Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaArti visivePittura · 1 decennio fa

ma voooooooooi?che preferite un dito della creazione o..?

Trovo che raffigurare la figura umana mi dia maggiore soddisfazione dal punto di vista artistico,credo che tramite essa si possano rappresentare tanti stati d'animo e in parte penso che in fin dei conti possa esser infinatemente espressiva e colma di emozioni rispetto per esempio ad un paesaggio od a una natura morta.,,non voglio assolutamente sprezzare altri tipi di raffigurazioni o fare paragoni ,so bene che una mela di caravaggio o una stella del cielo stellato di van gogh possano avere un valore intrinseco inestimabile,ma voglio semplicemente dire che io preferisco raffigurare la figura umana,vorrei sapere quello che preferite voi come artisti e voi come spettatori,vi ringrazio, un saluto da michelangelo..

Aggiornamento:

grazie sfinish,come al solito ottima risposta buon natale anche a te e ti regalo anche un bacio,ciaooooo

Aggiornamento 2:

vedo che non sono l'unico a preferire la figura umana,vi ringrazio,

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Faccio il pittore per mestiere, nel senso che la pittura è ciò che mi da da vivere, e sono totalmente d'accordo con te. Per quanto mi riguarda, il 95% dei quadri che dipingo hanno come soggetto (primario, richiamato, allusivo o altro) la figura umana. Questo non significa che non riconosca l'immenso valore che hanno altri tipi di raffigurazioni o di espressioni, vuol dire solo che io, per il mio temperamento, mi trovo meglio a parlare di ciò che desidero servendomi dell'essere umano, perché dipingere un uomo o una donna significa dipingere una piccola parte di noi.

    Saluti.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Uhmmm... :)))

    IO credo che emozioni, stati d'animo ed espressività si possano "emanare" attraverso qualsiasi stile pittorico e/o figura; è questione soggettiva e l'essenzialità dell'opera sta nel fatto di riuscir a trasmettere allo spettatore ciò che realmente si è voluto rappresentare; messaggio/concetto.

    Certo disegnando o dipingendo il corpo umano, il messaggio è più immediato e di Facile Comprensione rispetto ad "altro", quasi palese ma nulla in contrario; ed è sempre parere personale.

    (ho voluto aggiungere quest'ultima frase a "scanso" di equivoci; nulla di discriminatorio x intenderci)

    Come "artista" da diversi anni, mi torna naturale esprimermi attraverso "l'astrattismo geometrico" che va ad affrontare tematiche di ogni tipo e anche il Figurativo!

    E questa è la parte Difficile da comprendere e che non riesco a descriverti in poche righe.

    Vedi ad esempio

    "Punto Linea Superficie" libro di Kandinskij dove spiega esattamente ciò che intendo dire, anche se nn ho mai copiato una Sua Opera e, mai mi permetterò di farlo come forma di Rispetto.

    (Van Gogh è un'altra storia...)

    Come spettatrice è decisamente diverso invece;

    "l'Arte è Una Soltanto" si dice e, la Pittura idem.

    Perciò in questo senso riesco ad apprezzare e Rispettare qualsiasi tipologia, stile, genere, epoca; dalla Pittura più Antica a quella Contemporanea e nn m'importa certo chi sia l'Artista o il Maestro in merito.

    In sintesi,

    un'Opera d'Arte per riuscir a catturare la mia attenzione deve saper

    "sfiorare le corde della mia Anima"...

    Un saluto a te Michelangelo;

    Felice Natale!!

    Sfinish

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    d'accordo con te :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.