Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

aumentare livello SEROTONINA... come fare?

salve, io prendo un farmaco che il suo scopo è quello di aumentare la serotonina nel cervello... (il farmaco si chiama DROPAXIN).

ora sto smettendo moooolto gradualmente(col parare consensuale del mio terapeuta) ma volevo sapere come fare x mantenere alto il mio livello di serotonina ovviamente senza prendere farmaci, ad esempio con i fiori bach, o con il cibo.

vi ringrazio anticipatamente!

Aggiornamento:

x Gianni:

magari fosse così facile!!!

14 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Credo che il cioccolato ( anche fondente così nn ingrassi) produca un enzima simile alla serotonina. Infatt crea dipendenza il cioccolato proprio per il beneficio che si sente mangiandolo! Comunque credo che il tuo medico potrà essere più preciso oppure consulta un omeopata.

    L'erba di S. giovanni la chiamano anche l'erba della felicità ( nome vero è Iperico) viene usata per la depressione leggera!

    www.naturestore.it/iperico.htm

  • sun
    Lv 7
    1 decennio fa

    La produzione cerebrale di serotonina è sensibile alla dieta. Mangiare più vegetali può aiutare nella produzione della serotonina. Questo incremento è dovuto all'aumentato assorbimento dell'aminoacido triptofano. Anche la carne ed il latte contengono buone quantità di triptofano, ma durante l'assorbimento deve competere con numerosi altri aminoacidi. Si assorbirà quindi più triptofano quando si mangeranno vegetali. In altre parole, mangiare insalata !

    Rimedi naturali sono la rodiola e la pappa reale.

    La Rodiolaè in grado di aumentare del 30% circa i livelli di serotonina nel Sistema Nervoso Centrale, sostanza in grado di svolgere azione sedativa-antiansia. .

    I glicosidi contenuti nella radice sono pure capaci di incrementare i livelli di dopamina.

    Inoltre la Rhodiola i tibetana è un'erba straordinaria per coloro che si sottopongono ad un duro lavoro fisico o mentale. La Rhodiola tibetana migliora la resistenza fisica e le capacità mentali, compreso l'aumento di memoria. Il consumo, anche di modeste quantità, dell'estratto di Rhodiola migliora significativamente la capacità di assorbire ed utilizzare l'ossigeno

    Contiene aminoacidi (ventidue), molte vitamine del gruppo B (B1, B3, B5, B6, B7, B8, B9, B12), vitamina A, C, D, sodio, cromo, manganese, nichel, fosforo, rame, zolfo, selenio, calcio, ferro, potassio, silicio, ormone della crescita, acidi grassi insaturi.

    La pappa reale è quindi un eccellente ricostituente, destressante sul sistema nervoso, riequilibra la pressione arteriosa, rafforza il tono del muscolo cardiaco, antibiotico naturale, accelera il metabolismo, stimola appetito e digestione, ha effetti antidepressivi, accelera la guarigione dalle malattie, agisce sulle tensioni pre-mestruali, contro l'insonnia, da impulso all'attività fisica e intellettuale, etc.

    C'è la possibilità che insorgano allergie che si manifestano con fenomeni di intolleranza alimentare, fioritura di brufoli, disturbi intestinali, incapacità di concentrazione e calo dell'attenzione.

    Effetti opposti a quelli auspicati.

    Il trattamento con pappa reale andrebbe sospeso se dopo qualche giorni si dovessero notare sintomi del genere

    Alimenti:

    Ci sono alimenti che, per le loro caratteristiche e per il puro piacere di mangiarli, aiutano a ritrovare l’armonia. Inconsciamente siamo portati a scegliere proprio quei cibi che agiscono come “antidepressivi” o che ci consentono di sfogare l’ansia e lo stress. Un’esperienza comune è quella di desiderare i dolci e la spiegazione è puramente chimica: gli zuccheri, a contatto con la lingua, stimolano il cervello a produrre la serotonina, un neurotrasmettitore con effetto antidepressivo, e le beta-endorfine, che entrando nell’organismo regalano una sensazione di benessere diffuso. Il cioccolato addirittura contiene piccole dosi di feniletilamina, che restituisce euforia e buonumore e che, guarda caso, è la stessa sostanza che “fa scintille” durante l’innamoramento.

    Il problema è che, a furia di torte, pasticcini e cioccolato, ne risentono la linea e la salute. C’è di più: se associamo a questi alimenti l’idea di “proibito” ci facciamo prendere dai sensi di colpa e i benefici psicologici si annullano. Come comportarci? Il segreto è imparare a massimizzare il piacere che traiamo dai nostri cibi preferiti senza bisogno di esagerare. D’altra parte qualche trasgressione alimentare è propria di un modo di vivere sano.

