promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Sentirsi un estraneo nella società...?

Non mi identifico con questo sistema.

Detesto la politica, le ideologie economiche, religiose e sociali, trovo che il mondo nel suo complesso faccia altamente schifo e preferisco affrontare la vita nel mio piccolo, guardando in faccia ed affrontando la mia realtà quotidiana. Me ne frego delle cose più grandi di me, dei politici che vanno a mi***tte, di quel vecchietto sputasentenze del papa, delle masse popolari inebetite da tv e film spazzatura, della moda in tutti i suoi aspetti (abbigliamento, musica ecc.) .

Mi ritengo, e qui cito Evil Chuck, uno "spirit crusher" in perenne rotta di collisione con questo mondo che non suscita in me altro che sdegno.

666 è il numero che mi rappresenta, ma non inseritelo in un contesto puramente cristiano, non guardate ad esso come al numero della bestia.

Semplicemente esso suscita orrore nei vostri cuori, impregnati delle vostre radici cattoliche, e per questo, essendo estraneo e nemico della vostra visione del mondo, è adatto a rappresentare la mia.

Aggiornamento:

Cosa pensate di tutto questo?

Un libro mi ha spinto a queste riflessioni, che stranamente ho reso pubbliche, cosa che non faccio quasi mai.

Forse lo citerò successivamente :)

Aggiornamento 2:

zhilla: il riferimento al 666 è una metafora, un momento di pura estasi letteraria, se così si può dire, che mi sono concesso.

Non sono satanista, non ho fede in nulla al di fuori di me stesso, semplicemente ho in comune con questo numero il fatto di essere un estraneo della società, essendo il 666 estraneo alla visione del mondo che questa società ha.

Aggiornamento 3:

Non sono speciale, non sono migliore, non sono un messia.

Sono uno che è uguale solo a sé stesso.

Aggiornamento 4:

Dimenticavo, per quanto riguarda il relazionarsi con il mondo che mi circonda, lo faccio perché è assolutamente inevitabile.

Sono uno che di per sé tende alla riflessione, e potrei vivere isolato dal mondo per 20 anni se volessi, perché la mia personalità me lo permette senza che i miei nervi esplodano.

Tuttavia, il mio essere un organismo vivente, nonché un animale sociale, come tutti gli uomini, ne risentirebbe non poco.

Aggiornamento 5:

Ma sì Porkis, la bellezza della vita sta nel prendersi una sbronza tra amici, e chi se ne f*tte della società!

DEATH F*CKING METAAAAL!

18 risposte

Classificazione
  • .
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Elia, lo sai che la penso allo stesso modo..

    L'Italia è un Paese bigotto, ipocrita e moralista!

    Quando finirò gli studi me ne scappo da quà, non sono compatibile con questa società (è già troppo chiamarla società) di mer***da!

    Fonte/i: Preparati alle segnalazioni...qualche finto buonista cattolico, vedendo quel "666" penserà che tu sia impossessato da Satana! Ahahahah XD E' troppo bello provocare i bigotti! 666, 666, 666, 666, 666... :D Ciao ;))
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    non sei il solo.

    io mi trovo sempre peggio in questo mondo..

    non c'è una càzzò di cosa che stia al posto giusto..sembra sempre che la gente è lì pronta per giudicarti..non aspetta altro che tu dica o faccia qualsiasi cosa che viene etichettato..tu che sei un ragazzo probabilmente lo vivi di meno, ma ti posso assicurare che da ragazza mi becco tutti i pregiudizi e gli stereotipi di questa società merdosa..

    c'è un bigottismo incredibile e anche abbastanza inutile secondo me..tutti finti perbenisti pronti a ridire anche se caghi fuori dal vasetto..gente che non è capace di accettare le differenze che ci sono..bisogna essere tutti omologati, tutti bravi, tutte famiglie mulino bianco, donne e uomini uomini e donne (come quel programma merdos), bambini educati, valori morali e cattolici (che nessuno di sta gente rispetta veramente) e altre strònzàtè simili..beh io mi sono rotta il càzzò..

    per non parlare di altre cacate: ormai è un continuo di stragi in famiglia, incidenti del sabato sera, gente che tenta di arrivare al successo usando i mezzi più promiscui (e Machiavelli in questi casi non aveva ragione dicendo che il film giustifica i mezzi), gente che si vende tutto fino all'ultimo per la droga, preti pedofili, politici corrotti e condannati...

    ormai fa tutto schifo...non si riesce più a vivere...il mondo sta realmente andando a pu*tane e non ce ne siamo accorti..

    poi mi sembra che noi abitiamo quasi vicini se ben ricordo...viterbo vè? vabbè io in uno di quei paesini del càzzo prima di civita (non ti sto a specificare quale) e oltre al bigottismo e ***** vari devo pure sorbirmi i paesanelli della minkia..che fanno le strònzàte solo perchè "lo dice il gruppo", che non riescono a pensare con la propria testa, che devono dire solo càzzàte sennò non sono contenti..e che giudicano..giudicano come delle teste di càzzò assurde..sinceramente me ne frego di avere 4000 comitive solo per farmi la figà e andare a fare i pòmpìnì dietro allo scivolo dei giardinetti..per carita, non voglio fare la bigotta, sono tutt'altro...però non vado di certo a predicare "io sono verginella credo nel matrimonio e nella famiglia" e poi faccio la peggio mìgnòttà in giro...

    oppure andare a predicare "famiglia famiglia" e poi farmi trovare con 2 squillo in un albergo e della coca (tale politico..)..

    ora la finisco, promesso..spero solo di andarmene il più presto possibile da questa italia..

