Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaAnimali da compagnia - Altro · 1 decennio fa

ma perché vendete/comprate gli animali?

sono cresciuta in campagna, per mia grande fortuna....e di animali ne ho sempre visti e accuditi tanti, ma non li ho mai pagati. non sono merce di scambio!! perchè le persone si arrogano il diritto di far riprodurre cani, gatti, uccellini criceti etc. per poi rivenderli a chi desidera dar loro una famiglia e avere un po' di compagnia??

e perchè ci sono persone che pagano un cane?? ( o un gatto o un uccellino...) ho 2 cani, Poldo è un "regalo" di una ragazza che non sapeva dove mettere 12 cuccioli (labrador e non ne ha venduto nemmeno uno, li ha regalati, non li ha usati come fonte di guadagno) e Siria è una bellissima cagnolona, possibile incrocio tra alano e danese che viene dal canile....

non darò mai soldi a chi sfrutta le ovaie degli animali.

sono io che non ragiono o forse c'è qualcosa di sbagliato in tutto questo??

Aggiornamento:

per lupa bianca: se mi dici così è probabile che mi sia confusa io coi nomi.... non sono mai stata brava con le razze dei cani...sorry.

comunque è un incrocio

Aggiornamento 2:

per Runa: io non voglio attaccarti, non dico che tu non sia seria e non ami gli animali... ma ti hanno puntato la pistola alla tempia per farti fare l'allevatrice? il tuo stipendi non te lo guadagni in fabbrica o a fare qualunque altro lavoro, te lo guadagni con gli animali.

è il mio parere, e come dico sempre è ovviamente opinabile!

ma i costi che affronto io per il veterinario per i miei animali non me li faccio rimborsare da nessuno....

un particolare che forse ti sfugge: gli animali esistevano già in natura prima che l'uomo decidesse di allevarli.

comunque il mio rancore vero è verso i privati che quando hanno dei cuccioli, invece di trovare loro una famiglia, cercano solo il guadagno.

è molto più facile che un allevatore serio rinunci ad una vendita se intuisce che l'acquirente non ama gli animali, (anche perchè sa che venderà comunque)che non un privato....

ovviamente nulla di personale.

grazie comunque di avermi risposto, sei stata gentile.

16 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Io ho due gatti di razza, ho venduto la loro prima cucciola ad una famiglia che ho controllato personalmente essere seria e affidabile.

    Potevo regalarla o venderla a basso prezzo, ma non l'ho fatto per non fare concorrenza sleale agli altri allevatori.

    Con i soldi pagherò a malapena le spese mediche per i prossimi sei mesi per i test genetici sui miei maine coon, per le ecografie al cuore, per il cibo di qualità superiore.

    Tu forse non consideri che allevare seriamente animali ha dei costi enormi e che se questi costi non venissero coperti dalla vendita dei cuccioli sarebbe impossibile tranne che per 4 o 5 ricconi mantenere le razze canine e feline e nel giro di 150 anni sparirebbero tutte e si avrebbe un solo tipo di cane e un solo tipo di gatto.

    Considera che molte razze sono naturali e che se l'uomo non le avesse preservate nei secoli le avrebbe distrutte quando ha iniziato a spostare gli animali nei suoi viaggi per il mondo.

    Forse non vedi che ha senso selezionare cani da riporto, separandoli dai cani da slitta e da quelli che sanno nuotare...certo in futuro ci sarà sempre meno lavoro per i cani e sempre di più per i robot, ma non mi pare il caso di distruggere le razze solo perchè non si capisce che esistono allevatori seri, che hanno bisogno di denaro solo che per mantenere i loro animali, e allevatori che speculano, che andrebbero isolati e costretti a cambiare mestiere.

    Caterina, a te del colore raro ed esclusivo può non importare niente, ma l'allevatore per ottenerlo ha a sua volta acquistato un maschio e una femmina particolari e per trovarli ha frequentato mostre ed altri allevamenti, inoltre, come si possono quantificare le spese di 5 animali adulti più tutti i cuccioli?

    Come si fa a sapere in partenza quanti cuccioli si avranno? Ci sono dei tempi per far partorire le gatte, non le si usa come macchinette sfornafigli solo perchè tecnicamente potrebbero spararne fuori 7 ogni 3 mesi!

