Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaRock e Pop · 1 decennio fa

Muse: perchè 2 tastiere e una pianola?

La pianola va bene, ma perché dietro alla tastiera rosa c'è un altro apparecchio enorme? La tastiera non basta per l'electronica?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Beh, posso dire, da tastierista, che 3 tastiere sono il giusto, ma a volte se ne potrebbe voler utilizzare 4. (tanto per cominciare il termine "pianola" è dispregiativo e potrebbe far innervosire, se rivolto a uno strumento degno di rispetto :P)

    E seconda cosa, ci sono molti tipi diversi di "tastiere". Ci sono i sequencer, dotati in genere di una tastiera vera e propria molto piccola (3-4 ottave, che fanno 48 tasti massimo) e il loro utilizzo principale è di suonare qualche battuta registrandola nella memoria dello strumento per poi "mandarla in loop" cioè farla ripetere in automatico dal sequencer e molti altri utilizzi riguardanti principalmente la riproduzione di "basi" registrate. Poi ci sono i synth che invece vengono usati per "suonare" effettivamente, ovvero sono quelli su cui le dita stanno per la maggior parte del tempo e sono focalizzati nell'ottenere i suoni migliori e generalmente sono carenti dal punto di vista delle basi preregistrate, i sinth, essendo fatti per essere suonati fisicamente, sono di dimensioni maggiori, fino all'estensione di un pianoforte classico (cioè 88 tasti). Le cosiddette tastiere sono un ibrido tra le due cose, e sono di grandi dimensioni, per poter essere suonate, ma hanno anche sequencer integrati. Costano chiaramente di più a parità di qualità, ma sono più versatili, e vengono in genere usate nei pianobar dove servono entrambe le cose ma 2 diversi strumenti sarebbero eccessivi. In più bisogna considerare che potrebbero sevire più synth per poter utilizzare contemporaneamente più suoni diversi, cosa non sempre possibile, e comunque scomoda, da realizzare su un solo strumento. Alcuni tastieristi suonano anche con più di 3 synth, anche se quello è il numero standard per i massimi livelli tecnici (e per chi non ha problemi di soldi) o a volte ricorrono a "set" di due strumenti fatti per essere venduti insieme dalle case produttrici (e spesso accompagnati da altra strumentazione utile) come il Karma della Korg. Che però ha costi non risibili. Per fare un esempio, Rick Wakeman, il tastierista degli Yes, usava in genere una postazione da 6 tastiere (non so bene, forse anche di più), ma da un certo numero in poi comincia ad essere esibizionismo.

    (http://it.youtube.com/watch?v=6mSJP18SMXw)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Zymo
    Lv 4
    1 decennio fa

    non so bene a cosa ti stai riferendo, ma penso al sintetizzatore...oh divino arnese dagli infiniti suoni mi inchino a te

    Fonte/i: x chicca: tre mesi tutti i giorni??? *Q.* ma io ti amo! <3
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    E no che non basta...l'altro "apparecchio" ha un'altra miriade di effetti stratosferici...comunque fanno paura...te lo dice una che li ha conosciuti personalmente e che li ha sentiti suonare tutti i giorni a un metro di distanza per 3 mesi..!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.