Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

Bonsai????

ciao ragazzi...volevo un vostro consiglio. oggi ho regalato un bonsai a mia madre..ma lei vorrebbe sapere cosa fare per prendersene cura..ho letto su internet che deve stare alla luce..innaffiato con acqua che nn contenga cloro..e controllare il terreno..ma io vorrei avere consigli da perosne che hanno un bonsai oppure che sanno veramente come si cura su propria esperienza personale...grazie a tutti..ciaooooooooo

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    il bonsai non è che una pianta normalissima, coltivata su stili giapponesi predefiniti.

    quindi segui i principi base per tutte le piante: luce, acqua e temperatura.

    dipende dal tipo di pianta che hai (ginepro, cedro, ligustrum, cotonaster, acero...)in genere puoi tanquillamente tenerla fuori anche in inverno, (magari evita se è un olivastro o un ficus)basta che copri il vaso con un po di tessuto non tessuto o uno straccio e che la bagni solo quando ne ha realmente bigono e possibilmente la mattina o a mezzogiorno.

    concimala regolarmente e rinvasala ogni 2-3 anni nel periodo adatto alla specie(generalmente la primavera)

    per far si che rimanga un bonsai e non diventi una pianta in un vaso giapponese, devi cercare di mantenere tramite legature con filo di rame per bonsai, rafia, e potature lo stile su cui la pianta è già impostato, ad esempio: se è una pianta che si spinge in basso sotto il livello del vaso è in stile cascata; comunque in generale cerca di potarla in modo da mantenere una certa conicità in come sono disposti i rami e in come si sviluppano le crescite.

    per il resto ci sono in giro validi centri di bonsai in cui un esperto ti può insegnare, o se non hai tempo, fare lui tutto quello che bisogna fare!

    Fonte/i: bonsaista
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Dipende dal tipo di essenza che hai scelto cmq in genere bisogna dare acqua o la mattina o la sera ma solo se il bonsai ne ha bisogno (non bisogna affogarlo).

    Il rinvaso va effettuato generalmente ogni 2 anni, ma dipende dal tipo di pianta e dalla sua età perchè i bonsai più giovani vanno rinvasati più frequentemente di quelli vecchi.

    Per quanto riguarda gli attrezzi ti consiglio di non spendere una patrimonio per questo, piuttosto di comprare, per adesso, un tronchesino e delle forbici per radici.

    Ti consiglio di nebulizzare le foglie con dell'acqua distillata quando annaffi il tuo bonsai.

    Queste sono solo indicazioni sommarie, visita questi siti e ti conviene passare in una biblioteca per cercare libri sull'argomento buona fortuna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    http://www.bonsaiclub.it/

    http://www.pagineverdibonsai.it/

    http://it.wikipedia.org/wiki/Bonsai

    http://www.bonsai-italia.com/

  • Mary
    Lv 6
    1 decennio fa

    Prima di tuto dipende che tipo di Bon- sai te hanno regalato ma per regola generale questi bellissimi alberi bisognano di acqua, luce ed aria. Ma adesso in Italia col inverno magari lo tieni dentro vicino ad una finestra e certe volte anzi con della luce artificiale per la fotosintesi. Me piacerebbe sapere che tipo di pianta e e l´eta.

    I Bon- sai sempre hanno abbondanti radici collaterali quindi non dimentichi di bagnarlo due o tre volte a la settimana o pure potresti lasciare un piattino con acqua (senza cloro) sotto. Lascia passale l´Inverno e portalo da un esperto per farle poda delle rame... ogni anno. Poi anche ogni paio di anni per cambio di terra... Prendete libri, leggi tanto cosi prossimamente anche tu lo fai da sola!!!! Complimenti ed auguri!

  • 1 decennio fa

    dipende dal tipo di essenza che le hai scelto; alcune piante non sono originarie dei nostri climi, e soprattutto al nord, in inverno, soffrono un clima non adeguato.

    importante è la posizione che scegliererte per il bonsai. se è all'interno devi tenerlo lontano da fonti di calore (termosifoni) e in zone luminose (per evitare internodi troppo lunghi e antiestetici).

    fondamentale è l'apporto di acqua nella giusta misura; spesso, infatti, si rischia di abbondare con le innaffiature per paura che la pianta muoia. con effetti disastrosi.

    ti consiglio di apportare l'acqua nel seguente modo:

    metti l'acqua in un recipiente con uno spessore inferiore a quello del vaso del bonsai e poi inserisci quest'utimo nel recipiente.

    quando vedi che l'umidità è risalita fino a bagnare tutto il terriccio togli il bonsai.

    ripeti l'operazione solo quando, anche toccando il terreno con il dito, questo è asciutto, (non secco).

    nella stagione vegetativa puoi aggiungere del concime (non comperare prodotti "per bonsai": sono inutilmente costosi).

    se la pianta vivrà a lungo, avrà bisogno di essere rinvasata.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Dipende che Bonsai è se da interno o da esterno!!! E' molto importante saperlo i bonsai sono molto delicati. Cmq per quanto riguarda l'acqua và data per immersione senza arrivare a bagnare il terreno direttamente con l'acqua, basta che la prende da sotto. Il terreno non devi mai lasciarlo secco deve rimanere umido. Ciò vuol dire d'estate devi darle spesso l'acqua MA senza esagerare. Se in seguito hai dei problemi ti consiglio di portare il bonsai da un bonsaista!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.