    Se in 2 anni un allevatore ha solo 10 cuccioli, sei sicura che rientri delle spese?

    E' ovvio che si tiene un prezzo medio e tutti gli allevatori ci si attengono, cosa si dovrebbe fare, altrimenti, vendere un cucciolo a 100 euro il mese in cui è andato tutto bene con il veterinario e il successivo cucciolo a 1300 perchè era il turno degli esami del sangue per tutti i gatti dell'allevamento?

    Poi a me piacerebbe se tutti fossero come te, ma fatti un giro anche solo su answers e vedrai quanta gente chiede "come mai il mio gatto urina sangue, devo mica portarlo dal veterinario?" e poi scopri che il gatto viveva di kitekat e scarti della tavola dei padroni...

    Anche tu confondi gli allevatori seri con le carogne.

    Io non ti dirò mai che i miei gatti sono garantiti per l'assenza di difetti genetici, semplicemente perchè non esistono test davvero attendibili, però ti garantisco che tutto quello che posso fare per evitare di far nascere cuccioli portatori di difetti genetici e per mantenerli sani lo faro' (allevare significa questo, in fondo) e che se un cucciolo morirà anche a 7 anni di hcm ti renderò i tuoi soldi, se li vorrai indietro, perchè ti sembrerà strano ma non gira sempre tutto attorno ai soldi...se i miei gatti morissero l'ultimo dei miei pensieri sarebbe il denaro.

    Comunque, la prima che ha interesse a sapere se un mio cucciolo sta male sono io, perchè vuol dire che i genitori, che vivono con me e che io adoro, hanno qualcosa che non va e devo correre dal veterinario.

    Non ho mai sentito di allevatori che sopprimessero un cucciolo malato e non ho mai sentito di allevatori che riuscissero a campare solo con i soldi della vendita dei cuccioli, anzi!

    p.s.: se dopo 2 anni un tizio mi riporta un cucciolo malato come fosse una radio rotta gli rendo i soldi dopo averlo preso a ceffoni, e non sai quante volte un allevatore va per consegnare un cucciolo e trova gente che non lo convince, ma con 1000 euro in mano, e se ne torna a casa col gatto e senza soldi.

    Scusa, ma che razza di discorso sarebbe"ti hanno puntato la pistola alla tempia per farti fare l'allevatrice?"

    L'unico motivo per allevare è l'amore per una data razza animale, che altro serve?

    Sono una libera professionista, il mio stipendio me lo guadagno ogni giorno dalle 8 alle 19 così come il mio ragazzo, non ho alcun bisogno di vendere gatti per mangiare, anzi!

    Ti pare possibile dire di una che ha un reddito annuo superiore ai 30.000 euro che si è guadagnata da vivere nel 2007 vendendo un unico cucciolo da 900 €?

    Ti ho già spiegato il motivo per cui non regalo i cuccioli: c'è un prezzo medio di mercato e mi ci attengo per non fare concorrenza sleale a chi ha più gatti di me a cui dare da mangiare nonché un primo lavoro (perché allevare è sempre un secondo lavoro, se tratti i tuoi animali come vanno trattati, anche se tutti si ostinano a credere il contrario) meno redditizio del mio.

    Poi senti, non so che gente tu abbia conosciuto, so che ce ne sono tanti che maltrattano gli animali, ma io non ho mai visto nessuno che si sia tenuto in casa dei cuccioli per due o tre mesi venderli poi al primo affamato che non aveva trovato del coniglio dal macellaio.

    Tutta la natura esisteva da prima che l'uomo la modificasse, ma così come l'uomo distrugge a volte preserva, e nel caso della maggior parte delle razze animali quello che fanno gli allevatori è preservarle dall'estinzione, è un lavoro e va pagato come tutti gli altri. Quello su cui non sono d'accordo è la creazione in vitro di nuove specie, ma è un altro discorso.

    Quando si compra un animale di razza non si paga l'animale in sè, si paga il lavoro di chi ha selezionato i riproduttori fino ad ottenere quel particolare colore del pelo, o un carattere più socievole, o un dna essenzialmente privo di tare.

