Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureGalateo · 1 decennio fa

Come si prepara bene una tavola?posate?bicchieri?tovaglioli?e i posti?

ho il capo di mio marito con signora e l'avvocato con moglie(si conoscono)menu':un primo asciutto, uno in brodo, un arrosto ,un dolce al cucchiaio, frutta,prima la frutta o il dolce?aiuto,e' una cosa seria!!!

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    ciao,partiamo dall'inizio,con la tovaglia piu' bella che hai,che metterai sopra al mollettone.Se hai 2 caraffe,le posate,i sottobottiglie d'argento tirale fuori.In una caraffa metterai acqua gassata,in una la naturale,le bottiglie di vino,uno bianco e uno rosso,sui sottobottiglie.I piatti,alla stessa distanza uno dall'altro saranno 2 piani e uno fondo,poiche' solo la minestra in brodo va servita sul piatto fondo,gli altri primi si servono sempre sul piatto piano.Le posate:a destra coltello con lama rivolta all'interno e il cucchiaio,a sinstra due forchette,sopra dall'alto in basso:cucchiaino rivolto a sin,forchettina da frutta con punte a destra,coltellino da frutta,con punta a sinistra e lama verso il piatto.Tovagliolo a sinistra.Bicchieri,vanno posti sopra ai piatti(non sui)non in orizzontale,ma leggermente in diagonale rispetto al piatto ,una diagonale che va dalla meta' sinistra del piatto,verso il centro della tavola,vino rosso quello piu' a sinistra,vino bianco leggermente piu' grande in centro,acqua piu' grande l'ultimo,leggermente arretrato,un po' scostato il flut da champagne,IL pane lo metti in uno o 2 cestini(dipende da quanto e' lunga la tavolata) di vimini o d'argento posato su un tovagliolino intonato alla tovaglia ,se hai diversi piccli cestini ne puoi mettere uno a commensale,poi puoi mettere dei segnaposti col nome,puoi farli anche tu con un po' di fantasia,Ora non so se siete in 6 o di piu' ma i posti,sono:l'ospite di riguardo femmina alla destra del padrone di casa,maschio a destra della padrona,nel tuo caso quelli di riguardo mi sembrano 2 allora fate moglie di uno e marito dell'altra alla vostra destra ,poi ,vanno alternati maschio e femmina,stando attenta sempre a "combinare vicini due che si conoscano bene,cosi' hanno di che parlare,se non hai la donna che ti serva in tavola,preparati vicino il carrello con tutto quello che ti puo' servire,eviterai cosi' di alzarti da tavola ogni 3 secondi,non mettere in tavola gli stuzzicadenti,e il cestino del pane mettilo solo quando porti i secondi,e lo metti dove avevi messo la formaggera,che porterai via coi piatti del primo,quindi il centro della tavola ti rimane sempre sgombro e allora,cosa di piu' bello di un bel centrotavola,magari intonato ai segnaposti?li puoi fare tu con la pasta pane,io li faccio sempre,coi colori dela tovaglia e vedo che piacciono molto,poi se li portano sempre a casa per ricordo.Mi sembra di averti detto tutto..........Buona cena!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    A destra dall'esterno verso il piatto in ordine: cucchiaio, coltello con la lama rivolta verso il piatto

    A sinistra: 2 forchette

    Sopra dall'alto verso il basso: cucchiaino con manico rivolto a destra, forchettina con manico rivolto a sinistra,coltello per la frutta con manico rivolto a destra e lama verso il piatto.

    Bicchieri piccolo x vino a sinistra, grande x acqua a destra leggermente + in alto.

    Prima si serve il dolce e poi la frutta

    In bocca al lupo!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • ALISSA
    Lv 4
    1 decennio fa

    partiamo dall'inizio. Prima di mettere la tovaglia bisognerebbe coprire il tavolo con un mollettone per proteggerlo dal calore e per attutire il rumore di piatti e bicchieri. La tovaglia, di cotone o lino deve accordarsi con i piatti. Per abbellire la tavola, metti un centrotavola che sarà di sicuro effetto, e deve essere poco ingombrante. I piatti, posati su sottopiatti o direttamente sulla tovaglia si dispongono ad uguale distanza l'uno dall'altro. Si possono apparecchiare fino a tre piatti, per l'antipasto, il primo e il secondo. Gli altri eventuale devi tenerli in un tavolino a portata di mano o sul carrello.

    Circa le posate la posizione prevvede: alla sinistra del piatto le forchette, nell'ordine quella normale e quella da carne; alla destra il coltello, con la lama rivolta verso il piatto, più esterno , il cucchiaio da minestra. Le posate da dessert si dispongono orizzontalmente davanti al piatto, la forchettina con il manico rivolto verso sinistra e il cucchiaio verso destra. Tra i due va posto il coltellino da frutta nello stesso senso del cucchiaio. i bicchieri vanno messi leggermente a destra del piatto davanti al coltello. Devono essere almeno due, uno per l'acqua più grande e uno per il vino più piccolo. Se poi servi più vini il numero dei bicchieri aumenta. Il tovagliolo si posa sul piatto o a fianco delle posate. Il pane va portato a tavola in apposito cestino.

