mi sorge un dubbio amletico.. sapreste darmi una spiegazione LOGICA e RAZIONALE??

perchè si tende a polemizzare sulla vita che hanno certe persone facoltose (piene di soldi in poche parole) dicendo che dovrebbero esser meno vistosi, aver meno beni x loro e far + bene x i poveri, mentre del caro e santissimo padre (ahuhauhauhauha!!) non si notano le mega ville, i viaggi, i gioielli e tutti i beni immobili che ha?? d'accordo, farà anke lui qualcosa di giusto (mah.. -.-""), come lo faranno sicuramente anche la "gente facoltosa" sopracitata.. ma io mi chiedo, perchè a lui si perdona tutto e mentre a quei poveri cristi che si sono sbattuti il **** ttt la vita x vivere decentemente e dare un futuro sicuro x i propri figli si continua a incolparli??

Aggiornamento:

eh cara kia.. anke io sono atea.. ma almeno qualche dubbio me lo voglio togliere..

Aggiornamento 2:

infatti.. caro federico.. come dico sempre.. chiesa e parola di dio sono due cose TOTALMENTE SEPARATE e DIFFERENTI..

Aggiornamento 3:

nemiandes.. la reputazione "da buona" la perdo piuttosto ke nn dire ciò ke penso..

x il tipo ke ha scritto il papiro ci sono preti speciali.. che si "sbattono il ****" x la comunità, ma altrettanti mangioni che con le offerte x la chiesa si comprano i mobili firmati d'epoca x la propria casa (vedi il mio prete)..

d'accordo.. i buoni e i cattivi ci sono anke tra i "non clerici", ma xkè colpevolizzare SOLO noi gente comune e nn anke coloro che mangiano alle nostre spalle tipo religiosi, politici e compagnia bella??

Aggiornamento 4:

ope o.. i miei complimenti.. hai afferrato il discorso..

Aggiornamento 5:

grazie fetiçero del tuo invito, ma nn mi abbasso al tuo livello di bigotto che si tappa le orecchie e nn risponde quando le cose nn vanno x il verso che vorrebbe..

18 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    pico, non voglio insultarti, ma permettimi di dire che il tuo intervento è patetico..

    Dimostrare dati alla mano che i bilanci del vaticano sono pulenti?

    Ma di cosa parli? Il problema è proprio che abbiano un bilancio!

    Non so se ricordi una delel tre tentazioni di Gesù 'Fammi un atto di adorazione e ti regalerò tutto ciò che vedi' (la Gerusalemme terrena) Ma cosa dobbiamo dimostrare?

    Tutti ic ardinali portano oro alle dita e collane e croci con pietre preziose, vestono di oro e porpora, San pietro è tutta uno stucco, un marmo e un oro, patrimonio artistico, è vero, ma quando il pantheon fu depredato per fondere l'oro nel baldacchino del bernini, perchè non si pensò di distribuirlo ai poveri anzichè 'glorificare il signore' con un sasso giallo?

    Poi, tu citi Gesù e strumentalizzi la sua parola, anzichè i poveri, infatti quando disse questo lo disse non perchè non si doveva dare ai poveri, ma perchè lui stesso ne aveva bisogno in quel momento, essendo afflitto per la sua prossima crocifissione, un gesto di conforto che volle tenere per sè, non certo un proclama per legittimare l'uso di unguenti przionsi come ci pare.

    L'invito alla povertà che gesù f è molto più radicale di come lo descrivi 'non accumulate tesori in terra, dov tignola e ruggine corrodonoe distruggono, ma accumulate tesori in cielo dove tignola e ruggine non distruggono e dove i ladri non sfondano e rubano, questo ha detto.

    Ma i tesori sonos tati accumulati los tesso.

    Inoltre il discorsod ella montagna continua e dice noon preoccupatevi di ciò che berrete o di cosa mangerete o di come vi vestirete, cercate pittosto la giustizia dei cieli e tutto il resto vi sarà dato in più.

    Bada che non dice 'non mettetvi un gruzzoletto da parte, ma non vi preoccupate di ciò che berrete e mangerete, che sono le basi della sopravvivenza e non predicava a ricchi signori, ma a contadini che erano già poveri per conto loro.

