witch ha chiesto in Arte e culturaPoesia · 1 decennio fa

che ve ne pare?l'ho scritta stamani sull'autobus.nn ho fatto modifiche.?

ditemi come la trovate.sinceri come sempre

LA MIA FEDE INVOCA IL TUO AMORE

IN QUESTA GELIDA NOTTE

INSINUANDOSI IL GELO NELLE VENE

SENTO PROFUMO NEL CUORE

LA MIA ANIMA è UNA SINFONIA SILENZIOSA

CON LIEVE SOLLIEVO ARMONICO

VIENI OH MIO AMORE

SCRIVI SU QUESTA MANO GENEROSA

COSì AVVERRà LA MIA RESURREZIONE

QUI LA MORTE

è LA NOSTRA ATTENZIONE

RAPITA ALLA DISTRUZIONE

M'IMBATTO NEL VUOTO

COME UN PIPISTRELLO NELLA NOTTE

VIENI OH MIO AMORE

SCAVALCA QUESTO MOTO

VIENI OH MIO AMORE

COLORA IL MIO CUORE

CON GIOCHI D'AMORE

VIENI OH MIO AMORE

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Aulica!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    allora, sincero a più non posso.

    C'è una quantità spropositata di ripetizioni, il che non è mai positivo.

    Rileggila dall'inizio: in questa gelida notte/insinuandosi il gelo nelle vene. Già qui hai ripetuto in due versi lo stesso concetto senza creare un'armonia di suoni.

    Poi nella poesia compare troppe volte la parola "amore", senza contare che nell'ultima strofa l'hai accoppiata con cuore( parola che tra l'altro già compariva nella prima strofa): una scelta che definire banale è veramente generoso.

    Le rime inoltre sono piuttosto sterili, non riescono a creare tensione, nè tantomeno un vero ritmo, e finiscono, così, per dare un senso ridondante all'insieme.

    Per lo più dall'insieme risulta un senso di confusione, che, pure, potrebbe promettere qualcosa di interessante. Forse lo spunto che mi è piaciuto di più è quello di "scrivi su questa mano generosa": trovo che abbia qualcosa di interessante nel suo invertire le parti. Non è la mano a scrivere, ma qualcuno ascrivere sulla mano, che si presta ad essere un foglio improvvisato. Questo lo conserverei. Il resto non troppo.

    Nella poesia gli accostamenti di parole dovrebbero essere qualcosa di innovativo, e qui manca ogni novità. E' certo una poesia che ha anche una sua forza, ma nella sua totale individualità, nel suo essere così personale, manca di una vera e propria dignità letteraria.

    Continua a scrivere, comunque, ma allontanati il più possibile dalla banalità, rifuggi il luogo comune, scappa dai clichè. Cuore/amore è qualcosa di già visto, non aggiunge nulla a nulla.

  • 1 decennio fa

    Se la "limi" un poco e togli le rime potrebbe anche andare. Non fare invocazioni "Oh mio amore": non si usa più. Cerca di essere più naturale e non essere ripetitiva.

  • 1 decennio fa

    Scusa la sincerità,ma a me non piace

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    decisamente bella e piena di immagini che ti colpiscono la mente.Hai la passione e si sente attraverso le righe...un linguaggio semplice ma comunicativo.SAi quello che vuoi dire ed è chiaro.a volte non sono importanti gli schemi imposti dalla grammatica o della poesia...l'importante è usare le parole genuine della propria anima usando quel linguaggio che ti viene all'istante ovviamante modificando qlk errore lessicale...scrivi quello che ti dice il cuore e non pensare alle cose tipo dette Da bob...Io sno scrittore poeta è anche se non usassi delle regole le poesie piacciono lo stesso perchè sono spontanee e non costruite senza basarsi sulle proprie emozioni...kiss

  • 1 decennio fa

    davvero bella...peccato che l'hai scritta sul pulman...atto vandalico...ma non preoccuparti...lo faccio sempre anch'io!! XD!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.