    Quando ho comprato i miei gatti non ho pensato di stare rimborsando le spese veterinarie all'allevatore, ho pensato di star pagando il lavoro per cui quell'uomo ha viaggiato per mezza Europa per trovare dei gatti tanto particolari (che non gli sono stati regalati e che non erano certo gratis nemmeno per lui).

    Non vedo come sia possibile che per colpa di 4 stron.zi che importano animali dall'est o che truffano sui pedigree tutti pensino che chiunque alleva animali sia uno stron.zo.

    Assurdo...

    X Caterina:

    guarda che le razze non sono solo quelle da te citate, alle quali peraltro sono contraria quanto te (ho una coniglia nana anch'io, me l'hanno regalata e grazie a dio seguendola bene nell'alimentazione non ha avuto problemi di denti, conosco il problema di cui parli e sui conigli nani sfondi una porta aperta con me: il coniglio secondo me è molto più maltrattato di cani e gatti, non hai idea di quanti regalino conigli nani ai figli perchè sono poco impegnativi e poi li lasciano anni in gabbie fetide dandogli da mangiare semi e pane come fossero galline..).

    Ad ogni modo non è nemmeno vero che tutti gli animali di razza hanno tare genetiche: io mi occupo di Maine Coon e sono gatti robusti, se si escludono episodi di HCM che gli allevatori cercano appunto di eliminare tramite accoppiamenti tra Maine privi di un certo gene.

    Sono contraria quanto te agli accoppiamenti in base a parametri estetici, tant'è che gli allevatori seri si basano molto di più sulla salute e non trascurano di guardare il carattere di un animale, oltre agli standard di razza, e non avrei mai scelto una razza di quelle create a tavolino sfruttando una tara genetica che ha dato loro orecchie ricurve o zampe sottili.

    Detto questo, allevare è prima di tutto una passione e poi un secondo lavoro ed è un vero peccato che secondo tanti il fatto che sia anche un lavoro implichi necessariamente assenza di amore per gli animali da parte di chi lo fa

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io non ne ho mai comprati. Comunque sia, la cosa importante è che ci si ricordi che gli animali non sono peluche viventi, ma bensì esseri senzienti con molti bisogni e vanno accuditi. E' importante tenrli con cura, non sono giocattoli!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    mai comprato animali, mio zio è veterinario e ci lasciano sempre i trovatelli sulla porta di casa.

    cmq li "accasiamo" tutti.

    e certi ce li teniamo...

    kiss

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non me ne parlare: in questo momento ho un cane ed un gatto in casa.

    Il gatto l'ho trovato quasi interrato quando aveva mezza giornata di vita ed ora ha 6anni; il cane ce l'ho da due giorni perchè nel negozio dove l'ho preso avevano intenzione di sopprimerlo dopo aver scoperto che non è un labrador puro ma un incrocio.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Non tutti sono cresciuti in campagna e non solo, ci sono animali che difficilmente ti regalano, soprattutto se vivi in grandi città. Certo i cani li ho sempre presi al canile, non alimenterei di certo il mercato se non addirittura il traffico di cani (che come ben si sa spesso arrivano dall'est europa in condizioni "bestiali" dentro a cassoni di camion, molti non ce la fanno e muoiono nel viaggio). Ma quando le mie bambine (ora grandi) desideravano coniglietti o cricetini non potevo far altro che comprarli, non è così facile avere un vicino di casa che abbia conigli che hanno figliato con piccoli da piazzare e soprattutto quando ho comprato la cavalla per mia figlia più piccola non ho trovato nessuno che ce ne regallasse uno, al massimo tentavano di rifilarti per qualche migliaio di euri, cavalli zoppi o più vecchi dell'età dichiarata. Quindi sono ben felice di averne presa una che era puledrona e che vivrà tutta la sua vita con mia figlia che la ama come fosse una sua creatura.

    Non si può generalizzare. Posso darti ragione solo per quanto riguarda cani e gatti, ce ne sono tanti abbandonati che aspettano una famiglia che li adotti!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    tesoro tu hai sempre avuto la possibilità di averli gli animali ma nn siamo mica tutti fortunati come te quindi nn giudicare cosi facilmente senza sapere bene i fatti....