    Dimmi una cosa, ti faccio una domanda, io non sono una santa, non pretendo di guidare l'umanità con il mio esempio eppure mi sento malissimo ogni volta che vedo che il mio armadio ha ben più di un solo vestito (andate e non portate con voi una vste di ricambio o sandali di scorta o rame o oro per la cintura) e che mangio tutti i giorni e ho tant di quelle cose inutili che mi vergogno. Eppure quelle cose inutili che ho e quei vestiti, li pago due soldi, che non servirebbero certo a sfamare il terzo mondo.

    Ma se tu vivessi la tua vita non dico come il papa, ma come un cardinale qualsiasi, come faresti a faro, sapendo che per ogni grammo dell'anello d'oro che porti al dito ci sono dieci persone che muoionod i fame? Io penso che da cristiano non si puo' sopportare e mi viene sempre in mente la fine del film 'shindler's list' quando dice 'una spilletta di queste sono cinque ebrei e questa cintura? Sono dieci ebrei.

    Una bilancia pesante quella della povertà papale, che è vede come piatto contrario almeno un intero stato africano.

    Cosa dovrebbero fare? Vendere un tintoretto? Ma stai scherzando? Il tintoretto in vaticano vale sicuramente di più di quei cento o duecento uomini che potrebbero salvarsi la vita vendendolo, che cavolo, muoiano in silenzio senza rompere a noi con la loro pretesa di lasciar andre il tintoretto santo

    ma dai..

    comuqnue..

    ti saluto..

    ciao

    :)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    le persone abili e ricche sono in genere viste male perché gli altri le invidiano.

    il papa e i preti si atteggiano quasi a semi-dei o rappresentanti di dio sulla terra, e molta gente lo crede davvero (poveri scemi!), per cui vengono considerati "esenti" dalle comuni regole della gente normale - e perciò la gente tollera che vivano da nababbi a spese altrui.

    in realtà sono solo degli schifosissimni parassiti, e sarebbe ora che la gente se ne rendesse conto!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    si infatti! è qll ke dico ankio...e il papa ke ha su i mocassini di prada??? ma dai.........

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Beh! ognuno giustamente tira acqua al suo mulino.

    Anche se ci sono persone che crepano di sete e altre che da sole possiedono migliaia di dighe di acqua potabile. E il Vaticano è tra queste ultime.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    i cristiani (come me!) non pensano nemmeno lontanamente al papa!

    cmq concordo con voi!

    perchè non vende tutte le sue ville, auto e maggiordomi e li devolve in beneficenza!

    cmq anche il Papa vuole vivere bene!

    AI POVERI E BISOGNOSI NON CI PENSA NESSUNO!!

    (Papa Woytila era stato messo per sua richiesta in una bara semplicissima)

  • 1 decennio fa

    Bella domanda. Pensa che io e i miei compagni di classe abbiamo fatto la stessa identica domanda al nostro professore di religione e lui ha cominciato a dirci che una persona può vivere nel lusso e questo può non influenzare minimamente la sua religiosità. In pratica il succo è questo secondo lui.

    Ma io mi chiedo, invece di farsi cucire le vesti con l'oro e di portare al dito anelli di diamanti, perchè il papa non rinuncia a questo e piuttosto dona quelle ricchezze a chi ne ha veramente bisogno, coerentemente con gli ideali di umiltà e di misericordia verso il prossimo che la religione che lui rappresenta professa? Non oso immaginare in che sfarzo viva il Papa...mah, che schifo...

  • 1 decennio fa

    me lo chiedo anche io....è uno dei motivi per cui sono atea...

    concordo con te....voglio proprio vedere le risposte...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    hai davvero ragione è davvero uno scempio...secondo me l'unico lusso che dovrebbe avere il papa(se non ne possiamo proprio fare a meno di questo vecchietto) sono le guardie del corpo

  • 1 decennio fa

    perchè dare addosso al papa non è certo una cosa che fa bene alla reputazione di una persona...

  • 1 decennio fa

    la tua domanda mi ha colpito molto. ricorda che siamo in italia, un mio prof avrebbe detto il paese dei parrucconi. il nostro paese è fatto di persone ipocrite pronte a criticare ciò che gli altri fanno o dicono cosa indosano o come si muovono. io credo che quando non si sa un ***** della gente e di ciò che ha passato nella sua vita non si può giudicare, purtroppo questa è una delle tante critiche realtà del nostro paese, io credo che quando si è apposto con la propria coscienza si è apposto con se stessi ed è questo ciò che conta. ciao ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.