Paolinho ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 1 decennio fa

Come faccio per cambiare l'acqua nel mio acquario?

Ho comprato un sifone a campana e penso di aver capito come fare ad utilizzarlo...ma viene aspirata anche la ghiaia di fondo oppure rimane li? E qual è il modo piu corretto per reinserire l acqua? e che acqua dovrei rimetterci? la devo scaldare, lasciare a riposo?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    senti, anche io uso il sifone, solo che il mio è triangolare, basta spingerlo leggermente sotto la sabbia, mentre aspiri l'acqua, al momento che lo tiri su dalla sabia vedrai lo sporco che va via insieme all'acqua aspirata.. fai molta attenzione ai pesci in quanto sono molto curiosi e potresti aspirarli... e ricominci, mentre il sifone continua ad aspirare, lo spingi di nuovo sotto la sabbia e vedrai che lo sporco da sotto la ghiaia viene via piano piano... ci vuole pazienza e alla fine verrà un bel lavoro!!! beh, per rimettere l'acqua pulita è molto semplice, basta utilizzare una semplice sistola, un tubo di quelli che si attaccano alle cannelle in giardino, cambi l'acqua... l'acqua la prendi con le taniche dal tizio che ti ha venduto l'acquario e i pesci, non costa molto, qui da me la pago 1 euro ogni 10 litri... comunque non la devi ne scaldare ne lasciare a riposo, ti suggerisco solo una cosa... se hai il termoriscaldatore, se hai un acquario tropicale quindi, ricordati innanzitutto di staccare tutte le spine prima di mettere le mani in acqua, e poi, quando hai rimesso tutta l'acqua dento l'acquario e riattivi il motorino, aspetta minimo mezz'ora prima di riattivare il termoriscaldatore, altrimenti con il contrasto dell'acqua fredda schianterebbe... ciao e buon divertimento!!! (io ho 2 acquari: 1 da 20 lt con 3 piranha, 1 da 100 lt con pesci tropicali d'acqua dolce)

  • 1 decennio fa

    Se:

    1)sotto la ghiaia non c'è terriccio/torba,

    2) se sotto lo strato superficiale di ghiaia (quello che ha valore estetico) hai del ghiaietto fertilizzato (tipo Aqualit o simili)

    ti consiglio di aspirare con moderazione anche la ghiaia. La cosa va fatta, in modo da aspirare solo lo strato superficiale, che viene così sottoposto ad un salutare trattamento "robusto". Ovvio che aspirando la ghiaia il sifone dopo qualche secondo si intasa. Per fare sì che la ghiaia ripulita torni al suo posto, liberando il sifone, basta tappare con un dito il tubo di scarico del sifone stesso. Manovrando adeguatamente il sifone, la ghiaia pulita viene deposta grossomodo nello stesso punto in cui era stata prelevata. E così il gioco è fatto. Certo bisognerebbe considerare anche tutte quelle pratiche che, limitando la produzione di fanghi, ti permettano di ridurre gli interventi dell'"aspirapolvere", tipo: rimuovere prontamente ogni detrito (es foglie morte) e somministrare con parsimonia il cibo.

    Per il rabbocco dell'acqua, è essenziale che questa non abbia temperatura troppo diversa da quella che hai in vasca (i pesci temono sbalzi bruschi). Quindi prima di essere aggiunta all'acquario è bene che stazioni a temperatura ambiente almeno 12 ore. Inoltre va aggiunta lentamente, evitando di sconquassare il fondo con correnti e vortici eccessivi. Sul tipo di acqua da usarsi, ti consiglio caldamente l'acqua di osmosi, che ha durezza carbonatica nulla e non contiene altri inquinanti tipo metalli. Tanto che se usi l'osmotica, puoi fare a meno dei biocondizionatori. Unica eccezione il caso in cui tu allevassi pesci rossi, poecillidi tipo guppy portaspada e molly o cicilidi africani, per i quali l'acqua del rubinetto (debitamente decantata per 24 ore in un contenitore largo e basso e biocondizionata) va benone. L'osmotica va miscelata con l'acqua del rubinetto in proporzioni variabili in funzione delle specie che allevi e della durezza dell'acqua dell'acquedotto. Per darti indicazioni precise necessiterebbe sapere cosa hai in vasca. Comunque, se stai al nord, in genere l'acqua è parecchio dura e quindi ti consiglio percentuali di circa l'80% osmotica e resto rubinetto (io faccio 100% osmotica, ma non vorrei esagerassi). Dopo essersi procurati una tanica di adeguato volume, l'osmotica si compra a cifre modiche presso i negozi di acquariofilia.

    Ultima cosa: i cambi parziali (15-20% del volume della vasca) vanno fatti ogni 20 gg circa. Ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.