    Dire che la depressione si guarisce a tavola non è vero, però ci sono alimenti favorevoli all’umore e, in questo senso, noi italiani siamo fortunati perchè la dieta mediterranea ne è davvero ricca:

    1. pasta, pane, riso e patate (carboidrati complessi): molto meglio dei dolci! Si assimilano più lentamente e non fanno ingrassare. Al contrario, gli zuccheri semplici entrano nel circolo sanguigno in pochi minuti e, se in eccesso, indeboliscono il sistema immunitario e predispongono a diabete e obesità. Lo zucchero bianco causa inoltre un “effetto paradosso”: dopo un’ora, il glucosio innalza il livello di glicemia e aumenta la produzione di insulina. Il risultato è un senso di spossatezza e un abbassamento della concentrazione

    2. pesce: è ricco di acidi grassi omega 3 che sono associati a una minore incidenza di depressione (soprattutto merluzzo e orata)

    3. frutta: avocado, ananas, arachidi, banana, kiwi, noci, prugne, agrumi

    4. verdura: pomodori, melanzane, peperoni, cavolfiore, verdure verdi a foglia

    5. fondamentale per il buonumore è anche un corretto apporto di triptofano, una sostanza che favorisce la produzione di serotonina nel cervello. È contenuto in molti alimenti come pappa reale, mandorle, spinaci, pollo, parmigiano, tonno e miele.

    Un ultimo consiglio: la secrezione di serotonina non è legata solo al cibo, ma anche all’attività fisica, alla luce solare e perfino all’innamoramento.

    Griffonia e L triptofano

    L-triptofano é un aminoacido in grado di stimolare l'ormone della crescita direttamente implicato a favorire l'accrescimento muscolare. Per questo viene molto utilizzato negli integratori per sportivi.

    Ma il maggiore impiego dell'aminoacido L-triptofano però é dovuto perlopiù al trattamento di problematiche legate al sonno, come l' insonnia, oppure a problematiche dovute a stanchezza come stress, ansietà e depressione.

    Poichè l'organismo non è in grado di sintetizzarlo é importante integrarlo con gli alimenti, oppure quando vi è un aumentata necessità (come insonnia, stress e certi stati già indicati sopra) é opprtuno reintegralo impiegando appositi integratori.

    L'aminoacido L-Triptofano ha la capacità di alzare nel cervello il livello della serotonina - questa sostanza é nota per l'azione calmante quando presente in dosi moderate - e della melatonina - un ormone che viene prodotto dalla ghiandola pineale e che in risposta alla naturale variazione di luce del giorno, induce sonnolenza. La serotonina é direttamente legata all' umore e agisce anche nel controllo della fame.

    Alcune ricerche hanno confermato l'utilità del triptofano per il trattamento dei disturbi legati ad un basso livello di serotonina. In particolare è stato mostrato che il triptofano é utile come antidepressivo e pertanto, nel trattamento di tali stati, olte che alla prescrizione di farmaci o integratori, viene sempre indicata una alimentazione adeguata utile alla reintegrazione di tale sostanza.

    In Natura esistono erbe officinali che possono essere impiegate come integratore naturale in Triptofano. Ad esempio viene presa la Griffonia il cui principio attivo, il 5-idrossitriptofano, é una sostanza ottenuta per trasformazione nel Sistema Nervoso Centrale (S.N.C) del triptofano stesso.

    Il 5-idrossitriptofano é il precusrore della serotonina, ovvero è un aminoacido destinato alla sua trasformazione in serotonina. Per questo motivo la Griffonia viene impiegata come rimedio naturale degli stati depressivi leggeri e per migliorare l'umore.

    Alimenti che contengono triptofano:

    Tra gli alimenti che contengono triptofano ricordiamo in ordine di quantità: uova e formaggi freschi; carne bianca; legumi secchi; semi oleosi e frutta in guscio; pesce di mare; cereali integrali o semintegrali; alcuni vegetali (indivia, spinaci, patata, cavoli, asparagi, funghi, bietola, lattuga); tra la frutta banana e ananas.

    Ulteriori ricerche hanno rilevato che non tutti i cibi ricchi di triptofano svolgono un’azione sedativa; la carne, ad esempio contiene anche aminoacidi di segno opposto, che vanno a costituire sostanze notoriamente eccitanti come la noradrenalina. Inoltre un eccesso di proteine ostacola l’entrata nel cervello del triptofano e di conseguenza abbassa il tasso di serotonina.

    Per concludere occorre consumare pasti frugali a base di cereali, piccoli quantità di legumi o proteine (meglio se vegetali), verdure dolci (al vapore, stufate, al forno ecc.), qualche seme oleaginoso; per concludere frutta dolce o un dessert semplice (senza saccarosio) .

    PS.