    Per quanto riguarda i posti innanzitutto, bisogna alternare un uomo e una donna ed evitare di mettere vicini o di fronte le coppie di coniugi. Il padrone e la padrona di casa devono occupare i posti capotavola. Alla destra dell'uomo deve sedersi la donna ospite più importante alla sua sinistra l'altra signora , alla destra della donna deve sedersi l' uomo ospite più importante alla sua sinistra l'altro signore. Questa disposizione non è fondamentale comunque visto che siete in sei. Il dolce va servito su coppette singole che poggiano sul piattino, e va servito prima della frutta.

    Il caffè va sevito in salotto.

    A tavola non si fuma, se non se ne può fare a meno si chiede il permesso.

    Spero di esserti stata d'aiuto,

    tranquilla andrà tutto bene!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Piccole nozioni di galateo in tavola

    1) Non tenere i gomiti appoggiati sulla tavola ma appoggiare eventualmente solo i polsi ,rimanendo con i gomiti accostati al busto sia quando si mangia che quando si beve.

    2) I piatti devono essere sostituiti ad ogni portata ma solo quando ogni commensale ha finito di mangiare.

    Quando si finisce di mangiare,si devono mettere le posate sul piatto in modo che queste segnino le ore sei ,così si fa capire che il piatto può essere sostituito.Mai incrociare le posate,segno che il pasto non è stato gradito.

    3) Mai riempire il bicchiere più di tre quarti; se si finisce il vino, spetta al padrone di casa provvedere a riempirlo di nuovo.L’acqua va servita prima che i commensali si siedano e il bicchiere non va mai riempito oltre la metà.

    4) In una tavola ben apparecchiata non devono mai essere presenti né stuzzicadenti né posacenere.

    5) Si porge il vassoio di portata da sinistra.I piatti si tolgono da destra e si sostituiscono da sinistra con quelli puliti.

    6) Si inizia con il servire l’ospite più importante o il più anziano,per ultimi i padroni di casa.

    7) Prima si servono gli antipasti freddi poi quelli caldi.La pasta si serve sempre sul piatto di portata .L’arrosto di carne va servita gia tagliato in pezzi.Il pesce va servito intero.Nei pranzi in cui si offrono due secondi,uno di carne e uno di pesce,questi vanno intervallati da un sorbetto al limone servito nelle coppette.

    8) Il pane è indicato di piccolo formato e si prende dal cestino con l’apposita pinza.

    9) L’insalata va condita in un recipiente non metallico e prima di essere servita.Icontorni serviti caldi vanno sistemati insieme al secondo come decorazione di questo.

    10) I formaggi di almeno quattro tipi vanno serviti dopo un’ora dall’averli tolti dal frigo e sistemati sull’apposito vassoio.

    11)I dolci e i gelati vanno serviti dopo il formaggio e prima della frutta.Le torte vanno presentate a tavola intere e poi tagliate a fette;la piccola pasticceria si porge su un vassoio al momento in cui si servono caffé e liquori.

    12) Il caffè e i liquori vanno serviti in salotto subito dopo il pranzo.

    Come apparecchiare la tavola delle grandi occasioni

    In ogni tavola che si rispetti non deve mai mancare:

    - Il sottopiatto e il piatto piano.

    - a DESTRA dei piatti il coltello (con la lama rivolta verso l’interno) e il cucchiaio.

    - a SINISTRA del piatto una o due forchette e il tovagliolo.

    - in alto SOPRA il piatto le posate da dessert la forchettina (con il manico verso sinistra) ,il cucchiaino o il cortellino (con il manico verso destra).

    - SOPRA le posate di DESTRA vanno i bicchieri (fino ad un massimo di quattro)in quest’ordine: per l’acqua(grande),per il vino rosso(medio),per il vino bianco,per il dessert.

    -SOPRA le posate di SINISTRA ,il piattino del pane.

    Invito e Galateo

    In presenza di un invito informale,sono sufficienti un paio di giorni ma anche qualche ora prima, per invitare.Si può invitare per telefono ma anche con il casuale incontro.La risposta non richiede successive conferme.In casa di amici ci si presenta sempre con qualche cosa,una bottiglia di vino,un dolce,un mazzo di fiori.

    L’invito per il pranzo formale,anche se limitato a pochi ospiti,richiede sempre l’invito scritto su un cartoncino, specificando: nome e cognome dei padroni di casa,ora e giorno,luogo del pranzo, motivo dell’invito.In fondo a destra del cartoncino ,la formula RSVP(rèpondez s’il vous plait) o SPR(si prega rispondere).La formula”cravatta nera” sta ad indicare l’uso dello smoking per gli uomini e l’abito elegante per le donne.. La risposta deve essere immediata.Se si mandano dei fiori alla padrona di casa,lo si deve fare alla vigilia del pranzo e non presentarsi il giorno stesso con i fiori.La rinuncia ad un invito ,sempre giustificata,deve essere immediata ed è preferibile inviare il giorno stesso del pranzo un mazzo di fiori con un biglietto di scuse.La puntualità è la prima regola per gli invitati.Se è il padrone di casa a non poter più fare il pranzo,è buona norma che telefoni a tutti gli invitati scusandosi e fissando un’altra data.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.