riduce la manutenzione della vasca, evita l'approvvigionamento di sali, non disperde sostanze inquinanti.

    Se poi con il cloro l'acqua tende ad "invecchiare" con il tempo e si ha bisogno di aggiungere costantemente acqua "fresca", con l'uso di ozono non si ha questo spreco perché la stessa migliora le sue caratteristiche e si ossigena ogni volta che viene trattata.

    quindi l'ozono funziona molto meglio...ma purtroppo per ora i costi sono molto elevati rispetto al cloro.....speriamo diminuiscano prestoooo!!! ;o)

    ciao ciao

    Fonte/i: p.s. ....la molecola dell'ozono si ricava dall'ossigeno!!!! O3 e cmq si usa l'ozono....
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Bè quella dell'ozonizzazione dell'acqua è una pratica che si sta diffondendo molto anche nei depuratori per l'acqua potabile nelle nostre città, al contrario del cloro, l'ozono dovrebbe essere inodore e quindi porta determinati vantaggi sotto questo punto di vista, non da fastidio agli occhi (anche se i nuotatori non hanno questo problema) e sicuramente è più salutare del cloro anche se questo viene usato in concentrazioni non pericolose....

  • Anonimo
    1 decennio fa

    si l'OZONO si utlizza perche ossida i batteri e le sostanze organiche ma credo che si possa usare anche l'ossigeno ma nn credo che gli atleti siano riusciti a trovare una differenza enorme cmq l'ozono nn ha una azione disinfettante come il cloro ovvero l'ozono disinfetta l'acqua che viene reciclata ma qll in vasca no mentre il cloro continua l'azione disinfettante ed è per qst che continuano ad utilizzare il Cl (anche perche costa nettamente dio meno un impianto a cloro e la gestione di un impianto a O3 nn puo essere affidata a persone incompetenti a causa della tossicita di qst ultimo composto)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Non so la differenza tra ozono e cloro cmq io nuoto tutti i giorni in una piscina con il cloro x tre ore(faccio nuoto agonistico) ogni tanto soffro di mal di gola da cloro (come lo definisco io) cioè mi fa male la gola x il troppo cloro nell'acqua. Ora non so se ci siano differenze con l'ozono in questo campo, ma nn credo che ce ne siano proprio di differenze. 1 bacio

  • 1 decennio fa

    Nelle piscine al posto del Cloro non si usa l'OZONO ma L'OSSIGENO.

    Esperienza diretta...

    L'Ossigeno è decisamente meno irritante per occhi e pelle rispetto al cloro e soprattutto non ha quell'odore tipico del cloro e...costa quasi il doppio.

    Un nuotatore non può non notarlo...professionista o non...

    La differenza all'olfatto è incredibile.

    Ciao!!

  • 1 decennio fa

    ...concordo pienamente con federica, in ogni caso è una domanda particolarmente tecnica e solo esperti del settore ti possono fornire delle risposte adeguate, conosco l'azienda Piscine Castiglione che costruisce piscine per grandi eventi sportivi, prova a rivolgerti a loro hanno una buon reparto tecnico e centri di assistenza in tutta Italia.

  • Da5p
    Lv 6
    1 decennio fa

    non credo abbiano notato la differenza!

    certo forse vista la tossicità del cloro non sarebbe una cattiva cosa!!

    sai che il cloro è nato x essere usato come arma chimica

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.