    X quanto riguarda la pretesa reale efficacia dei ricaptatori delle serotonina ti consiglio di leggere quello che segue:

    Depressione e serotonina

    Le pubblicità dei farmaci SSRI sarebbero ingannevoli

    Le inserzioni pubblicitarie per la classe di antidepressivi chiamati SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) affermano spesso che la depressione è dovuta a uno squilibrio chimico nel cervello, e che i farmaci correggono questo squilibrio. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista "PLoS Medicine", però, si tratta di asserzioni non sostenute da prove scientifiche.

    Anche se negli anni sessanta alcuni scienziati avevano ipotizzato che la depressione potesse essere associata a bassi livelli di serotonina nel cervello, la ricerca contemporanea non è riuscita a dimostrare questo legame.

    I ricercatori - Jeffrey Lacasse della Florida State University e Jonathan Leo del Lake Erie College of Osteopathic Medicine - hanno studiato le pubblicità dei farmaci SSRI che compaiono negli Stati Uniti su stampa, televisione e internet. Hanno scoperto frequenti asserzioni per le quali i farmaci "restaurano l'equilibrio della serotonina nel cervello".

    Eppure non esiste un equilibrio della serotonina considerato scientificamente corretto.

    Secondo Lacasse e Leo, nella letteratura scientifica si ammette che l'ipotesi della serotonina è tuttora da confermare e molti studi hanno avanzato dubbi sulla sua validità. Di tutto questo, però, non c'è traccia nelle pubblicità dei farmaci. Per esempio, gli spot televisivi del farmaco Zoloft (setralina) negli Stati Uniti parlano di uno squilibrio di serotonina e affermano che il prodotto "agisce correggendo questo squilibrio". Anche le pubblicità di altri farmaci, come il Prozac (fluoxetina), il Paxil (paroxetina) e il Lexapro (escitalopram) presentano concetti simili.

    Negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration (FDA) è responsabile della regolazione delle pubblicità e richiede che esse siano basate su prove scientifiche. Eppure, sostengono Lacasse e Leo, il mancato accordo fra la letteratura scientifica e le pubblicità dei SSRI è "notevole, e forse senza precedenti".

    JR. Lacasse, J. Leo, "Serotonin and depression: A disconnect between the advertisements and the scientific literature". PLoS Med 2(12): e392 (2005).

    Fonte: Le Scienze (14/11/2005)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non si tratta esattamente di aumentare il livello del neurotrasmettitore serotonina, bensì di contrastare l'azione dei suoi inibitori. Gli antidepressivi di ultima generazione sono quasi tutti degli SSRI (Selective serotonin reuptake inhibitors) cioè inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina. Il Dropaxin di cui parli è un antidepressivo della famiglia dei timoanalettici (triciclici). Comunque l'unico consiglio che ti posso dare è di metterti nelle mani di un buon psichiatra. Fiori di Bach ed affini fanno molto bene ... al farmacista che li vende e al laboratorio che li produce e molto male al tuo portafoglio. Auguri!

  • 1 decennio fa

    :) nutella!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • il latte caldo prima di andare a dormire... non mi ricordo piu precisamente ma ci sono delle sostanza nel latte che aiutano alla produzione di serotonina.

    io la prendevo ma dall'erboristeria...c'era anche luppolo, genziana ed altre piante.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non sono un medico ma da quel poco che so penso che una riguardatina al tuo stile di vita sarà un' ottima risoluzione ai problemi. Non è un ammonimento il mio, ma di sicuro so che lo stress è il principale artefice di tanti mali. Quindi vita sana, ginnastica, corretta e completa alimentazione, giusto riposo, sicuramente agiranno in maniera naturale alle tue necessità. In bocca al lupo. Ciao Gianni

  • 4 anni fa

    L'acne si può facilmente curare con questa semplice soluzione http://eliminareacne.netint.info/?cDmR

    L'acne è una patologia infiammatoria del tessuto cutaneo, caratterizzata dall'infiammazione del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea.

  • ?
    Lv 4
    4 anni fa

    Ho trovato per caso un metodo che aiuta i malati di diabete http://guarirediabete.teres.info/?624k Ovviamente non va a sostituire una cura medica appropriata ma può portare grossi benefici.

    Il diabete, tranne casi particolari, è una malattia cronica che va curata per tutta la vita. La cura è essenziale non solo per eliminare i disturbi legati all’iperglicemia, spesso assenti, ma per minimizzare il rischio di complicanze croniche.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Ho comprato di recente su Amazon un glucometro molto buono ed economico che consiglio a tutti i diabetici che hanno partecipato a questa discussione. E' uno strumento della Medisana che costa meno di 20 euro ma che ha moltissime funzionalità.

    Ecco il link del prodotto su Amazon: http://j.mp/1u3maMY

  • 1 decennio fa

    Cioccolata...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.