  • 1 decennio fa

    anche io sono cresciuta in campagna e ho 5 cani presi al canile tutti meticci,2 papere che i miei hanno comprato per il mio fratellino di 12 anni(io ne ho 14)un frisone occidentale(per chi non lo sapesse è un cavallo stupendo),i conigli(non so quanti ne siano),due caprette che mi ha dato mio nonno,i miei due ara macao e i miei due cenerini,le tarta,due d'acqua e due di terra e il mio cricetino e un sacco di galline.io non comprerei mai un cane quando so che ce ne sono tanti al canile(io li vedo tutti i giorni i cani del canile del mio paese,faccio volontariato)il cavallo credo che non ci sia nessuno che lo regali di pura razza,le caprette sono di mio nonno solo che gli ho chiesto se potevo tenerle,i pappagalli e le tartarughe me li sono comprati perché mi piacevano.i conigli sono da mangiare(io non li mangio,sono vegetariana)e le galline anche.le papere sono del mio pestifero fratellino e il criceto è mio.

    Fonte/i: P.S.alano e danese sono la stessa identica cosa,infatti prima di chiamarsi alano si chiamava alano tedesco,e prima ancora danese,quindi sarebbe un alano il tuo secondo cane.comunque non era per "sgridarti".ti stavo solo dicendo che ti eri sbagliata.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Nn è che sono daccordo...sono daccordissimo...!!!Io amo gli animali e non capisco perchè le persone devono trattarli come se fossero oggetti di scambio...Io volevo un cane...ma alla persona che lo aveva,ho detto che se lo poteva tenere perchè non si può pagare 650€ per una povera creatura che vuole solo una vita, e vuole affetto...che senso ha pagare un'animale...come se io avessi un figlio e lo mettessi in vendita per guadagnarci... è la cosa più brutta che il mondo possa fare...il brutto è proprio questo...che è diventata una propaganda di massa...

    PS quel cane lo ha preso mio zio...e io ne ho preso un'altro ma non di razza...un cane davvero favoloso che fra qualche giorno farà un anno...e gli voglio un bene dell'anima anche se nn è di razza...è questo il vero amore per gli animali...e non me lo toglierò mai..ciao bellissima domanda!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sin da piccolo mi sono posto queste domande, quindi concordo con te!

  • 1 decennio fa

    di solito si regalano animali di cui ci si vuole disfare, purtroppo...che siano cucciolate, animali di cui non ci si può più occupare, oppure trovatelli che ci capitano per caso e a cui decidiamo di offrire un futuro migliore...

    E' facile trovare un amico che ti regali un cagnolino, o un gattino, un criceto o un coniglio, di cucciolate in genere abbastanza numerose, ma se cerchi un pappagallo, o un iguana, o un furetto...l'impresa diventa difficile!

    questo perchè gli animali di razza, o di alcune specie, il cui allevamento ha comportato impegno,fatica e sacrifici, comporta un valore commerciale, anche se è difficile da accettare: devono esserci delle persone che se ne occupino a tempo pieno, ed essendo un lavoro, come tale va retribuito!

    come pure hanno valore gli animali da reddito, cioè quelli da cui traiamo nutrimento, dalle galline ovaiole ai bovini... E eticamente anche il latte, e le uova, (e se la mangi anche la carne) dovrebbero essere gratis...no??E anche curarli, magari...

    tutto ciò non significa che un animale gratuito non valga niente: non ha un prezzo, ma in realtà vale moltissimo dal punto di vista affettivo. E il loro amore è sempre gratis.

  • 1 decennio fa

    Vero quello che dici. I canili sono pieni di anime innocenti che cercano una casa e un pò di affetto, ma molte persone preferiscono acquistarli. In rete ci sono persone, presumo allevatori che si nascondono dietro l'appellattivo di "privati" che per cuccioli di whippet sparano cifre come 600 - 700 euro.

    E purtroppo trovano molti acquirenti ....

    Runa, sono davvero pochi gli allevatori "seri", quelli che pur vendendo cuccioli continuano a seguire il cane anche quando è adulto e sono disponibili a darti consigli quando ti servono.

    Resta il fatto che guadagnarci sulla pelle degli animali non mi piace e non lo approvo per niente

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.