    Fonte/i: ahahah scusa ma dovevo sfogarmi :D
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Come ti capisco....

    Anche a me succede nel mio piccolo, e senza andare tanto lontano, basta guardare i rapporti con i miei coetanei... Sono quasi tutti truzzetti infighettati che non cagano nessuno che non sia vestito D&G, con le mutande Kalvin Klain (o come cavolo si dice). Pensano che la loro musica (che poi musica non è) sia la migliore e appena cerchi di parlargli di qualcosa di diverso tipo rock o metal, ti danno subito dell'antico e del drogato (perchè seondo loro tutti si drogano)

    Una volta ho detto a uno di loro: "Beh cosa me ne faccio di un paio di jeans da 200 euro? Non hanno niente di più di un paio da 20 uguali, solo che la firma D&G li fa costare 180 euro in più". Ti lascio immaginare cosa mi hanno detto...ci sono rimasta malissimo.

    A questo punto mi chiedo: ma in che ca**o di società viviamo? Forse sarebbe meglio chiudersi in casa e non uscire più.

    Ciao Elia!

    Fonte/i: « Ogni giorno, ti svegli ed esci dal letto ben sapendo che della merda sta aspettando proprio te. Ogni giorno è una lotta, una battaglia e tu ti devi preparare per queste battaglie, per queste guerre. Devi essere preparato. Ed ecco dove entra in scena lo spirito dei Manowar. È per tutti, sia uomini che donne, che abbiano uno spirito combattivo. Allora, o tu combatti, e per vincere, o alzi le mani e ammetti che sei fottuto. » (Joey DeMaio)
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Io l'ho sempre pensato che sei un mito! A proposito di cristianesimo (una delle cause più ingenti della rovina della società) perchè non leggi L'ANTICRISTO, maledizione del cristianesimo di Nietsche? Ti assicuro che è veramente bello. Ti piacerà. Mi ritrovo quasi completamente nel tuo modo di essere :)

    Dez mi dici il nome del libro? Mandami almeno una mail.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • PORKIS
    Lv 5
    1 decennio fa

    che t'aspetto a capodanno per farsi una sbronza.....certo devo dire che a volte sei un po timido e un po chiuso ma sei sempre un amico , dear heaven deztroyer...epoi quando fai il paperocchio o le voci brytal metal me sbellico dalle risate!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    figliolo, tu mi hai illuminato.

    prima ritenevo che, oltre allo sdegno suscitatomi dalla baracca sociale italiana, la mia morale fosse adottare una certa moderazione per distinguermi dai reazionari e dai "ribelli per forza" e manifestare il mio dissenso pacificamente.

    invece se lo fai non ti ascolta nessuno.

    se c'è chi ancora si scandalizza per qualcosa significa che questo è l'unico modo di fare...

    come quando le signore ti squadrano dalla testa ai piedi.

    io non mi adatto a nessuno, ma suscitare prurito può essere una via...se non altro è la riprova che le tue idee sono state espresse e hanno suscitato una reazione. e qui tutto funziona così-vedi sciopero dei camionisti come l'esempio più palese-.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Da una parte concordo pienamente.. dall'altra purtroppo mi duole dire che siamo incastrati in questo sistema, volenti o nolenti... decantiamo la libertà, ma purtroppo siamo schiavi dei nostri stessi ideali.. chi è veramente libero?

    chi dice di essere alternativo è schiavo del sistema del *aboliamo il commerciale* e diventa a sua volta commercialmente alternativo.. chi è commerciale è schiavo della moda (di pensare, di vestire, di ascoltare).. quanta gente è ancora realmente in grado di ragionare con la propria testa e capire cosa vuole veramente, cosa PIACE veramente?

    In questa società.. non sei libero.. o se lo sei ti distruggono in fretta.

    Fonte/i: si Jules hai ragione =) pensa che meta dei miei parenti sono convinti che io esca con delle bestie di satana solo perchè un mio amico ha i capelli lunghi XD è proprio vero che etichettano sempre per un c@zzo.. xò chissenefrega, sono miei amici,.. o no? Nel bene e nel male.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ti quoto anche le virgole,sei un grande!

    @MissMorrison: grandissima la citazione di DeMaio

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Fai bene, ma non sentirti speciale, sapessi in quanti vivono al di fuori della società. Concordo sul discorso del scioccare la morale comune, anche se preferisco metodi più concreti del 666.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Hai ragione Dez. Non vorrei dare guidizi concreti, sono troppo giovane per dire come vedo il mondo. Due anni fa ero una ragazzina come le altre; adesso mi sento abbastanza asociale -riguardo ai modi di fare della società - ma in qualche modo forse mi uniformo. Chissà come sarò tra altri due anni...

    Voglio però precisare una cosa, dal punto di vista satanista-filosofico: secondo me è una cazzata in vero culto del satanismo, ma in realtà, quello che pochi sanno, è che al giorno d'oggi anche il satanismo si è radicalmente modificato, e prevale la filosofia satanista, e cioè il culto di se stessi (proprio come hai detto tu) che secondo dei veri satanisti, è il lo scopo del loro culto. Hai ragione, il 666 è proprio il numero cha fa per te, e non solo è perfetto per esprimere il tuo ribrezzo verso la normalità degli altri, dal punto di vista sentimentale è quasi romantico. (oddio sto danto i numeri, non fare caso alle cazzate che dico xD)

    Vbb, a me Satana cmq non dispiace...xD

    HAIL

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.