Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 1 decennio fa

x i fumatori.. come e perchè avete iniziato a fumare??

Aggiornamento:

lo so che non si fuma ^^ nemmeno io fumo.. ma volevo sapere quali sono i motivi per cui la gente inizia a parte i soliti tipo "voglio sentirmi grande"

20 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    gli adolescenti si fanno molto condizionare dagli altri....per loro fumare è uno sfogo..una benevolezza...ma si fanno male senza rendersene conto...ognuno che fuma si domanda il perchè...ma è così annebbiato da questa atmosfera che se ne frega..... in fondo,nessuno è perfetto....

  • 1 decennio fa

    Ex fumatrice. Mi incuriosiva, fin da bambina. Una volta, avrò avuto nove anni, mi sono presa una cicca ancora accesa di mio padre dal posacenere e ho tirato una boccata per sentire com'era. Capirai, la sigaretta finita, il filtro esausto, immagina che schifezza. Rimasi inorridita dalla differenza con il gradevolissimo odore di tabacco emanato dal pacchetto. Però quella curiosità mi rimase, e poi ero anche io, come scritto da altri utenti, affascinata dalla gestualità del fumare. Naturalmente poi c'era anche il discorso di sentirsi grande, il senso di ribellione. Ho iniziato a 14 anni, ero un po' timida, chiusa, non socializzavo con facilità, soprattutto con i coetanei. Troppo sensibile per non soffrire delle crudeltà adolescenziali. Così mi pareva di avere... delle amiche. Sembra assurdo, ma le sigarette le ho sempre viste così (anche se mi rendevo conto del male che mi facevano) erano delle amiche. Ben presto il vizio era radicato, e ho sofferto davvero molto per questa dipendenza. Una volta cresciuta, questa schiavitù me la vivevo come una debolezza, e addirittura provavo una specie di inferiorità nei confronti di chi non fumava e non aveva mai nemmeno provato in vita sua. Mi faceva male fumare, mi dava il batticuore e il mal di testa, e il capogiro, e la tosse, e spesso anche la nausea, ma non potevo farne a meno. Solo un miracolo è riuscito a sradicare questo odioso vizio: mio figlio. Rimasta incinta, ho preso la drastica decisione di non voler fare male anche a lui fumando, così ho smesso in pochissimi giorni, e non ne ho più avuto nessuna voglia. Ormai sono più di tre anni. E sono stata anche fortunata perché ci sono donne che nonostante la gravidanza non riescono a farne a meno, cosa che non approvo di certo, e che non ammetto, ma che da una parte comprendo. E' una droga bella e buona, e non se ne esce con facilità. Un consiglio ai giovani che si vogliono avventurare: parlatene, oggi ci sono tanti rimedi, medici e psicologici. Tenetevi lontani da questo veleno.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mi affascinava....ero curiosa....mi piaceva la gestualità di chi teneva in mano la sigaretta....il fumo uscire dalle labbra...mi piaceva anche l'odore del tabacco non acceso. E l'estetica dei pacchetti di sigarette, delle Camel in particolare (le prime che ho fumato).

    Tutto questo.

    E poi mi è piaciuta anche la prima sigaretta...

  • 1 decennio fa

    ho iniziato a 14 anni...e penso di averlo fatto per sentirmi grande ( che cogl,,,ne che ero)...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    X farmi vedere dai miei amici che ero "Grande"(nel senso di furba)come loro... ma anche x il mio grande senso di nervosismo interiore.

  • 1 decennio fa

    mi piace fumare e nn ho intenzione di smettere...e un vizio che mi piace..la sigaretta va bene per tante occasioni!!!!!!!!

  • 1 decennio fa

    Ho iniziato a fumare a 16 anni per motivi che definire stupidi, come ha detto qualcun' altro per fare il figo e perchè era la fase della vita in cui ci si vuole sentir più grandi e fare qualcosa di trasgressivo... Poi ci ho preso gusto, ed ho comprato il rpimo pacchetto... adesso a distanza di 6 anni la sigaretta è qualcosa di quotidiano che tiene compagnia nei momenti di solitudine e di nervosissmo ma anche quando si è in compagnia e si chiacchiera tanto viene istintivo accendermi una sigaretta. é sbagliato fumare, perchè fa male alla salute ed è costoso, e ritengo giusto sia proibito nei locali, però odio anche le battaglie accanite dei non fumatori che spesso ghettizzano chi ha in mano una sigaretta anche questo a parer mio è un atteggiamento stupido

  • 1 decennio fa

    io da non fumatrice dico solo questo ...... non fumate ....è un vizio troppo brutto!!!!!!!!!!! ciao cina!!!!!!!!!!!!! non rispondi mai alle mie domande uff!!!!!!!

  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa

    Da scemo .

  • 1 decennio fa

    Di solito, si inizia quasi sempre per gioco, poi c'è chi riesce a smettere, oppure, ci sono quelli come me che per colpa di certe situazioni di vita non riescono a farne a meno, per me funge da calmante, perchè in effetti la nicotina rallenta il flusso sanguigno. Però, non toccherei mai del fumo tipo mariuana o roba del genere. quello per me è roba per i codardi, per quelli che non riescono ad affrontare la vita da soli

  • 1 decennio fa

    Perchè pensavo a 12 anni di sembrare grande! pentito al 100 %

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.